Sacrifichereste una vita umana per un robot?

Pubblicato lunedì, 11 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Robot contro essere umano: quanto vale un androide? E saremmo disposti a sacrificare una vita umana per una macchina? Questa la domanda che si sono posti alcuni scienziati della università di Radboud nei Paesi Bassi e dalla università Ludwig Maximilian di Monaco. Per rispondere hanno interpellato un gruppo di partecipanti umani. La sorpresa è che in certi casi i partecipanti non metterebbero a rischio un robot, soprattutto se dalle sembianze umane, per salvare un gruppo di persone. Il risultato, solo teorico e frutto di risposte a un questionario, mostra come i robot stiano entrando a far parte della società e come sia necessario affrontare anche aspetti morali sul loro uso nella nostra vita. I risultati sono pubblicati sulla rivista Social Cognition.I robot sono ormai utilizzati nei campi più disparati, da quello militare, per disattivare bombe e mine antiuomo, a quello domestico, per le faccende di casa, dalla medicina fino all'intrattenimento e all'educazione. Così questi robot, dalle fattezze sempre più simili a quelle dell'essere umano, sta entrando nella nostra quotidianità. “Siamo a conoscenza del fatto che il personale militare possa piangere un robot utilizzato per disattivare mine antiuomo”, spiega la scienziata Sari Nijssen, prima autrice del paper ed esperta di scienze comportamentali. “Per loro vengono organizzati dei funerali”.Per questa ragione, prosegue la ricercatrice, il gruppo ha voluto comprendere fino a che punto si spinge l'empatia verso i robot e quali principi morali influenzano le scelte e i comportamenti messi in atto verso queste macchine. “Finora poche ricerche sono state svolte in questo ambito”, sottolinea Nijssen. Gli autori hanno individuato la domanda centrale da indagare: in quali circostanze e in quale misura le persone sarebbero pronte a sacrificare un robot per salvare degli esseri umani? Per capirlo hanno svolto alcuni esperimenti, prospettando a partecipanti umani scenari diversi a partire da questa situazione.I ricercatori hanno selezionato un gruppo di quasi 100 studenti dell'università di Radboud cui sono state mostrate delle immagini di diversi robot sugli schermi dei loro computer. Ai partecipanti è stato chiesto se e quanto fossero pronti a sacrificare un essere umano, un robot umanoide – una macchina intelligente la cui struttura riproduce quella umana – con una fisionomia antropomorfa (con il viso umano e in tutto e per tutto uguale ad un essere umano) e in ultimo ancora un robot qualsiasi chiaramente riconoscibile come una macchina. Il tutto per salvare un gruppo di persone ferite, che rimangono anonime e non vengono visualizzate sul computer. Il robot in certi casi è stato descritto come un essere compassionevole o con le sue percezioni, esperienze e pensieri.Quando il robot era percepito dai partecipanti come essere senziente, con pensieri e emozioni, i partecipanti erano propensi ad impedire (circa nella metà dei casi) che il robot fosse sacrificato piuttosto che salvare “persone rimaste anonime”. “Quanto più il robot veniva presentato come umano e quanto più gli venivano attribuiti sentimenti”, illustra Markus Paulus, docente di Psicologia dello sviluppo all'Università Ludwig Maximilian di Monaco e coordinatore dello studio, “tanto meno i partecipanti erano disposti a sacrificarlo. Questo risultato indica che il nostro campione attribuisce in qualche misura uno stato etico al robot”. Una possibile implicazione di questo risultato, prosegue Markus, è che il tentativo di umanizzare i robot potrebbe non andare molto lontano: lo sforzo di farlo somigliare all'essere umano entra in conflitto con l'obiettivo del robot, quello di salvarci – almeno in ambito militare.“Un robot dalle sembianze umane”, conclude Nijssen, “può suscitare sensazioni e spingere a comportamenti che sono in contrasto con la funzione per cui è stato sviluppato - aiutarci. Ed ora la questione è se questo sia desiderabile per noi”.

Tag: #Lab

Altri articoli pubblicati da Wired.it

Pubblicato domenica, 17 febbraio 2019 ‐ Wired.it

La data del calendario in cui si festeggia il gatto è diversa da paese a paese. In Italia cade il 17 febbraio e la ragione è piuttosto curiosa.La giornalista Claudia Angeletti molti anni fa propose un referendum tra i lettori della rivista Tuttogatto...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Aaron Peskin, membro dell’amministrazione comunale di San Francisco, ha un obiettivo ambizioso: bandire dalla sua città la tecnologia per il riconoscimento facciale. Resa possibile dai network neurali alla base dell’intelligenza artificiale, questa...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Pronti per la prossima superluna? L’appuntamento è per il 19 febbraio, e a leggere i numeri sarà di quelle da record. La più grande del 2019, una luna piena a poco meno di 356mila chilometri dalla Terra. Forse, però, è il caso di ammetterlo:...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Il 16 febbraio ha il via il Carnevale di Venezia, uno dei più noti al mondo. La tradizione è cominciata nell'XI secolo, diventando festa pubblica a partire dal 1296. La popolarità dell'evento andò crescendo, e si racconta che il massimo splendore del ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Una passerella dorata sorretta da due gigantesche mani di pietra, che si affaccia direttamente sulla rigogliosa natura di una vallata. Hanno fatto il giro del mondo le immagini di quello che il Vietnam ha già battezzato Cau Vang, un ponte dorato che si...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Giunto ormai alla sua 11esima edizione, l'ormai famoso contest dell'American Association for the Advancement of Science e Science, Dance Your PhD, in cui gli scienziati di tutto il mondo si sfidano per spiegare le loro ricerche attraverso una...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Il 17 febbraio si celebra la giornata mondiale dei gatti: una ricorrenza informale dedicata ai nostri amici a quattro zampe, che da sempre ci deliziano con fusa, sveglie mattutine e... divani rovinati. Ce ne sono di belli e di brutti, richiedono cure e ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Ogni singola volta che il cinema americano ha provato ad adattare un manga ha fallito sia commercialmente che nel gradimento del pubblico. Nonostante gli americani siano maestri nell’adattare materiale straniero (e oggi anche più di ieri) tempi e...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Pisa - Il conto alla rovescia è iniziato. Tra un mese circa, tra l'11 e il 14 marzo, è fissato in agenda il voto finale del parlamento europeo sul Cybersecurity act, il provvedimento che imposta una politica comune sulla sicurezza informatica. A quel...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

E guerra sia: gli Stati Uniti, con una pervicacia così mai ostentata nel settore della sicurezza digitale, hanno dichiarato di voler ricostruire e quindi annientare una botnet che si sospetta essere legata alla Corea del Nord. Ma cosa c’è di strano...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Durante la 69esima edizione del festival della canzone italiana di Sanremo, abbiamo intervistato all’interno di Casa Siae alcuni artisti che hanno partecipato al Festival. Una delle più grosse sorprese (oltre a Mahmood che è stato il...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

ATTENZIONE: possibili spoiler sull'ottava stagione di Game of ThronesManca ancora qualche mese al debutto dell'ottava e ultima stagione di Game of Thrones, che rimane avvolta dalla più completa segretezza. A parte qualche immagine che poco dice sulla...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Luigi Di Maio ha sciolto la riserva. Il Movimento 5 stelle si presenterà alle elezioni europee di maggio in un'alleanza formale con il partito croato anti-sfratti Zivi Zid, coi polacchi di Kukiz 15, i finlandesi di Liike Nyt e i greci di Akkel. Restano...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Quasi a sorpresa e in anticipo — non solo sul Mobile World Congress di Barcellona ma anche sul suo stesso evento Galaxy Unpacked previsto per settimana prossima — Samsung ha deciso di annunciare oggi al mondo l'arrivo del suo prossimo tablet, un...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Quali sono i migliori emulatori per pc Windows, Mac e Linux? Abbiamo selezionato dieci software gratuiti da installare subito per tuffarti a bomba nel mare nella nostalgia con i titoli che hanno scritto la storia del gaming. Dai giochi più arcade ai...