Los Angeles, strage in un pub: 13 morti

Pubblicato giovedì, 08 novembre 2018 ‐ Tgcom24

E' di 12 morti e una decina di feriti il bilancio di una sparatoria avvenuta in un locale di Los Angeles, negli Stati Uniti. Un uomo armato, un ex marine 29enne, ha fatto irruzione nel pub "Borderline", a Thousand Oaks, e ha aperto il fuoco con una pistola automatica: proprio in quel locale aveva subito percosse in passato. Secondo lo sceriffo della Contea di Ventura, l'assalitore, che ha sparato una trentina di colpi, si è tolto la vita dopo la strage.Anche un poliziotto tra le vittime - Lo sceriffo della Contea di Ventura, Geoff Dean, ha annunciato che tra le vittime c'è anche un poliziotto. L'agente, il sergente Ron Helus, tra i primi ad accorrere sul luogo della tragedia, è stato colpito da diversi spari appena entrato nell'edificio ed è morto poco dopo in ospedale. In servizio da 29 anni, sarebbe dovuto andare in pensione il prossimo anno. Dean ha poi spiegato che l'assalitore era già morto all'interno del locale quando gli agenti sono arrivati.

Il killer è un 29enne - Tutto è accaduto durante una serata per studenti, la "College Country Night" che si svolte ogni mercoledì all'interno del locale non lontano dal campus universitario. Ad agire è stato David Ian Long, 29enne ex marine che aveva avuto problemi mentali. L'uomo è entrato nel locale incappucciato e vestito interamente di nero: secondo gli invstigatori ha usato ordigni lacrimogeni e una pistola Glock calibro 45. Per lo sceriffo, l'assalitore si sarebbe ucciso dopo aver compiuto la strage.

Un ex marine picchiato in passato nello stesso pub - David Ian Long, conferma lo sceriffo, in passato era rimasto vittima di percosse nello stesso locale in cui ha compiuito la strage. Il killer era stato un marine attivo fino al 2013: aveva problemi mentali ma aveva comprato legalmente l'arma. Long ha servito nei Marines per cinque anni, dal 2008 al 2013, durante i quali è stato anche decorato con 10 medaglie. Ha prestato servizio in Afghanistan e i disordini mentali di cui soffriva erano probabilmente disturbi post traumatici legati alla sua esperienza militare. Il suo dipartimento aveva di recente avuto alcuni contatti con lui: in aprile gli agenti erano stati chiamati a casa sua per un violento diverbio, ma un team per le crisi mentali non aveva ritenuto necessario alcun trattamento.

Un testimone: "Non parlava, sparava soltanto" - "Ero davanti alla porta e ho sentito questi scoppi. Forse tre o quattro. Mi sono buttato a terra. Ho guardato e ho visto la guardia colpita a terra, non so se fosse morto. L'uomo lanciava fumogeni ovunque. Poi si è diretto alla cassa e ha continuato a sparare. Sono fuggito", ha raccontato un testimone alla Abc. "Non ha detto nulla, ha soltanto iniziato a sparare".

Una testimone: "Ha sparato alla mia amica" - "L'ho visto entrare dalla porta principale, aveva un cappello nero, guanti e camicia neri, con la barba. Poi ha preso una pistola e ha sparato ad una mia amica che lavorava al front desk ed è iniziata la strage": è l atestimonianza della 21enne Holden Harrah. Il primo colpo, ha racconta al "Los Angelese Times", ha raggiunto la ragazza che conosceva e subito dopo tutti si sono gettati a terra. Lei invece è riuscita a scappare da una porta laterale: "Ho sentito altri colpi dietro di me, ero terrorizzata", ha aggiunto.

Altri articoli pubblicati da Tgcom24

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

La ricchezza di Melegatti è salva e così l'azienda riavvia la produzione dei suoi pandori e può ritenersi pronta per le Feste. Il lievito madre, infatti, anche nei tempi più bui della chiusura, è stato custodito,...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Resta alta la tensione tra Ue e Italia dopo la bocciatura della Manovra del governo giallo-verde. Il commissario Ue Pierre Moscovici avverte: "Non sono Babbo Natale, queste questioni vanno trattate con...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Il Natale è ormai nell’aria. Se poi arrivano anche i Maestri del Panettone, lo è ancora di più. Torna, infatti, questo fine settimana l’appuntamento con i migliori panettoni italiani 100% artigianali, che si potranno ammirare,...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Apre i battenti domani, alla Fiera di Milano-Rho, l’8° edizione di Milano AutoClassica, lʼesclusivo Salone dell’Auto Classica e Sportiva, che richiama migliaia di appassionati da tutta Europa. È un trionfo...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

La Citroen 2 CV festeggia questʼanno il suo 70° compleanno e sono stati tanti gli eventi per ricordarne i fasti. Tra questi anche la realizzazione di una moto speciale, anzi unica, allestita da South Garage su un...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Per i milanesi doc la schiscetta, ovvero il contenitore in cui si mette il cibo portato da casa da consumare sul posto di lavoro, è un’istituzione. Ultimamente però col dilagare dello street food e della cucina etnica, la schiscetta...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Al termine della riunione del Comitato Interministeriale di Sicurezza della Repubblica (CISR), sono stati nominati il nuovo direttore del DIS nella persona del generale della guardia di finanza, Gennaro...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Dolce & Gabbana sempre più nella bufera: dopo le polemiche sui video "razzisti e sessisti" e ulteriori commenti su Instagram, i prodotti della griffe italiana sono spariti dalle piattaforme di e-commerce cinesi già ...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Sono circa 150 le gare d'appalto per la realizzazione o la manutenzione di opere pubbliche per un valore di un miliardo di euro, che sarebbero state alterate e sulle quali sono in corso le verifiche della guardia di...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Niente più smartphone, neanche con l'auricolare, e niente più fumo per chi è al volante. La proposta di legge che potrebbe modificare il Codice della strada arriva dal Movimento 5 stelle, che l'ha...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

La Casa Bianca ha autorizzato i soldati Usa inviati al confine con il Messico all'uso della forza per proteggere gli agenti federali che controllano la frontiera. I militari potranno sparare (anche in maniera letale, se necessario). Finora richieste...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Nella città cinese di Huludao un'auto in corsa è finita su una folla di bambini fuori da una scuola uccidendone almeno 5 e ferendone 18. In un video di una telecamera di sicurezza si vede la macchina...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Prosegue in Kenya la ricerca dei rapitori di Silvia Romano, la volontaria 23enne di Milano sequestrata a Kilifi. Secondo la stampa locale i rapitori (sarebbero otto gli uomini armati che ...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Un ginecologo di Giugliano in Campania (Napoli) è stato licenziato dalla Asl per omissione di assistenza. Il medico, come riportato da Repubblica, si è rifiutato di prestare soccorso a una...

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

La procedura d'infrazione nei confronti dell'Italia da parte della Ue tiene ancora banco. "L'opinione della Commissione è un passaggio importante di una procedura prevista dai trattati - dice il commissario europeo agli Affari...