Cosa dice l’analisi costi-benefici sulla Tav

Pubblicato martedì, 12 febbraio 2019 ‐ Wired.it

La Tav è un’opera di dubbia utilità e ha un valore netto negativo tra i 5,7 e gli 8 miliardi di euro. Ovvero: se lo stato italiano porta a termine la sua costruzione, ci rimette. È quanto si legge in un articolo del Fatto quotidiano che anticipa la pubblicazione dell’ormai attesissima analisi costi benefici sull'alta velocità Torino-Lione, il progetto internazionale che negli ultimi tempi ha fatto litigare i due partner di governo, Lega e Movimento 5 stelle.Gli esiti della relazione, redatta da una commissione di cinque esperti guidata dall’economista Marco Ponti e consegnata ieri sera al presidente del Consiglio Conte e ai due vicepremier Di Maio e Salvini, si basano su tre punti: le stime di traffico, merci e passeggeri, le conseguenze sull'ambiente e l’impatto sulle casse dello Stato.Le stime di trafficoPer quanto riguarda il primo punto, Il Fatto quotidiano scrive che la commissione guidata da Ponti ha rivisto al ribasso le stime dell’Osservatorio sulla Tav di Palazzo Chigi del 2011. A questo proposito, gli esperti considerano improbabile che l’opera possa incrementare del 2,5% ogni anno il trasporto merci su rotaia da Torino a Lione e aumentare esponenzialmente anche il numero di passeggeri sulle rotte regionali e internazionali. Più realistico, si leggerebbe nell’analisi, pensare a un aumento dei flussi dell’1,5% e a una crescita del 50% (e non del 218%) della domanda per la lunga percorrenza.Secondo gli esperti, inoltre, la Tav non snellirà il traffico – i camionisti guadagneranno circa un minuto e mezzo sulle loro percorrenze – e non cambierà, di fatto, la situazione nel tunnel di Frejus. Il team di Ponti ha stimato che la costruzione dell’opera aumenterà le capacità del tunnel, facendola passare da 13500 veicoli pesanti al giorno a 30mila, ma stabilendo che non ce ne sarebbe bisogno. Oggi nel tunnel passerebbero infatti una media di 2154 mezzi al giorno.Le conseguenze sull'ambientePer quanto riguarda la questione ambientale, stando alle anticipazioni pare che gli esperti abbiano ammesso che la costruzione della linea ad alta velocità ridurrebbe l’emissione di Co2. La concentrazione di Pm10 nell’area, però, è di 17 milligrammi al metro cubo, quindi inferiore ai limiti previsti per legge (40 milligrammi al metro cubo). E i danni ambientali causati dal traffico su gomma, ha stabilito il panel, sarebbero facilmente sanabili.Sì, ma quanto costa?Il tema più dolente è forse la questione dei costi. Secondo Il Fatto quotidiano, la commissione guidata da Ponti ha rilevato che il passaggio dal trasporto su gomma a quello su rotaia porterebbe a un drastico calo delle entrate fiscali dello stato. Questo poiché ci sarebbero molti meno camion in strada e, dunque, meno pagamenti del pedaggio. Per essere ancora più precisi, la commissione ha stimato una perdita di 400 euro per ogni tonnellata di Co2 in meno emessa nell’atmosfera.Certo, anche sospendere l’opera è un costo. Bisognerebbe sborsare 1,5 miliardi di euro per ricostruire le zone dei cantieri, altri 4 miliardi per le penali, oltre a restituire all’Unione europea i fondi messi a disposizione per la costruzione della Tav. Secondo la commissione, però, la spesa non giustifica la costruzione dell’opera e mettendo su una bilancia costi e benefici, si vedrebbe che i primi superano di gran lunga i secondi.Il tutto anche se, come proposto dalla Lega, si tagliasse la tratta che collega Avigliana e Orbassano. In questo caso, infatti, secondo gli esperti, diminuirebbero i costi, ma anche i benefici.I dubbi sulla commissioneL’analisi costi benefici è stata pubblicata solo oggi, ma c’è già chi l’ha derubricata a documento inammissibile. Questo essenzialmente per due motivi. Il primo è che la commissione è composta in maggioranza da esperti che, già prima di essere nominati con decreto e di mettersi a lavoro il 15 ottobre scorso, si erano dichiarati contrari alla prosecuzione della Tav. Il secondo è la decisione di Ponti e degli esperti di includere tra i costi la diminuzione del gettito allo stato. Secondo il Fatto che ha anticipato gli esiti, questa scelta è però, oramai una “prassi consolidata a livello internazionale al punto da essere incorporata anche nell’analisi dell’Osservatorio che addirittura la sovrastima rispetto ai numeri della commissione ministeriale”.La polemicaNei giorni scorsi il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli aveva inviato l’analisi costi benefici alla Francia e alla Commissione europea. Al tempo stesso, Toninelli aveva però deciso di non rendere noti i suoi esiti agli alleati di governo. La mossa aveva sorpreso Matteo Salvini. “Io, da vicepresidente del Consiglio che rappresenta gli italiani, non ho l’esame costi-benefici della Tav ma pare che ce l’abbiano a Parigi: questo è abbastanza bizzarro”, aveva dichiarato il leghista. A stretto giro, era arrivata anche la replica di Luigi Di Maio. “Stia tranquillo, neanche io l’ho letta l’analisi. Però io quando mi sveglio penso che da Roma a Pescara ci vogliono 7 ore in treno, non mi sveglio pensando a un buco per collegare Torino e Lione, a come collegare meglio italiani e francesi, ma a come collegare meglio italiani e italiani”.Al centro degli screzi tra alleati c'è proprio la posizione assunta dai due partiti di riferimento sul tema: la Lega è favorevole alla costruzione della grande opera, mentre il Movimento non manca di opporvisi regolarmente. Ora, con un'analisi coi crismi istituzionali sul piatto, per Salvini sarà più difficile sostenere la sua posizione.

Tag: #Politica

Altri articoli pubblicati da Wired.it

Pubblicato martedì, 23 luglio 2019 ‐ Wired.it

Le coperture vaccinali sono in aumento, anche grazie all obbligo del 2017. Ma per il morbillo non si è ancora arrivati a una percentuale di vaccinati a 2 anni di età del 95%, la soglia minima Oms che individua l immunità di gregge. Tutti i dati...

Pubblicato martedì, 23 luglio 2019 ‐ Wired.it

Facciamo sentire la nostra voce! , Vogliamo cambiare i trattati Ue! tuona il ministro nei comizi (reali e virtuali). Un proclama che nasce e muore lì. Nella scorsa legislatura Ue, nessun rappresentante della Lega ha preso parte alle 22 riunioni...

Pubblicato martedì, 23 luglio 2019 ‐ Wired.it

Dal video decontestualizzato che mostra un bambino portato via dalla famiglia fino alla foto di Maria Elena Boschi con una persona estranea ai fatti, passando per il discorso attribuito a un prete ma in realtà tenuto da un sedicente esorcista, ecco...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Wired.it

In due interventi su Facebook le popstar avvalorano la tesi del silenzio dei media sull inchiesta Angeli e demoni , uno dei cavalli di battaglia degli avvelenatori da social. Semplicemente non è così: basterebbe sfogliare un giornale, di carta o...

Pubblicato lunedì, 22 luglio 2019 ‐ Wired.it

La tv commerciale potrebbe aver avuto un impatto sulla politica. A dirlo è un nuovo studio appena pubblicato sull American Economic Review, che ha analizzato l impatto di Mediaset sui voti elettorali degli italiani per Forza Italia e Movimento 5 stelle

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ Wired.it

Come si prepara la prossima generazione di data scientist? Quali competenze devono essere trasmesse agli studenti per prepararli al mondo del lavoro che verrà? Ecco cosa ne pensa l università Bocconi, a partire dall esperienza del propri centri Bidsa e ...

Pubblicato venerdì, 19 luglio 2019 ‐ Wired.it

Nessuno è mai morto a causa della materia oscura. Oggi un nuovo studio di tre fisici statunitensi simula una situazione in cui particelle macroscopiche di materia oscura possano venire in contatto col corpo umano e causarne la morte. Per ora nessun...

Pubblicato venerdì, 19 luglio 2019 ‐ Wired.it

Difficile fare un conto esatto, ma tutte le stime oscillano tra i 25 e i 28 miliardi di dollari. Tenendo conto dell inflazione, si parla di una cifra che dovrebbe stare tra i 150 e i 250 miliardi di euro attuali, che è grossomodo quanto ci costa ogni...

Pubblicato venerdì, 19 luglio 2019 ‐ Wired.it

Dal cappellino con ventilatore che funziona a energia solare a quello con pannelli fotovoltaici integrati nella visiera che carica lo smartphone fino a quello che deumidifica la testa scongiurando le gocce di sudore, ecco la top ten di berretti perfetti...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Wired.it

That s one small step for a man, one giant leap for mankind , incluso il controverso articolo indeterminativo inglese a . Abbiamo messo insieme 7 motivi per cui ha senso includere quella parola un davanti a uomo , anche se c è chi continua a...

Pubblicato mercoledì, 17 luglio 2019 ‐ Wired.it

Tra l ideatore del metodo Stamina e il guru dello stile di vita Life 120 le analogie non mancano. Allo stesso tempo, però, ci sono elementi che fanno di Panzironi una versione più evoluta dello stesso trend, soprattutto in termini di strategie...

Pubblicato giovedì, 11 luglio 2019 ‐ Wired.it

Un piccolo studio inglese riporta l’attenzione sul bisogno di sangue anche in ambito veterinario: i proprietari spesso non sono consapevoli del problema. Ma quando c’è disponibilità ci sono anche gli strumenti, all’estero come in Italia. Ecco...

Pubblicato giovedì, 11 luglio 2019 ‐ Wired.it

Impersonando alla perfezione l archetipo del mago, il guru dello stile di vita Life 120 è protagonista di un sistema di comunicazione auto-celebrativo. Grazie a format creati ad hoc e all assenza di un vero contraddittorio, è facile illudersi che stia...

Pubblicato mercoledì, 10 luglio 2019 ‐ Wired.it

Quello del giudice barese che imponeva contratti di schiavitù sessuale , ripropone le dinamiche e domande etiche del caso Weinstein: da una parte l orco, dall altra la vittima che accetta di non sottrarsi al sistema in nome di una carriera, che qui non ...

Pubblicato mercoledì, 10 luglio 2019 ‐ Wired.it

Tra annunci esagerati e previsioni catastrofiche, a leggere le notizie di IlMeteo.it ci sarebbe poco da star tranquilli. Per fortuna si tratta perlopiù di enfasi giornalistica, con qualche escamotage strategico ben studiato per avere successo online