Cgia: “In Italia seconda peggior burocrazia dell’Eurozona”

Pubblicato sabato, 12 gennaio 2019 ‐ Sky News Tg24

I dati emergono da un’analisi riferita al 2017 dell’indice europeo sulla qualità dei servizi offerti dagli uffici pubblici dei 19 Paesi dell’Eurozona. In Italia vanno meglio le regioni del Nord con il Trentino Alto Adige in testa L’Italia ha una delle peggiori burocrazie d’Europa e nell’Eurozona solo la Grecia sta peggio di noi. Il risultato emerge da un’elaborazione della Cgia, l’associazione artigiani e piccole imprese, sui dati della Commissione europea, riferiti al 2017, dell'indice europeo sulla qualità dei servizi offerti dagli uffici pubblici dei 19 Paesi che utilizzano la moneta unica. Nel nostro Paese, le Regioni con una situazione più positiva sono quelle del Nord, con il Trentino Alto Adige in testa alla classifica, al contrario del Centro-Sud con la Calabria all'ultimo posto. L'indice è il risultato di un mix di quesiti posti ai cittadini sulla qualità dei servizi pubblici, l’imparzialità con la quale questi vengono assegnati e la corruzione.
Incomunicabilità, mancanza di trasparenza e incertezza giuridica
Tra gli elementi che hanno trainato il nostro Paese in fondo alla lista ci sarebbero l'incomunicabilità, la mancanza di trasparenza, l’incertezza giuridica e gli adempimenti troppo onerosi soprattutto nei rapporti tra le imprese e i pubblici uffici. Il coordinatore dell'Ufficio studi, Paolo Zabeo, ha spiegato che questi fattori hanno provocato “l'allontanamento di molti operatori stranieri che, purtroppo, non vogliono più investire in Italia anche per l'eccessiva ridondanza del nostro sistema burocratico”.
Nota positiva: sanità al Nord e alcuni comparti delle forze dell’ordine
Per Zabeo, però, sarebbe sbagliato generalizzare perché non tutta la nostra amministrazione pubblica va così male: “La sanità al Nord, molti settori delle forze dell'ordine, diversi centri di ricerca  e istituti universitari assicurano delle performance che non temono confronti con il resto d’Europa”. Resta il fatto che se sul podio ci sono Finlandia, Paesi Bassi e Lussemburgo, l’Italia è relegata in coda alla classifica tra la Slovacchia e la Grecia.
Ocse: produttività imprese italiane elevata nelle zone con efficiente amministrazione pubblica
Secondo l’Ocse, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, la produttività media del lavoro delle imprese italiane è più elevata nelle zone con una più efficiente amministrazione pubblica. Per questo motivo, il segretario della Cgia Renato Mason avverte che “i tempi e i costi della burocrazia sono diventati una patologia che caratterizza negativamente una larga parte del nostro Paese”. Per l’associazione, le imprese italiane, essendo prevalentemente di piccolissima dimensione, hanno bisogno di un servizio pubblico efficiente ed economicamente vantaggioso “in cui le decisioni vengano prese senza ritardi e il destinatario sia in grado di valutare con certezza la durata delle procedure".
Eurobarometro: Italia quarta per cattiva burocrazia
Ad avvalorare i dati della Cgia sono anche i risultati che emergono dalla periodica indagine campionaria condotta da Eurobarometro (Commissione europea) sulla complessità delle procedure amministrative che incontrano gli imprenditori dei 28 Paesi dell'Unione. L'Italia si trova al quarto posto di questa graduatoria, con l’84% degli intervistati che dichiara che la cattiva burocrazia è un grosso problema. Solo la Grecia, la Romania e la Francia presentano una situazione peggiore della nostra, mentre il dato medio dell'Unione europea si attesta al 60%.
Calabria al 190esimo posto tra le Regioni europee
Dall’elaborazione della Cgia sui dati della Commissione europea, risulta impietosa anche la comparazione sulla qualità della Pubblica Amministrazione a livello regionale. Rispetto ai 192 territori interessati dall’analisi realizzata nel 2017, le principali regioni del Centro-Sud d'Italia compaiono per 8 volte nel rank dei peggiori 20, con la Calabria che si classifica addirittura al 190esimo posto. Come per il confronto a livello nazionale, il risultato finale è un indicatore che varia tra 100, ottenuto dalla regione finlandese Aland (1° posto), e zero che ha “consegnato" la maglia nera alla regione bulgara dello Severozapaden. Sebbene sia relegato al 118esimo posto a livello europeo, il Trentino Alto Adige è la realtà territoriale più virtuosa d'Italia, seguita, a pari merito, dall'Emilia Romagna e dal Veneto. Subito sotto troviamo la Lombardia che è al 131esimo posto e il Friuli Venezia Giulia al 133esimo gradino della classifica. Nel Mezzogiorno si registrano le performance più preoccupanti con la Campania al 186esimo posto e l'Abruzzo al 189esimo.

Tag: #Economia

Altri articoli pubblicati da Sky News Tg24

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

La premier Jacinda Arden ha mantenuto la promessa: ora nel Paese sono vietati fucili d'assalto e pistole militari e semi automatiche  La premier neozelandese Jacinda Ardern lo aveva annunciato a caldo, poco dopo la strage di Christchurch in cui 50...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Alla vigilia del via dello “Smog Tour”, finiti i biglietti per le date di Roma, Bologna e Rivoli Parte martedì 26 marzo con la data zero al Teatro Rossini di Lugo (RA) lo “Smog Tour” di Giorgio Poi. Ma già tre delle tredici date in programma...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Il 20 marzo Anastasio arriverà in concerto a Milano. L’appuntamento è al Santeria Toscana 31 alle ore 21:00 Dopo la data zero a Trezzo sull'Adda dello scorso 20 marzo, Anastasio si prepara a salire sul palco del Santeria Toscana 31 di Milano per il...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

L’uomo che ieri ha dirottato e dato fuoco a un pullman su cui viaggiava una scolaresca si trova in una cella insieme ad altri detenuti. È arrivato in carcere dopo essere stato medicato in ospedale per ustioni leggere. Oggi incontra anche psichiatra e ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

La coalizione di governo del premier olandese Mark Rutte ha perso la maggioranza al Senato al termine delle elezioni provinciali, in cui secondo gli exit poll Ipsos c’è stato un boom di populisti e sovranisti. Il partito antieuropeista di estrema...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Preceduto dai singoli Guerra e mare, I giocatori e Beviamoci , ecco Quando finisce la festa, il primo album di Angelica,  annoverata tra le più interessanti esponenti femminili del nuovo it-pop italiano...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Le minacce dell'autista, Riccardo che si libera e passa il telefono a Rahmi per chiamare il 112, l'intervento dei carabinieri. Ecco i racconti degli attimi di terrore vissuti dagli studenti di una scuola media sul pullman sequestrato e dato alle fiamme...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

La premier attacca i deputati e chiede un rinvio breve all’Ue in attesa di strappare la ratifica di Westminster sull'accordo di divorzio raggiunto a novembre. Bruxelles sembra più orientata a concedere una proroga fino a maggio. Rischio caos Europee...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Leader incontrastato del Paese, 65 anni, è segretario del Partito Comunista Cinese dal 2012 e presidente della Repubblica Popolare dall’anno successivo. Il suo mandato è rinnovabile senza limiti e all’orizzonte non si vedono successori Xi Jinping...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Una ricorrenza indetta dall’Unesco che quest’anno ha come obiettivo quello di promuovere la poesia autoctona, e in particolare il suo ruolo nella “lotta contro la marginalizzazione e l’ingiustizia”  Il 21 marzo si celebra la Giornata Mondiale...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

L’oggetto celeste aveva un diametro di 10 metri ed è entrato nell’atmosfera a una velocità di 32 chilometri al secondo. L’esplosione, avvenuta a 25,6 chilometri di altitudine, è tra le più potenti registrate nell’ultimo secolo  Lo scorso 18...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

Giovedì 21 marzo il differenziale ha aperto a 243 punti, in lieve calo rispetto alla chiusura a 244 punti di mercoledì 20 marzo Apertura in lieve calo per lo spread Btp/Bund (COS'È), che segna 243 punti contro i 244 della chiusura di mercoledì 20...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

L’autista Sy ha caricato a bordo 51 ragazzi delle scuole medie, ha dirottato il bus per dirigersi a Linate. Ha cosparso il mezzo di benzina e gli ha dato fuoco sulla Paullese ma gli studenti erano riusciti a scappare. L’uomo deve rispondere...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

I due alleati restano distanti sull'attuazione di diversi provvedimenti, la Lega insiste su misure per l'edilizia privata. Via libera anche al decreto per la Brexit Arriva il decreto sulla Brexit, con le nuove norme che alla vigilia dell'intesa sulla Via ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Sky News Tg24

La guida ai film che andranno in onda stasera, giovedì 21 marzo, in TV su Sky. Commedie, thriller e tanto altro Ecco una panoramica dei film che andranno in onda stasera in TV sui canali Sky. Tutte le Première e le Library al primo passaggio sono anche ...