The Voice 2019: c’è anche Gigi D’Alessio, ecco la giuria

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Panorama

Dopo il clamoroso "caso" dell'esclusione di Sfera Ebbasta e il rischio di una cancellazione dai palinsesti, a un mese della messa in onda Simona Ventura ha ufficializato il cast di The Voice of Italy 2019: il quarto e ultimo giudice del talent show di Rai 2 sarà dunque il cantante napoletano Gigi D'Alessio. Ecco tutte le novità.
The Voice 2019: c'è anche Gigi D'Alessio, ecco la giuria
"Habemus giuriam! È con grande soddisfazione che annunciamo gli attesissimi quattro coach di The Voice of Italy". Comincia così il post con cui Simona Ventura ha annunciato i quattro giudici della nuova edizione di The Voice, il talent musicale al via dal 16 aprile. "Ai già ottimi Elettra Lamborghini, il rapper Gué Pequeno e Morgan, si aggiunge Gigi D’Alessio. Quattro artisti e quattro modi di intendere la musica complementari, ma diversi! Ora sì che la musica torna a battere su Rai2", chiosa la conduttrice. 
Dopo le polemiche e lo stop preventivo a Sfera Ebbasta, il re della trap idolo dei giovanissimi, Rai 2 ripiega dunque su un volto ultra pop della canzone italiana. Una scelta giusta? Assolutamente sì. Per almeno due motivi. Il primo è che D'Alessio porterà in dote una popolarità più larga (sul fronte ascolti una scelta corretta) e gusti musicali più trasversali (anche solo rispetto a quelli di Morgan o del rapper Gué Pequeno), e secondo perché non ha mai partecipato come giurato a un talent e così metterà le sue competenze musicali al servizio del programma in maniera nuova rispetto ad altri colleghi.
Le selezioni di The Voice of Italy - un format Talpa Global, prodotto da Rai2 con Wavy (una unit di Fremantle) - sono intanto ancora aperte e il limite minimo di età per accedere ai provini è di 16 anni. I casting sono aperti non solo ai solisti ma anche a formazioni vocali fino a tre elementi. I candidati dovranno allegare alla mail 2 tracce audio formato mp3 (due cover, una in italiano e una in inglese) e/o dei link a una o più performance canore. 
Il no di Carla Bruni a Freccero
Con D'Alessio si chiude dunque la questione giuria, dopo un mese decisamente travagliato per il direttore di Rai 2 Carlo Freccero che prima ha dovuto incassare il no del dg Rai Fabrizio Salini su Sfera Ebbasta, poi quello di Carla Bruni. Come rivelato dall'Agi, infatti, l’ex Prèmiere Dame francese ha rifiutato a "causa troppi impegni lavorativi concentrati in questo periodo", come ha spiegato lo stesso Freccero. Da più parti, a Viale Mazzini, si dice però che l'accordo sarebbe saltato per via del cachet troppo alto. 
Per saperne di più: 

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Panorama

Avere tutto o perdere tutto: era questo l'approccio estremo dei Motley Crue, la band più famosa e oltraggiosa del glam metal che ha dominato le classifiche e le cronache degli anni Ottanta.  Dal 22 marzo su Netflix...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Panorama

È dei giorni scorsi la notizia che Ecofin ha inserito Emirati Arabi nella black list UE delle "giurisdizioni fiscali non cooperative" (i cosiddetti Paradisi Fiscali), insieme ad altri 14 paesi, ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Panorama

La strage evitata (guarda il video) sul pullman dei 51 bambini di una scuola di Crema compiuta da Ousseynou Sy, un senegalese di 47 anni, pone il dovere di dire senza troppi giri di...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Panorama

Suor Angela viene travolta da una crisi che la porta lontano dal convento degli Angeli. Si annuncia ricco di colpi di scena il gran finale di Che Dio ci aiuti 5, la serie di Rai 1 con Elena Sofia...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Momenti di trascurabili incassi per il cinema italiano. Mentre il colosso supereroistico americano Captain Marvel, com'era prevedibile, prende il volo, raccogliendo 8.108.883 euro e 1.207.384 spettatori in neanche due settimane (dal 6 marzo...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Qual è la terribile verità nascosta dietro la scomparsa di una ragazza avvenuta da moltissimi anni prima e mai ritrovata? È questa la domanda attorno a cui ruota La verità sul caso Harry Quebert, la nuova serie tv...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Cinefili in fermento. Il teaser trailer italiano di C'era una volta... a Hollywood (Once Upon A Time in Hollywood), il nono film di Quentin Tarantino, è stato rilasciato. Ed eccoli, Brad Pitt e ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Riuscirà Cagliostro a salvare sua figlia? È questo l'interrogativo attorno a cui ruota l'ultima puntata La porta rossa 2, la serie di Rai 2 con Lino Guanciale e Gabriella Pession, ideata dallo scrittore Carlo Lucarelli. La ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Nicolò Zaniolo ce l'ha fatta e come lui altri nove. Non di più. Dieci su 443 che significa due su cento. Che diventano sei su cento se si allarga il panorama alla Serie B. Sono i calciatori nati nel 1999 che hanno concluso...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Era legittimo. Nel 2014 il Fondo Interbancario di tutela dei depositi, il Fitd, aveva tutto il diritto - in quanto ente privato - di tappare i buchi nei conti di Tercas affinchè...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Sono probabilmente il gadget più riuscito della storia recente di casa Apple. Chi li ha provati non se ne stupisce, anzi conosce benissimo la ragione: gli AirPods sono gli auricolari senza fili migliori in circolazione per qualità...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

E' il caso che sta agitando l'Inter e il calcio italiano in questo inizio di 2019. Icardi contro l'Inter dopo la scelta del club di togliergli la fascia di capitano perché sgradito al resto dello spogliatoio. Una bomba...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Mauro Icardi torna ad allenarsi con il gruppo, con l'Inter. Stando a quanto raccolto da Panorama non oggi ma domani, 21 marzo l'attaccante nerazzurro rientrerà a lavorare con la squadra ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

Il gioielliere Robertino Zancan ha perso un milione di euro. Il tabaccaio Franco Birolo, invece, ha già investito 120 mila euro in spese legali e ora sulla sua testa pende la spada di Damocle di un...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ Panorama

La vicenda della Mare Jonio, la nave della Ong italiana Mediterranea attraccata al porto di Lampedusa dove sono sbarcati i 49 migranti recuperati nelle acque del...