Manchester United, è morto Harry Gregg: l'uomo che salvò la vita a Bobby Charlton

Pubblicato lunedì, 17 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

MANCHESTER -  Lutto nel calcio d'Oltre Manica dove si è spento all'età di 87 anni Harry Gregg, ex portiere nord-irlandese del Manchester United. Lo ha annunciato la fondazione che porta il suo nome. Fu fra i sopravvissuti del disastro aereo di Monaco di Baviera, avvenuto il 6 febbraio 1958, nel quale persero la vita 23 persone, decimando i Red Devils: in quell'occasione Gregg trasse in salvo diversi compagni di squadra, tra cui Bobby Charlton e Jackie Blanchflower, e altri passeggeri, tra i quali un bambino. Acquisto record nel 1957 per un portiere
Gregg era stato acquistato dallo United nel dicembre 1957 per 23.500 sterline, all'epoca il trasferimento più costoso della storia per un portiere, e fu poi votato miglior estremo difensore ai Mondiali del 1958. Aveva parlato dell'incidente nel 2018, in occasione di una cerimonia per i 60 anni dalla tragedia: "Mentirei se dicessi che ci penso tutto il tempo. In effetti, impazzirei. So che i media vorrebbero parlare di quello che è successo in pista. Non incolpo le persone per questo. Ma se tutto ciò che ho fatto, o tutto ciò che ho realizzato si riducesse a ciò che è successo in Germania, a Monaco, se la mia vita si fosse limitata a quello, non avrei ottenuto molto". Il tragico schianto aereo a Monaco il 6 febbraio 1958
L'incidente avvenne il 6 febbraio 1958, al rientro della squadra inglese da una partita di Coppa Europa a Belgrado. Dopo uno scalo a Monaco, l'aereo si schiantò durante il decollo in condizioni meteorologiche avverse. Otto giovani giocatori persero la vita nel disastro, mentre l'allenatore Matt Busby rimase gravemente ferito. In totale morirono 23 persone. Charlton è rimasto adesso l'ultimo giocatore sopravvissuto allo schianto ancora vivo.

Tag: #Sport #Calcio #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

"È un giorno per prendersi una pausa per una onesta, riflessiva e produttiva trasformazione riguardo le azioni che, collettivamente, dobbiamo fare per supportare la comunità nera": così le dirigenti musicali Jamila Thomas e...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Roma. Il titolo Tiffany è crollato a fine seduta a Wall Street, arrivando a perdere oltre il 13% del proprio valore. A causare la caduta delle quotazioni, le indiscrezione pubblicate dal sito specializzato Women's Wewar daily (WWD),...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

PARIGI - Come l'America per George Floyd, anche la Francia oggi è scesa in piazza. In migliaia hanno manifestato a Parigi in nome di Adama Traoré, 24enne nero morto il 19 luglio 2016 nella caserma di Persan, nella Val...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Almeno cinque autobus della rimessa Atac di via Candoni, alla Magliana, hanno preso fuoco, per cause ancora da precisare, tra le 20 e le 21. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco che fino a tarda serata hanno lavorato per far sì che le fiamme non...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Un lungo periodo di lockdown, molto tempo a disposizione, l'obbligo di rimanere a casa e la possibilità di ritrovarsi a sistemare ricordi e organizzare archivi, attività rimandate per anni. E così Gino Castaldo, critico musicale di...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

E' successo di notte, ma loro se ne sono accorti la mattina dopo quando hanno trovato alla finestra la bandiera arcobaleno bruciata e hanno visto il nero del fumo sul muro della loro casa a San Giuliano Terme in provincia di Pisa. "Qualcuno aveva...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Cresce ora dopo ora, in vari Paesi, l'indignazione del calcio e del mondo dello sport in genere, così come la solidarietà nei confronti della vittima, per l'uccisione di George Floyd, 46enne afroamericano morto soffocato...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

"Mi sono offerto volontario per aiutarli, visto che non avevano proprio nulla e dormivano sui cartoni. Non sono qui per combattere una guerra morale, sociale, di razza o colore. Ho inviato il denaro necessario affinché abbiamo un tetto sotto cui...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Immuni parte in quarta e nel primo giorno scala la classifica delle app più scaricate per iPhone. La soluzione creata dall’azienda milanese Bending Spoons e scelta dal Governo per arginare la pandemia, fin dalla mattina aveva superato tutti e nella...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Si è aperto con l'Inno di Mameli il concerto organizzato nel cortile dell'ospedale Spallanzani di Roma alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. A eseguirlo il tenore internazionale Francesco Grollo. L'evento è...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

È morto a Milano a 82 anni, dopo una lunga malattia, lo scrittore e giornalista Roberto Gervaso. Autore di numerosi libri di successo, in particolare biografie di celebri personaggi, è stato tra i primi protagonisti della grande divulgazione storica in ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Sembra la trama di un feuilleton, invece è la realtà, rivelata da un prosaico, sebbene avanzatissimo, scanner. "Addio mia buona amica, non cesserò di adorarvi": queste dolci, malinconiche parole furono redatte in fondo a una lettera, datata 12 ottobre ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

Siamo a un passo dall'accordo. Ma serve più tempo. Il governo argentino ha bisogno ancora di trattare, vuole limare qualche mezzo punto al tasso di interesse sul debito. Perché al di là del default tecnico già dichiarato il mese scorso, in queste ore ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

 La Metropolitan Opera di New York rinuncia alla stagione autunnale a causa dell'emergenza coronavirus, proiettando il famoso palcoscenico della lirica mondiale nella sua peggior crisi finanziaria in 137 anni di storia. Il Met ha chiuso ...

Pubblicato martedì, 02 giugno 2020 ‐ La Repubblica.it

BERLINO – Un nuovo focolaio di coronavirus è esploso a Gottinga, nella Bassa Sassonia: 36 persone sono state contagiate, una in modo grave, dopo aver frequentato un locale dove si fuma il narghilé (la pipa ad acqua chiamata anche “shisha” o...