Gli insetti potrebbero sparire entro un secolo. E le conseguenze sarebbero disastrose

Pubblicato lunedì, 11 febbraio 2019 ‐ Wired.it

La fine del mondo potrebbe essere causata dagli insetti, per meglio dire dalla loro scomparsa. È la denuncia accorata di diversi esperti mondiali a seguito dell'analisi – pubblicata sulla rivista Biological Conservation - di 73 studi scientifici che ha rivelato come il 40% delle specie di insetti stia scemando di numero e un terzo sia addirittura in pericolo di estinzione. Con un calo del 2,5% all'anno (secondo le stime più ottimistiche), gli insetti potrebbero scomparire entro un secolo.Una crisi globaleE chi ci pensava a una simile eventualità? In fondo ci erano stati proposti persino come il cibo del futuro. Invece, revisionando 73 dei principali studi sulle popolazioni di insetti in Europa, Stati Uniti, Sud America, Cina e Australia, Francisco Sánchez-Bayo dell'Università di Sydney e Kris Wyckhuys dell'Accademia cinese delle scienze agrarie di Pechino hanno calcolato che il tasso di estinzione di questi animali è 8 volte superiore a quello di mammiferi, uccelli e rettili. La massa totale di insetti a livello mondiale starebbe calando del 2,5% all'anno, una contrazione che riguarderebbe il 40% di tutte le specie, un terzo delle quali starebbe rischiando l'estinzione.Farfalle e falene, per esempio, sono in crisi in Inghilterra, dove tra il 2000 e il 2009 il numero di specie sui campi coltivati è diminuito del 58%. Un altro caso emblematico sono le api, la cui moria è già stata denunciata più volte e in diverse parti del globo.“Tra 10 anni avremo un quarto di insetti in meno, tra 50 anni ne rimarrà la metà e tra 100 anni non ce ne saranno più”, ha commentato Sánchez-Bayo al Guardian. Dati che preoccupano gli esperti perché questi animali, per quanto fastidiosi possiamo considerarli, sono davvero essenziali per la sopravvivenza di tutti gli ecosistemi e, alla fine della catena, dell'umanità: fertilizzano il terreno, riciclano le sostanze, sono cibo per altri animali e impollinano.Urge un cambiamentoQuesta tendenza “conferma che la sesta estinzione di massa della storia sta influenzando profondamente le forme di vita sul nostro pianeta”, sostengono gli autori dell'analisi. “A meno che non cambiamo i nostri modi di produrre cibo, gli insetti nel loro insieme percorreranno il sentiero dell'estinzione in pochi decenni. Le ripercussioni che questo avrà per gli ecosistemi del pianeta saranno a dir poco catastrofiche”.Una delle cause del declino degli insetti secondo gli scienziati è l'agricoltura intensiva, cioè quella che elimina gli alberi e gli arbusti che circondano i campi, che sfrutta terreni quasi aridi utilizzando concimi di sintesi e cosparge di pesticidi (come i neonicotinoidi) che sterilizzano il suolo e uccidono anche le larve.Anche il cambiamento climatico però ha la sua dose di responsabilità: ai tropici, per esempio, gli insetti si sono evoluti in condizioni climatiche molto stabili e non hanno le risorse e il tempo per adattarsi all'innalzamento delle temperature, come dimostra la situazione di Portorico dove proprio per questo motivo in 35 anni le popolazioni di insetti si sono ridotte del 98%.

Tag: #Ecologia

Altri articoli pubblicati da Wired.it

Pubblicato domenica, 17 febbraio 2019 ‐ Wired.it

La data del calendario in cui si festeggia il gatto è diversa da paese a paese. In Italia cade il 17 febbraio e la ragione è piuttosto curiosa.La giornalista Claudia Angeletti molti anni fa propose un referendum tra i lettori della rivista Tuttogatto...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Aaron Peskin, membro dell’amministrazione comunale di San Francisco, ha un obiettivo ambizioso: bandire dalla sua città la tecnologia per il riconoscimento facciale. Resa possibile dai network neurali alla base dell’intelligenza artificiale, questa...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Pronti per la prossima superluna? L’appuntamento è per il 19 febbraio, e a leggere i numeri sarà di quelle da record. La più grande del 2019, una luna piena a poco meno di 356mila chilometri dalla Terra. Forse, però, è il caso di ammetterlo:...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Il 16 febbraio ha il via il Carnevale di Venezia, uno dei più noti al mondo. La tradizione è cominciata nell'XI secolo, diventando festa pubblica a partire dal 1296. La popolarità dell'evento andò crescendo, e si racconta che il massimo splendore del ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Una passerella dorata sorretta da due gigantesche mani di pietra, che si affaccia direttamente sulla rigogliosa natura di una vallata. Hanno fatto il giro del mondo le immagini di quello che il Vietnam ha già battezzato Cau Vang, un ponte dorato che si...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Giunto ormai alla sua 11esima edizione, l'ormai famoso contest dell'American Association for the Advancement of Science e Science, Dance Your PhD, in cui gli scienziati di tutto il mondo si sfidano per spiegare le loro ricerche attraverso una...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Il 17 febbraio si celebra la giornata mondiale dei gatti: una ricorrenza informale dedicata ai nostri amici a quattro zampe, che da sempre ci deliziano con fusa, sveglie mattutine e... divani rovinati. Ce ne sono di belli e di brutti, richiedono cure e ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Ogni singola volta che il cinema americano ha provato ad adattare un manga ha fallito sia commercialmente che nel gradimento del pubblico. Nonostante gli americani siano maestri nell’adattare materiale straniero (e oggi anche più di ieri) tempi e...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Pisa - Il conto alla rovescia è iniziato. Tra un mese circa, tra l'11 e il 14 marzo, è fissato in agenda il voto finale del parlamento europeo sul Cybersecurity act, il provvedimento che imposta una politica comune sulla sicurezza informatica. A quel...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Wired.it

E guerra sia: gli Stati Uniti, con una pervicacia così mai ostentata nel settore della sicurezza digitale, hanno dichiarato di voler ricostruire e quindi annientare una botnet che si sospetta essere legata alla Corea del Nord. Ma cosa c’è di strano...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Durante la 69esima edizione del festival della canzone italiana di Sanremo, abbiamo intervistato all’interno di Casa Siae alcuni artisti che hanno partecipato al Festival. Una delle più grosse sorprese (oltre a Mahmood che è stato il...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

ATTENZIONE: possibili spoiler sull'ottava stagione di Game of ThronesManca ancora qualche mese al debutto dell'ottava e ultima stagione di Game of Thrones, che rimane avvolta dalla più completa segretezza. A parte qualche immagine che poco dice sulla...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Luigi Di Maio ha sciolto la riserva. Il Movimento 5 stelle si presenterà alle elezioni europee di maggio in un'alleanza formale con il partito croato anti-sfratti Zivi Zid, coi polacchi di Kukiz 15, i finlandesi di Liike Nyt e i greci di Akkel. Restano...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Quasi a sorpresa e in anticipo — non solo sul Mobile World Congress di Barcellona ma anche sul suo stesso evento Galaxy Unpacked previsto per settimana prossima — Samsung ha deciso di annunciare oggi al mondo l'arrivo del suo prossimo tablet, un...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Quali sono i migliori emulatori per pc Windows, Mac e Linux? Abbiamo selezionato dieci software gratuiti da installare subito per tuffarti a bomba nel mare nella nostalgia con i titoli che hanno scritto la storia del gaming. Dai giochi più arcade ai...