Tentato furto in metro, rom picchiata davanti a tutti | Una giornalista la difende: scatta la "gogna"

Pubblicato giovedì, 06 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

"Questo è successo a me e non a qualcun altro. E' successo su un treno della metro di Roma. Fermi a una fermata urla, trambusto, il pianto disperato di una bambina". Inizia così il post su Facebook di Giorgia Rombolà, giornalista di Rai News24. La donna si è trovata, suo malgrado, a essere spettatrice e poi protagonista di un'aggressione avvenuta nella stazione della metropolitana nella Capitale mercoledì 5 dicembre. "Una giovane, credo rom, tenta di rubare un portafogli. La acciuffano ne nasce un parapiglia, la bambina cade a terra, sbatte sul vagone. Ci sono già i vigilantes a immobilizzare la giovane (e non in modo tenero), ma a quest'uomo alto mezzo metro più di lei, robusto (la vittima del tentato furto?) non basta. Vuole punirla. La picchia violentemente, anche in testa", continua il racconto della Rombolà sui social. La giornalista interviene in prima persona a difendere la giovane rom dalle botte, ma, salita sul treno, viene poi insultata dai passeggeri che si scagliano in difesa dell'autore della violenza.L'aggressore ha prima strappato la giovane rom ai vigilantes tirandola per i capelli, poi l'ha strattonata e l'ha sbattuta contro il muro "due, tre, quattro volte". La bambina ha iniziato a piangere. A quel punto è intervenuta la Rombolà urlandogli in faccia di fermarsi. "Solo adesso penso che con quella rabbia mi avrebbe potuta ammazzare colpendomi con un pugno".

Ma ciò che alla giornalista ha lasciato più amarezza dell'aggressione stessa è stata la reazione degli altri passeggeri quando è salita sul treno.  "Un tizio che mi insulta dice che l'uomo ha fatto bene, che così quella stronza impara. Due donne (tra cui una straniera) dicono che così bisogna fare, che evidentemente a me non hanno mai rubato nulla. Argomento che c'erano già i vigilantes, che non sono per l'impunità, ma per il rispetto, soprattutto davanti a una bambina. Dicono che chissenefrega della bambina, tanto rubano anche loro, anzi ai piccoli menargli e ai grandi bruciarli. Un ragazzetto dice se c'ero io quante mazzate. Dicono così. Io litigo, ma sono circondata. Mi urlano anche dai vagoni vicini. E mi chiamano comunista di merda, radical chic, perché non vai a guadagnarti i soldi buonista del cazzo. Intorno a me, nessuno che difenda non dico me, ma i miei argomenti. Mi guardo intorno, alla ricerca di uno sguardo che seppur in silenzio mi mostri vicinanza. Niente. Chi non mi insulta, appare divertito dal fuori programma o ha lo sguardo a terra. Mi hanno lasciato il posto, mi siedo impietrita. C'è un tizio che continua a insultarmi. Dice che è fiero di essere volgare. E dice che forse ci rivedremo, chissà, magari scendiamo alla stessa fermata. Cammino verso casa, mi accorgo di avere paura, mi guardo le spalle. E scoppio a piangere. Perché finora questa ferocia l'avevo letta, questa Italia l'avevo raccontata. E questo, invece, è successo a me".

Tag: #Cronaca

Altri articoli pubblicati da Tgcom24

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

“Striscia la Notizia” torna sul caso delle nuove droghe utilizzate dai giovanissimi, derivate da mix di farmaci e bibite gassate. “Si tratta di un problema sociale, perché il...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Donatella Ricci è una donna che non ha paura di volare in alto. Lo ha dimostrato chiaramente nel novembre del 2015, quando ha conquistato, dopo undici mesi di accurata preparazione, il record mondiale assoluto di quota,...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

"Sono qui a raccontare quanto ci è accaduto, mentre aspetto il mio turno al pronto soccorso, perché razzismo e islamofobia sono reali, non è questa l'Italia in cui voglio far crescere i miei figli". A denunciare l'aggressione appena...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Il clan dei Casalesi aveva escogitato un sistema per convertire dalle lire all'euro ingenti somme di denaro (almeno 20 miliardi di lire), finora rimaste occultate, grazie a intermediari. E' quanto scoperto dalla guardia di finanza di...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Situata all’estremità meridionale dell’omonima penisola, la Malesia si estende anche nel Borneo Settentrionale e, per la sua bellezza per le sue spettacolari suggestioni è una destinazione sempre più...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Nuove versioni speciali per le utilitarie Hyundai, sempre più ricche anche di contenuti tecnologici. Arriva infatti negli showroom italiani la serie ConnectLine per i modelli i10 e i20. Accedendo al finanziamento...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Il rosso fiamma per esprimere la dinamicità dei motori turbo, perché sono tutte motorizzazioni turbo quelle della nuova gamma Dacia Techroad. Un salto di qualità per il brand del gruppo Renault, nato con posizionamento low...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

L'arrivo della primavera ci regala l'ultima "superluna" piena del 2019, dopo quella di febbraio (la più grande dell'anno). Nella notte tra il 20 e il 21 marzo milioni di persone hanno immortalato lo spettacolo, che ha...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

L'intensificazione dei rapporti economici fra Italia e Cina "deve passare, attraverso la creazione di un contesto quanto più aperto e trasparente possibile in cui i soggetti economici dei due Paesi possano agire in maniera equivalente,...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

I carabinieri della compagnia di Carpi (Modena) hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dalla procura di Bologna, nei confronti di sei persone, quattro italiani e due turchi, tutte residenti a...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Nato in Francia da genitori senegalesi, cittadino italiano dal 2004 dopo aver sposato una bresciana dal quale era separato, a Ousseynou Sy, detto Paolo, 47 anni, l'autista dello scuolabus della tentata strage di San Donato (Milano), nel...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Operazione contro una loggia massonica segreta a Castelvetrano, nel Trapanese. I carabinieri hanno eseguito 27 arresti per reati contro la P.a. e l'amministrazione della giustizia nonché associazione per delinquere...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

I carabinieri della compagnia di Carpi (Modena) hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dalla procura di Bologna, nei confronti di cinque persone, tutte residenti a Carpi. Sono accusate di...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Il Pentagono ha aperto un'inchiesta interna per indagare i legami tra il segretario alla Difesa pro-tempore, Patrick Shanahan, e la Boeing. Secondo alcune segnalazioni al vaglio dell'ispettore generale del Dipartimento...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Tgcom24

Il primo ministro neozelandese, Jacinda Ardern, ha vietato con effetto immediato la vendita di armi d'assalto nel Paese, ancora sotto shock dopo la strage di Christchurch. Il divieto vale anche per le...