Tutte le mosse di Amazon per diventare regina della domotica

Pubblicato martedì, 12 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Continua il piano d’investimenti di Amazon per creare partnership commerciali nel settore della domotica e della smart home. L’ultimo accordo in odine di tempo riguarda l’acquisizione della compagnia Eero, che offre prodotti e soluzioni semplici per il wifi di casa. La compagnia, nata a San Francisco nel 2014, permette di connettere anche superfici molto grandi sfruttando un sistema di punti d’accesso multipli.Inoltre è integrato con il cloud che consente ai sistemi di Eero di essere costantemente aggiornati e implementati. In questo modo, tutti i dispositivi che Amazon ha sviluppato per la sua smart home, dall’assistente vocale Alexa agli speakers della linea Echo fino al microonde e altri elettrodomestici sempre connessi, potranno integrarsi grazie al sistema di wifi della società.Ma questa acquisizione non è la prima che il colosso dell’ecommerce conclude nella sua corsa per garantirsi un posto al sole nell’ambito della demotica. Un mercato che, secondo la società di consulenza Strategy Analytics, potrebbe arrivare a valere oltre 155 miliardi di dollari entro il 2023. Qualche tempo fa, la compagnia di Jeff Bezos ha investito 90 milioni di dollari per comprare Blink, una startup che produce telecamere di sicurezza controllabili da remoto e chip ad alta efficienza energetica da integrare nei prodotti smart home, come riferiva Corriere comunicazioni.Più di recente, invece, Amazon ha investito un miliardo per accaparrarsi Ring, una società californiana che produce “campanelli intelligenti”, dotati di videocamere e in grado di essere controllati attraverso lo smartphone. Oppure direttamente con comandi vocali, integrandosi con Alexa, per esempio. O con le altre videocamere installabili, come nel caso di Cloud cam, che comprende anche Amazon Key, la serratura intelligente che consente al fattorino o al postino di consegnare pacchi anche quando in casa non c’è nessuno. Una tecnologia che, tuttavia, ha causato qualche grattacapo alla multinazionale.Oltre ad investire negli oggetti da mettere nelle case intelligenti, però, lo scorso settembre il colosso dell’ecommerce aveva anche annunciato la sua partecipazione finanziaria nel progetto della startup Plant Prefab, che produce case prefabbricate e interamente collegate tramite i sistemi più avanzati dell’internet delle cose.

Tag: #Business

Altri articoli pubblicati da Wired.it

Pubblicato martedì, 23 aprile 2019 ‐ Wired.it

La startup italiana Kellify ha sviluppato un algoritmo che studia l andamento delle aste e delle vendite di opere d arte e artisti e sa individuare i pezzi che possono garantire la migliore liquidità nel breve periodo agli investitori. Ecco come...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ Wired.it

Un nuovo studio ha analizzato il dna delle popolazioni che abitavano l’Inghilterra nel neolitoco, quando venne edificato il celebre circolo di pietre megalitiche. Rivelando che giunsero sull’isola dopo una lunga migrazione, iniziata, appunto, dalle...

Pubblicato martedì, 16 aprile 2019 ‐ Wired.it

Il nuovo metodo taglia lunghi frammenti di dna e promette di essere efficiente, ancora più delle tecniche tradizionali Crispr-Cas9, per le manipolazioni del genoma a lunga distanza. Per la prima volta è stato testato su cellule umane. Ma la tecnica...

Pubblicato lunedì, 15 aprile 2019 ‐ Wired.it

Il pianeta che orbita intorno alla stella più vicina al nostro pianeta, potrebbe avere le condizioni adatte per ospitare la vita. A riferirlo è uno studio statunitense secondo cui i raggi Uv sarebbero meno intensi di quelli che riceveva il nostro...

Pubblicato lunedì, 15 aprile 2019 ‐ Wired.it

Un gruppo di azionisti chiede di limitare i contratti di Rekognition, il software di riconoscimento facciale sviluppato dal colosso dell ecommerce, bloccando la vendita a governi che potrebbero abusarne. Ma Bezos non vuole far saltare gli appalti. Guerra ...

Pubblicato sabato, 13 aprile 2019 ‐ Wired.it

Perché ci scandalizziamo quando governi e colossi del tech vìolano la nostra privacy? Siamo stati noi, in primis, a permettere a parenti e amici di farlo, con app e software, in nome del diritto di sapere. Dall archivio di Wired, un analisi dell autore ...

Pubblicato sabato, 13 aprile 2019 ‐ Wired.it

Abraham Lincoln è forse il più celebre presidente degli Stati Uniti, ed è anche il più studiato. Ma sulla sua monumentale figura sono nate anche diverse leggende; dalle speculazioni sulla sua sessualità ai complotti governativi per la sua...

Pubblicato mercoledì, 10 aprile 2019 ‐ Wired.it

Fraintesa e sminuita, la depressione è la prima causa di disabilità al mondo, e in Italia colpisce una persona su 20. Per aiutare un depresso si deve guardare in faccia il suo dolore: la storia di chi convive con la più incomunicabile delle sofferenze

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

Non si tratta di prevedere il futuro ma di produrre simultaneamente, attraverso un complesso algoritmo quantistico, tutti i potenziali esiti di una determinata operazione, per poter scegliere al meglio. Un gruppo di fisici è riuscito a realizzare un...

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

È stata analizzata la chiavetta usb della donna arrestata mentre cercava di intrufolarsi nel resort in Florida del presidente degli Stati Uniti: era caricata con un malware autorun. E altri software di attacco sono stati trovati nella sua stanza di...

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

Nel 1999 veniva proposta, per la prima volta, la possibilità di catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera per contrastare l’avanzata del riscaldamento globale. Klaus Lackner, autore di quel primo, seminale, paper ci racconta oggi a...

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

Secondo una ricerca americana, i nutrienti assunti tramite gli alimenti sarebbero in grado di portare a un minor rischio di morte per tutte le cause, incluso il cancro. Un dato che non è stato però osservato per i nutrienti contenuti negli integratori...

Pubblicato lunedì, 08 aprile 2019 ‐ Wired.it

Una ricerca su animali potrebbe spiegare perché l Mdma - o ecstasy - è risultato efficace nelle persone con disturbo post-traumatico da stress. Il composto riapre particolari finestre temporali, legate alla crescita, in cui gli stimoli esterni...

Pubblicato lunedì, 08 aprile 2019 ‐ Wired.it

Leggendo loro 5 libri al giorno arriveranno alle scuole elementari avendo sentito un milione e mezzo di parole, mentre se non si legge mai ne avranno ascoltate solo 4.600. Un vocabolario più ampio è importante anche per parlare meglio e per imparare a...

Pubblicato sabato, 06 aprile 2019 ‐ Wired.it

Con il fragore di un tuono, si abbatte sui cinema italiani Shazam!, il film più scanzonato e ironico dell universo cinematografico dedicato ai supereroi Dc Comics. Ma chi è Billy Batson? Ecco le saghe per scoprire tutti i retroscena dell eroe teenager