Appalti illeciti, verifiche della Gdf su 150 gare: anche strade zone sisma

Pubblicato giovedì, 22 novembre 2018 ‐ Tgcom24

Sono circa 150 le gare d'appalto per la realizzazione o la manutenzione di opere pubbliche per un valore di un miliardo di euro, che sarebbero state alterate e sulle quali sono in corso le verifiche della guardia di finanza e da cui è partita l'inchiesta "Operazione Tagliamento" della Procura di Gorizia. Tra queste anche alcune riguardanti opere e strade da realizzare nelle zone dell'Italia centrale colpite dal sisma del 2016 tra cui la Tre Valli Umbre.La Gdf ha scoperchiato un giro illecito di portata nazionale partendo da un'indagine su un appalto irregolare per la rimessa a nuovo di una strada di un corso di Gorizia. Appalto di 3 milioni di euro vinto da un'azienda con sede in Puglia e poi affidato a due ditte venete che hanno pagato una percentuale all'impresa vincitrice. Dal Friuli-Venezia Giulia e dal Veneto, l'indagine è arrivata fino in Sicilia. Il cartello degli appalti ha allungato i suoi tentacoli su circa 150 gare da Nord a Sud per un periodo che va dal 2015 al 2018: tra le regioni colpite dal sistema illecito anche Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio, Sicilia. Le imprese si dividevano lavoro e denaro come un cartello.

Opere costruite con materiali scadenti - Sono 400 gli uomini della Finanza sguinzagliati in tutta Italia per acquisire atti, perquisire e sequestrare su disposizione della Procura di Gorizia. Obiettivo è trovare testimonianze in enti pubblici e società private. Avendo per oggetto di indagine ponti, viadotti, cavalcavia, sottopassi, gallerie, piste aeroportuali costruiti "utilizzando materiali difformi" oppure materiale appropriato ma in quantità inferiori a quanto si dovrebbe, il procuratore Massimo Lia fuga subito la principale preoccupazione: "Non ci sono pericoli dal punto di vista della sicurezza". E "non sono registrate infiltrazioni mafiose"; è "escluso al momento coinvolgimento di politici".

Le opere in corso non saranno bloccate - L'inchiesta per ora non intende mettere in ginocchio l'economia del Paese: le opere oggetto di indagine "non sono tutte concluse" ma "non ci sono provvedimenti di blocco o sequestri di cantieri, di lavori". Tuttavia, se conforta l'assenza della mafia, il Comandante Fvg della GdF, generale Giuseppe Bottillo, e' tagliente: dopo 18 mesi di indagini parla di un sistema di corruzione paragonabile a "metastasi" e invoca "indignazione".

I reati contestati a un centinaio di indagati - Tanto palese erano le intese di "cartello" che l'inchiesta ipotizza non solo il reato di turbativa d'asta tra le imprese coinvolte, e frodi nella realizzazione delle opere ma anche l'associazione per delinquere oltre alla contestazione di reati ambientali. Nessun arresto ma gli indagati sono tanti: un centinaio, tra cui funzionari delle stazioni appaltanti.

Da Anas ad Aspi, le aziende nel mirino della Gdf - I sequestri sono stati compiuti in 120 società di 14 regioni; 220 sono i soggetti coinvolti. Si va da Autostrade per l'Italia all'Anas, dalla Veneto strade Spa al Commissario emergenza mobilità A4, le società di gestione degli scali di Trieste (Aeroporti Friuli Venezia Giulia Spa), Treviso (Aer Tre Spa), Venezia (Save Spa), Verona (Aeroporto Valerio Catullo Spa), fino a realtà di Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna. Autostrade, Save, Cav, Anas, Autovie Venete, Aeroporto Fvg hanno fatto sapere di essere parte offesa o comunque di aver operato onestamente.

Altri articoli pubblicati da Tgcom24

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Arriva da Belluno una storia comune a molte persone. Thomas è un padre di famiglia con quattro bambini, e il più piccolo ha solo diciotto mesi, ma per tutti loro - come dichiara ai microfoni di "Stasera...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

"Il mio errore più grande è stato non ribaltare il partito, non entrarci con il lanciafiamme come ci eravamo detti. In alcuni casi il Pd ha funzionato, in altre zone è rimasto un partito di correnti". Lo scrive l'ex segretario dem Matteo...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

"Servono impegni concreti e cifre, se vogliamo cambiare la nostra analisi sulla Manovra italiana". Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici. "Bisogna rispettare le regole e se una nuova...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Il salario minimo della Francia aumenterà di 100 euro al mese dal 2019. Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, illustrando dinanzi alla nazione misure shock per placare la collera, definita "giusta", dei gilet...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Franco Vignati, 64enne ex assessore in quota leghista, è stato condannato all'ergastolo dalla Corte D'Assise di Milano per l'omicidio dell'ex compagna e badante, Kruja Lavdijie. L'uomo...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Teresa Pini se n'è andata a 85 anni e con lei si è spento l'intero paese di Braia. Teresa era infatti l'ultima abitante del piccolo borgo nella frazione di Pontremoli, in provincia di Massa Cararra. Ora il paesino è...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

“Abbiamo iniziato a correre quando ci siamo resi conto che l’aria era irrespirabile. Ma l’uscita di sicurezza era bloccata dalla calca e le altre sale erano chiuse”. Sono parole di Denis e Sasha, due ragazzi che...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

“Abbiamo iniziato a correre quando ci siamo resi conto che l’aria era irrespirabile. Ma l’uscita di sicurezza era bloccata dalla calca e le altre sale erano chiuse”. Sono parole di Denis e Sasha, due ragazzi che...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Basta caricare gli studenti di compiti a Natale. E' la richiesta che il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti fa alle scuole. "Vorrei sensibilizzare il corpo docente a un momento di riposo degli...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Botta e risposta tra i vicepremier Luigi di Maio e Matteo Salvini. Commentando l'incontro del leghista con gli imprenditori, il ministro del Lavoro ha detto: "Ora ci aspettiamo i fatti e i fatti si fanno al Mise, perché è il Mise che si occupa delle...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Costringeva il figlio 14enne ad ammanettare e bendare le fidanzatine, per poi sostituirsi a lui e violentarle. Un uomo di 44 anni, addetto alla sicurezza in una discoteca, è imputato a Torino con l'accusa di...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Il Global Compact for migration è stato sottoscritto da 164 Paesi lunedì 10 dicembre a Marrakech. Il patto delle Nazioni Uniti stabilisce una politica comune internazionale sulla gestione delle migrazioni. Un patto non ...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Otto persone sono indagate nell'inchiesta sulla tragedia avvenuta in discoteca a Corinaldo, nell'Anconetano. Tra loro "c'è un soggetto minorenne, ma è solo un atto dovuto", ha detto il procuratore per i minori delle...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Così bella da sembrare una fiaba, così incredibile da rivelarsi una sonora fake news. La storia di un adolescente capace di diventare ricco grazie al web e generoso al punto da comprare una casa alla madre, è stata rilanciata da un sito, Tgcom247, che ...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ Tgcom24

Il voto di ratifica ai Comuni sull'accordo sulla Brexit, previsto per martedì, verrà rinviato. Lo ha annunciato la premier Theresa May. Il motivo del rinvio è ridefinire le condizioni per l'attuazione del...