WhatsApp tocca i 2 miliardi di utenti nel mondo: ecco i trucchi per usarla al meglio

Pubblicato mercoledì, 12 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

WhatsApp tocca il traguardo di due miliardi di utenti nel mondo. "Le conversazioni private che una volta erano possibili solo di persona, possono ora avvenire su grandi distanze attraverso chat istantanee e videochiamate. E' per noi un onore e una grande soddisfazione aver raggiunto questo traguardo", scrive in una nota la società di proprietà di Mark Zuckerberg.


"Ogni messaggio privato inviato tramite WhatsApp è protetto con la crittografia end-to-end per impostazione predefinita - aggiunge -. La crittografia forte agisce come un blocco digitale indistruttibile che mantiene al sicuro le informazioni inviate sulla chat aiutandoti a proteggerti da hacker e criminali. I messaggi vengono conservati solo sul tuo telefono e nessuno altro può leggere cosa scrivi o ascoltare le tue chiamate, nemmeno noi. Le vostre conversazioni private restano tra di voi", assicura la società che ha anche lanciato un sito dedicato alla privacy.
La risposta mirata
Se si desidera rispondere a un messaggio in particolare, sia nel gruppo che con chat singola, su iOS basta scorrere verso destra, mentre su Android si deve tener premuto il messaggio selezionando la freccia in alto a sinistra. Wapp sul web
La versione desktop di WhatsApp lavora in simbiosi con l'app dello smartphone: per accedervi via web basta cliccare su https://web.whatsapp.com/ e inquadrare il QRcode (da Impostazioni, WhatsApp Web/Desktop/Scannerizza il codice QR dell'app) per sincronizzare le due versioni. Perché funzioni però è fondamentale che lo smartphone sia connesso a internet (via wi-fi o tramite collegamento dati di un qualunque operatore di telefonia mobile). I messaggi non letti, da leggere
Scorrendo verso destra la chat, su IOS è possibile contrassegnarle come non lette. Mentre su Android l'opzione è nel meu in alto a destra. Per ricordarsi di rispondere o rileggere uno scambio già letto, ma con scarsa attenzione. Il "pin" permette invece di tenere sempre in primo piano la chat selezionata rispetto alle altre, per averla sempre sotto mano. I messaggi broadcast
Wapp offre la possibilità di mandare un unico messaggio a una lista di contatti selezionati. Ben diversa dalle chat di gruppo, la funzione può tornare utili ad esempio per un invito di gruppo per coinvolgere persone che non si conoscono tra loro. Su Android si accede alla voce Nuovo Broadcast sempre dai tre puntini in alto (voce Chat) per poi selezionare i contatti e inviare il messaggio nel rispetto della privacy: ogni destinatario riceverà l’invito come un messaggio diretto e non vedrà gli altri membri del broadcast. Anche le risposte arrivano one-to-one (solo al ricevente). La formattazione del testo
Per scrivere in grassetto basta inserire la parola o la frase tra due asterischi (*grassetto*); per il corsivo l'underscore (_underscore_); per lo sbarrato una tilde (~tilde~). Ingrandire i caratteri
Per aumentare le dimensioni del carattere in chat su iPhone basta andare su Impostazioni>Schermo e luminosità>Dimensione testo, spostando la sbarra per regolare la grandezza. Mentre su dispositivi Android dal menu dei tre puntini si può accedere Impostazioni>Chat>Dimensioni carattere, scegliendo poi tra le opzioni: piccole, medie o grandi. Chiamare e risparmiare
Per chiamare gratis via WhatsApp basta toccare l’icona della cornetta in alto a destra (la videocamera è per le videochiamate). In caso si volesse risparmiare traffico dati, perché all'estero o per altri motivi, dai tre puntini accedere a Impostazioni>Utilizzo Dati>Consumo dati ridotto per limitare i costi. Come nascondersi
L'app di proprietà di Facebook non consente di collegarsi in incognito, ma se si vuole tenere all'oscuro i propri contatti si possono usare alcune accortezze. Ad esempio, disabilitando la connessione wi-fi o quella dati dello smartphone: in alto comparirà la scritta "In attesa di rete" e sarà possibile scrivere ogni genere di messaggi che poi potranno essere inviati in qualsiasi momento, non appena verrà ristabilita una connessione. Un metodo, questo, realizzabile anche con la "modalità aereo": basta cliccare invio e, fino a quando non ci sarà una nuova connessione, l'invio del messaggio resterà in attesa, con l'icona dell'orologio. Se si desidera leggere i messaggi senza entrare nellìapp è possibile invece approfittare della configurazione con anteprima dei messaggi, così da vederli in primo piano senza dover accedere.


L'immagine di profilo può essere visibile soltanto dai contatti: basta andare sui tre puntini, Impostazioni, Account, Privacy e apri Immagine del Profilo. Puoi scegliere Tutti se è liberamente aperta a chiunque, I miei contatti per lo scopo summenzionato oppure Nessuno se vuoi oscurarla.
Privacy e sicurezza: i consigli di WhatsApp
Verifica in due passaggi

La verifica in due passaggi aggiunge un ulteriore livello di protezione, richiedendo il PIN a sei cifre durante il ripristino e la verifica dell'account WhatsApp. Questo aiuta a prevenire l'accesso al tuo account WhatsApp in caso di furto della scheda SIM o nel caso in cui il numero di telefono venga compromesso. Configurare la verifica in due passaggi è molto semplice, la si trova nella sezione "Account" nelle impostazioni di WhatsApp. Clicca qui per scoprire come configurarla.

 
Privacy del profilo

Hai la possibilità di decidere quali dettagli vuoi condividere con gli altri utenti su WhatsApp nel tuo profilo personale. WhatsApp ti permette di decidere con chi vuoi condividere le informazioni del tuo profilo, se con tutti, solo con i tuoi contatti o con nessuno.

In qualsiasi momento, puoi limitare la visualizzazione dell’ultimo accesso, dell’immagine del profilo, delle informazioni e del tuo stato, tramite il menu delle impostazioni sulla privacy di WhatsApp. Scopri di più su come gestire queste impostazioni per IPhone e Android.

 
Impostazioni di privacy dei gruppi

Le impostazioni di privacy dei gruppi ti consentono di controllare chi ti aggiunge a un gruppo WhatsApp, permettendoti di scegliere le chat di gruppo di cui vorresti far parte.

Per abilitarle, è necessario andare nelle Impostazioni della propria app, cliccare Account> Privacy> Gruppi e selezionare una delle tre opzioni: "Tutti", "I miei contatti" o "I miei contatti eccetto…". "I miei contatti" significa che solamente gli utenti presenti nella tua rubrica possono aggiungerti ai gruppi, mentre "I miei contatti eccetto…" fornisce un controllo aggiuntivo su chi tra i tuoi contatti può aggiungerti a un gruppo.

 
Bloccare WhatsApp con Touch ID o Face ID

WhatsApp offre ai propri utenti la possibilità di aggiungere un ulteriore livello di sicurezza ai propri account con il Touch ID e il Face ID per iPhone e il Fingerprint lock per Android. Come con molte app bancarie, si può anche decidere di permettere a WhatsApp di bloccare automaticamente l'app non appena viene chiusa o dopo prolungati periodi di inattività.

 

Segui il link per abilitare Android Fingerprint o Touch ID e Face ID.

 
Aggiornare l'app regolarmente

WhatsApp lavora costantemente per migliorare il proprio servizio per gli utenti. Ecco perché molti aggiornamenti contengono funzionalità di sicurezza nuove e migliorate. Per assicurarsi che il proprio standard di sicurezza sia sempre al massimo, bisogna verificare che WhatsApp sia aggiornato alla versione più recente disponibile.

 

Se l'impostazione di aggiornamento automatico non è attivata sul telefono, è necessario aggiornare manualmente WhatsApp accedendo all'app store, cercando WhatsApp e cliccando "aggiorna". Inoltre, è necessario tener sempre aggiornato il sistema operativo del proprio cellulare per ottenere le ultime protezioni di sicurezza di Apple o Google.

Tag: #Tecnologia #Social-network

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

"È un giorno per prendersi una pausa per una onesta, riflessiva e produttiva trasformazione riguardo le azioni che, collettivamente, dobbiamo fare per supportare la comunità nera": così le dirigenti musicali Jamila Thomas e...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Roma. Il titolo Tiffany è crollato a fine seduta a Wall Street, arrivando a perdere oltre il 13% del proprio valore. A causare la caduta delle quotazioni, le indiscrezione pubblicate dal sito specializzato Women's Wewar daily (WWD),...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

PARIGI - Come l'America per George Floyd, anche la Francia oggi è scesa in piazza. In migliaia hanno manifestato a Parigi in nome di Adama Traoré, 24enne nero morto il 19 luglio 2016 nella caserma di Persan, nella Val...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Almeno cinque autobus della rimessa Atac di via Candoni, alla Magliana, hanno preso fuoco, per cause ancora da precisare, tra le 20 e le 21. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco che fino a tarda serata hanno lavorato per far sì che le fiamme non...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Un lungo periodo di lockdown, molto tempo a disposizione, l'obbligo di rimanere a casa e la possibilità di ritrovarsi a sistemare ricordi e organizzare archivi, attività rimandate per anni. E così Gino Castaldo, critico musicale di...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

E' successo di notte, ma loro se ne sono accorti la mattina dopo quando hanno trovato alla finestra la bandiera arcobaleno bruciata e hanno visto il nero del fumo sul muro della loro casa a San Giuliano Terme in provincia di Pisa. "Qualcuno aveva...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Cresce ora dopo ora, in vari Paesi, l'indignazione del calcio e del mondo dello sport in genere, così come la solidarietà nei confronti della vittima, per l'uccisione di George Floyd, 46enne afroamericano morto soffocato...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

"Mi sono offerto volontario per aiutarli, visto che non avevano proprio nulla e dormivano sui cartoni. Non sono qui per combattere una guerra morale, sociale, di razza o colore. Ho inviato il denaro necessario affinché abbiamo un tetto sotto cui...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Immuni parte in quarta e nel primo giorno scala la classifica delle app più scaricate per iPhone. La soluzione creata dall’azienda milanese Bending Spoons e scelta dal Governo per arginare la pandemia, fin dalla mattina aveva superato tutti e nella...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Si è aperto con l'Inno di Mameli il concerto organizzato nel cortile dell'ospedale Spallanzani di Roma alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. A eseguirlo il tenore internazionale Francesco Grollo. L'evento è...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

È morto a Milano a 82 anni, dopo una lunga malattia, lo scrittore e giornalista Roberto Gervaso. Autore di numerosi libri di successo, in particolare biografie di celebri personaggi, è stato tra i primi protagonisti della grande divulgazione storica in ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Sembra la trama di un feuilleton, invece è la realtà, rivelata da un prosaico, sebbene avanzatissimo, scanner. "Addio mia buona amica, non cesserò di adorarvi": queste dolci, malinconiche parole furono redatte in fondo a una lettera, datata 12 ottobre ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Siamo a un passo dall'accordo. Ma serve più tempo. Il governo argentino ha bisogno ancora di trattare, vuole limare qualche mezzo punto al tasso di interesse sul debito. Perché al di là del default tecnico già dichiarato il mese scorso, in queste ore ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

 La Metropolitan Opera di New York rinuncia alla stagione autunnale a causa dell'emergenza coronavirus, proiettando il famoso palcoscenico della lirica mondiale nella sua peggior crisi finanziaria in 137 anni di storia. Il Met ha chiuso ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

BERLINO – Un nuovo focolaio di coronavirus è esploso a Gottinga, nella Bassa Sassonia: 36 persone sono state contagiate, una in modo grave, dopo aver frequentato un locale dove si fuma il narghilé (la pipa ad acqua chiamata anche “shisha” o...