Russiagate, la vera storia | inchiesta Panorama

Pubblicato martedì, 22 ottobre 2019 ‐ Panorama

Prendete uno di quei racconti di Anton Pavlovic Cechov con al centro oscuri impiegati o bancari truffatori, mescolatelo con la sceneggiatura di un film di Totò (in fondo lo ha già fatto il regista e autore Steno) e otterrete l’onesto racconto del cosiddetto Russiagate.

I protagonisti della nostra storia sono un avvocato cosentino, orgogliosamente massone, e un ex bancario e sindacalista di Suvereto (Livorno). Si chiamano Gianluca Meranda, 49 anni, e Francesco Vannucci, 62, e hanno in comune una situazione economica tutt’altro che florida (anche se a inizio anno, attraverso una società svizzera, Meranda ha cercato di acquistare un appartamento dietro a piazza Navona, senza riuscirci). Uno è estroverso e tecnologico, molto social, l’altro è introverso, fumantino e praticamente luddista, un uomo che agli smartphone preferisce i bloc-notes e le Bic.

Nei mesi scorsi hanno cercato di chiudere accordi nel settore petrolifero in nome di una banca d’affari, la Euro Ib di Londra, con cui entrambi collaboravano, ma senza contratto. La piccola società di diritto inglese ha infatti da qualche anno l’autorizzazione della Consob britannica a negoziare l’acquisto e la vendita di prodotti petroliferi, ma non lo ha mai fatto. In realtà, nel momento clou del Russiagate, quello dell’incontro all’hotel Metropol, come sottolineato dal Financial times, Meranda sembrava voler cambiare cavallo e fece riferimento alla viennese Winter bank di Thomas «Moskovics», con cui avrebbe avuto «ottimi collegamenti».

Sia come sia, per capire il Russiagate bisogna partire da questa strana coppia, e non tanto o non solo da Gianluca Savoini, ex portavoce di Matteo Salvini. I due, come vedremo, in questi anni hanno provato a fare affari con politici dell’intero arco costituzionale, anche nel settore dell’oro nero. Tutti tentativi andati male, come la trattativa del Metropol.
Eppure i nostri Totò e Peppino in missione nella terra delle matrioske, secondo i segugi di altri giornali, sarebbero stati lo strumento scelto nientepopodimeno che da Vladimir Putin per inondare di rubli la Lega. Ma davvero qualcuno può credere che se il presidente russo avesse voluto far uscire dei soldi dal suo Paese avrebbe scelto questa strana compagnia di giro, che in nove mesi di trattative non ha concluso nulla.
Leggi il resto del'articolo su Panorama, in edicola dal 23 ottobre

Tag: #News #Politica

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Il 2020 cinematografico italiano inizierà subito con il botto. Con Tolo Tolo di Checco Zalone, che uscirà al cinema il 1° gennaio distribuito da Medusa. Le attese al botteghino sono quelle degli eventi: il...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Sarà Emis Killa il conduttore della versione italiana di Yo! MTV Raps, il format dedicato alla musica rap e hip hop che sbarca su Mtv Italia dalla primavera 2020. "Torno in tv con un programma che...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Ronaldo non convocato contro l'Atalanta fa notizia ma non rappresenta una novità assoluta per il mondo Juventus. Prima Allegri e poi Sarri hanno imparato a fare di tanto in tanto a meno del fuoriclasse portoghese, se...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

C’era una volta lo Stato. E lo Stato aveva una fabbrica. Era una grande fabbrica, a Taranto, che produceva acciaio e purtroppo inquinava. Le persone morivano e nessuno se ne curava. Soprattutto non se ne curava lo Stato. Un giorno la fabbrica venne...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Huawei riparte da Microsoft, prima azienda statunitense che ha ottenuto l’autorizzazione del Governo a stelle e strisce per tornare a vendere il proprio software al colosso cinese delle telecomunicazioni. L’annuncio...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Il cerchio intorno all'assassino di Chiara si stringe ma a un passo dalla verità, un clamoroso colpo di scena rischia di lasciare tutti senza parole. Comincia così la sesta e ultima puntata de L'Isola di...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Quello che vedevano di notte le generazioni prima della nostra era uno spettacolo sublime. Ogni cultura vi aveva dato il suo nome: per i Greci era il “Galaxias Kyklos” (il cerchio di latte), per i Romani la “Via Lactea”, per i cinesi il “Fiume...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

"Il Sud è da sempre luogo geografico e luogo dell'anima. Inferno e paradiso, cronaca e favola. Così è questo film". Così presenta il suo Aspromonte, dal 21 novembre al cinema, Mimmo...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

«Purtroppo il mondo è sempre più governato dagli affari e nessuno vuole irritare Pechino». È una analisi amara quella che fa Vittorio Emanuele Parsi sull'indifferenza con cui i grandi della terra guardano alle proteste anti-governative di Hong Kong. ...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Dieci miliardi di euro in 40 anni. E' quanto lo Stato italiano ha speso nella storia recente per tentare di salvare, recuperare e ricapitalizzare Alitalia. Alitalia: quanto ci costi! E quando si parla di ...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Dieci miliardi di euro in 40 anni. E' quanto lo Stato italiano ha speso nella storia per tentare di salvare, recuperare e ricapitalizzare Alitalia. Alitalia: quanto ci costi! Dieci miliardi cui vanno...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Oltre a Mentana, c'è un'altra maratoneta a La7. A infrangere il record di permanenza in video sul canale di Urbano Cairo, ci penserà tra qualche giorno Tiziana Panella: Panorama.it è...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Tiziano Ferro, insieme a Laura Pausini ed Eros Ramazzotti, è uno dei nostri cantanti più amati all’estero, specie nei paesi latinoamericani, dove i suoi album vengono distribuiti nella versione speciale in spagnolo. Un successo...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Si condensano nella serata le notizie politiche del giorno che sono dei veri e propri siluri per Di Maio, il Movimento 5 Stelle ed il Governo Conte-Bis. Già l'aria che tira non è delle migliori ma dalle 20 ecco le scosse di terremoto. La prima arriva...

Pubblicato venerdì, 22 novembre 2019 ‐ Panorama

Immaginate che in una gara di Formula 1, ad un certo punto, scenda in pista Giuda Ben-Hur con la sua quadriga trainata da cavalli, pretendendo di partecipare alla corsa. E’ più che scontato che, già dopo la prima curva, il celebre personaggio del ...