Chi è Gian Marco Saolini, l’inventore delle bufale più virali d’Italia

Pubblicato martedì, 12 febbraio 2019 ‐ Wired.it

Si spaccia per personaggi inesistenti, col solo scopo di far infuriare chi guarda i suoi video: si potrebbe definire troll per hobby Gian Marco Saolini, romano, classe 1988, che da diversi anni si diverte a diffondere bufale sull’onda del risentimento popolare verso il tema del momento (di recente è diventato un giornalista della sala stampa di Sanremo disposto a "svelare cosa c'è stato dietro la decisione di far vincere Mahmood").Per ottenere i suoi scopi, Saolini ha scelto internet i social. È fondatore di due siti web, Il Corriere del Corsaro e News24roma.com – e di due pagine Facebook: una col suo nome e l'altra chiamata Gianni Il Malvagio, dove interpreta un'ipotetica versione cattiva di Gianni Morandi.Sui siti web di cui è editore, Saolini pubblica finte breaking news. Una tra tutte? L’istituzione di un fondo per i parlamentari in crisi, denunciata da un inesistente Senatore Cirenga. Risale addirittura al 2012, ed è stata – come spesso accade alle trovate di Saolini – oggetto di attenzione di diversi siti antibufala.Ma è sul social di Zuckerberg che il romano ha trovato il suo eldorado: qui carica video in cui interpreta ogni giorno un personaggio diverso, ma sempre pedissequamente disposto a raccontare la verità scomoda su un fatto di interesse pubblico: da “marinaio licenziato dalla nave della Ong Aquarius" ad “agente dell'Interpol che svela la verità sull'arresto di Cesare Battisti", oltre a “uomo della scorta di Saviano che si è dimesso", “capo ultras della Juventus", “operaio Fiat penalizzato per pagare Cristiano Ronaldo" e “medico di Nadia Toffa", tra gli altri.Nel caso di Sanremo, Saolini si è finto un rappresentante di quella supposta élite che anche secondo alcuni politici ha ribaltato – e quindi tradito – il voto popolare. “Molto probabilmente per questo video perderò il lavoro ma non posso andare a dormire con la coscienza sporca. Siamo stati obbligati a votare Mahmood e a farlo vincere… Ci sono arrivate delle direttive dall’alto, dalla sinistra”.Saolini usa spesso stratagemmi retorici in cui fa capire all'ascoltatore – che di solito non ha i mezzi per riconoscerlo – di stare mettendosi in pericolo con le sue rivelazioni: nel suo video a tema Ong dice “sono stato fatto secco semplicemente perché volevo parlare”. E ancora: “Voglio dire la verità agli italiani. Sulla nave Acquarius non è vero che ci sono condizioni disagiate. La gente è felice, addirittura c’è la musica”. In sostanza, Saolini dice ciò che molta gente vuole sentirsi dire.Le criticheOgni volta i suoi video vengono condivisi da migliaia di persone. Molti diventano virali, e spesso gli utenti non capiscono che si tratta di una bufala, condividono il video o la news sulla loro bacheca, il contenuto viene visto e rilanciato da altre persone e alla fine la menzogna diventa verità, fomentando hate speech ed esasperazione nell'utenza. Enrico Mentana è arrivato a definire Saolini "un avvelenatore di pozzi" per la sua sistematica attività di diffusione di fake news, che l'uomo non ha mai fatto nulla per tamponare.La difesa di SaoliniA chi lo accusa di dare linfa a razzismo, intolleranza e discorsi d'odio, Saolini risponde (come ha fatto in un'intervista a La Stampa) che lui dice “alla gente solo quello a cui vuole credere” e chenon può essere colpa sua se poi, in molti, abboccano. Al massimo – obietta – si può dire che “il pubblico non è ancora pronto” per la “nuova satira” che lui fa. E ancora: “Non è colpa delle mie bufale se la gente è razzista. Molti mi accusano di alimentare il razzismo ma non è affatto così: quella gente era razzista già da prima… Io faccio questi video perché mi divertono. Basterebbe approfondire un minuto ma la gente non lo fa”.Secondo i più noti debunker, italiani, però, questa giustificazione non assolve Saolini. Semmai, anzi, è un'aggravante. Capire i pericoli di questo comportamento e non fermarsi è un’operazione degna di chi magari non è malvagio come alcuni suoi personaggi, ma almeno altrettanto gravemente cinico e irresponsabile.

Tag: #Media

Altri articoli pubblicati da Wired.it

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ Wired.it

Un nuovo studio ha analizzato il dna delle popolazioni che abitavano l’Inghilterra nel neolitoco, quando venne edificato il celebre circolo di pietre megalitiche. Rivelando che giunsero sull’isola dopo una lunga migrazione, iniziata, appunto, dalle...

Pubblicato martedì, 16 aprile 2019 ‐ Wired.it

Il nuovo metodo taglia lunghi frammenti di dna e promette di essere efficiente, ancora più delle tecniche tradizionali Crispr-Cas9, per le manipolazioni del genoma a lunga distanza. Per la prima volta è stato testato su cellule umane. Ma la tecnica...

Pubblicato lunedì, 15 aprile 2019 ‐ Wired.it

Il pianeta che orbita intorno alla stella più vicina al nostro pianeta, potrebbe avere le condizioni adatte per ospitare la vita. A riferirlo è uno studio statunitense secondo cui i raggi Uv sarebbero meno intensi di quelli che riceveva il nostro...

Pubblicato lunedì, 15 aprile 2019 ‐ Wired.it

Un gruppo di azionisti chiede di limitare i contratti di Rekognition, il software di riconoscimento facciale sviluppato dal colosso dell ecommerce, bloccando la vendita a governi che potrebbero abusarne. Ma Bezos non vuole far saltare gli appalti. Guerra ...

Pubblicato sabato, 13 aprile 2019 ‐ Wired.it

Perché ci scandalizziamo quando governi e colossi del tech vìolano la nostra privacy? Siamo stati noi, in primis, a permettere a parenti e amici di farlo, con app e software, in nome del diritto di sapere. Dall archivio di Wired, un analisi dell autore ...

Pubblicato sabato, 13 aprile 2019 ‐ Wired.it

Abraham Lincoln è forse il più celebre presidente degli Stati Uniti, ed è anche il più studiato. Ma sulla sua monumentale figura sono nate anche diverse leggende; dalle speculazioni sulla sua sessualità ai complotti governativi per la sua...

Pubblicato mercoledì, 10 aprile 2019 ‐ Wired.it

Fraintesa e sminuita, la depressione è la prima causa di disabilità al mondo, e in Italia colpisce una persona su 20. Per aiutare un depresso si deve guardare in faccia il suo dolore: la storia di chi convive con la più incomunicabile delle sofferenze

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

Non si tratta di prevedere il futuro ma di produrre simultaneamente, attraverso un complesso algoritmo quantistico, tutti i potenziali esiti di una determinata operazione, per poter scegliere al meglio. Un gruppo di fisici è riuscito a realizzare un...

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

È stata analizzata la chiavetta usb della donna arrestata mentre cercava di intrufolarsi nel resort in Florida del presidente degli Stati Uniti: era caricata con un malware autorun. E altri software di attacco sono stati trovati nella sua stanza di...

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

Nel 1999 veniva proposta, per la prima volta, la possibilità di catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera per contrastare l’avanzata del riscaldamento globale. Klaus Lackner, autore di quel primo, seminale, paper ci racconta oggi a...

Pubblicato martedì, 09 aprile 2019 ‐ Wired.it

Secondo una ricerca americana, i nutrienti assunti tramite gli alimenti sarebbero in grado di portare a un minor rischio di morte per tutte le cause, incluso il cancro. Un dato che non è stato però osservato per i nutrienti contenuti negli integratori...

Pubblicato lunedì, 08 aprile 2019 ‐ Wired.it

Una ricerca su animali potrebbe spiegare perché l Mdma - o ecstasy - è risultato efficace nelle persone con disturbo post-traumatico da stress. Il composto riapre particolari finestre temporali, legate alla crescita, in cui gli stimoli esterni...

Pubblicato lunedì, 08 aprile 2019 ‐ Wired.it

Leggendo loro 5 libri al giorno arriveranno alle scuole elementari avendo sentito un milione e mezzo di parole, mentre se non si legge mai ne avranno ascoltate solo 4.600. Un vocabolario più ampio è importante anche per parlare meglio e per imparare a...

Pubblicato sabato, 06 aprile 2019 ‐ Wired.it

Con il fragore di un tuono, si abbatte sui cinema italiani Shazam!, il film più scanzonato e ironico dell universo cinematografico dedicato ai supereroi Dc Comics. Ma chi è Billy Batson? Ecco le saghe per scoprire tutti i retroscena dell eroe teenager

Pubblicato venerdì, 05 aprile 2019 ‐ Wired.it

Lo stop è una forma precauzionale, visto che per ora non è stato provato il nesso causale tra protesi mammarie macro-testurizzate e una rara forma di tumore al sangue. Intanto il ministro della salute ha richiesto un parere del Consiglio superiore di...