Roma-Porto, tutto quello che c’è da sapere sulla sfida di Champions League

Pubblicato lunedì, 11 febbraio 2019 ‐ Panorama

L'accoppiamento con il Porto ha fatto sorridere i tifosi della Roma, spaventati dalla prospettiva di incrociare una big negli ottavbi di finale della Champions League. Eppure storia e numeri dicono che i giallorossi entrano da sfavoriti nell'incrocio che vale i quarti di finale perchè il Porto è un club abituato a queste altezze mentre la Roma, exploit della passata stagione a parte, non ha la stessa tradizione nella seconda fase della Champions.
Un dato fotografa la differenza: i lusitani sono nella Top10 del ranking Uefa per club (9°) e addirittura primi in quello stagionale grazie a un girone eliminatorio dominato senza perdere mai e vicendo le ultime 5 partite consecutive. Attenzione, dunque, perché sottovalutarli è già costato caro alla Roma che nell'estate 2016 si è schiantò proprio contro il Porto nella sfida di playoff per l'accesso alla competizione creandosi un danno da una trentina di milioni di euro.
Il precedente dell'estate 2016
Anche quella volta il sorteggio era stato accolto con favore e ancor più dopo il pareggio a Oporto (1-1) che aveva messo in discesa la strada per i giallorossi di Spalletti. L'eliminazione nacque in una notte completamente sbagliata, condizionata dall'espulsione di De Rossi per un'entrata killer su Maxi Pereira quando, pur sotto per 1-0, la partita era ancora aperta.
Finì 0-3 con inizio della china terminata con il secondo posto in campionato e l'addio al tecnico, obbligato da quella eliminazione a vivere in bilico e incapace di rifarsi nella successiva campagna in Europa League conclusa con poca gloria negli ottavi di finale.
Stesso destino nel secondo turno della Coppa delle Coppe 1981/1982, unico altro incrocio tra le due sqadre: successo del Porto all'andata davanti al proprio pubblico (2-0) e inutile pareggio a reti inviolate nel ritorno all'Olimpico. Roma fuori e addio Europa.
Il derby di Conceicao
Il confronto nasconde anche un derby a distanza con un giocatore che ha fatto la storia recente della Lazio. Sulla panchina dei Dragoni siede, infatti, Sergio Conceicao che ha vestito la maglia della Lazio dal 1998 al 2000 vivendone il momento  d'oro: uno scudetto, una Coppa delle Coppe e due Coppa Italia prima del disfacimento della squadra che si era inserita nell'elite italiana ed europea.
Il bilancio di Conceicao contro la Roma non è, in realtà, positivo: solo 2 successi in 9 derby vissuti in campo contro Totti che troverà dall'altra parte come dirigente. Però la suggesione esiste e sarà un motivo in più per entrambi per cercare di saltare l'ostacolo e presentarsi ai quarti di finale. 
Esiste - ovviamente - anche la motivazione economica e non è da poco. Per la Roma questa Champions League è già stata un affare da 54 milioni di euro (botteghino escluso) e che punta ai 10,5 del passaggio del turno che spalancherebbe le porte anche a un sicuro incasso da record all'Olimpico. In gioco ci sono, dunque, anche tanti soldi.
Tutto sul Porto
Il Porto sta vivendo un'ottima stagione. E' in testa nel campionato portoghese che si risolverà in un duello all'ultimo gol con i tradizionali rivali del Benfica, ha fatto una grande prima parte della Champions League e ha un gruppo con alcune individualità di alto livello.
Il modulo è un 4-3-3 con al centro dell'attacco Marega che in realtà era la seconda punta prima dell'infortunio al ginocchio che ha messo fuori causa per sei mesi Aboubakar. Il nuovo terminale è stato il capocannoniere dei lusitani nel girone di Champions, aiutato dagli esterni Corona e Brahimi.
A centrocampo c'è Hector Herrera che a fine stagione se ne andrà per scadenza del contratto e che è nel mirino di molti club italiani ed europei: potremmo rivederlo presto in Serie A. In porta la vecchia conoscenza è Iker Casillas che arrotonda il primato di presenze nella massima competizione europea: sono 177. Al centro della difesa un altro vecchietto terribile come Pepe (classe 1983), ex Real Madrid che sta chiudendo in Portogallo la sua carriera.

Tag: #Calcio #Sport

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Panorama

Che bello sarebbe avere nell’anima un portone, vecchio, di legno massiccio profumato di rovere e di legna arsa. Che faccia rumore quando si apre e quando si chiude. Con la maniglia di ferro, solida ed elegante. Ruvido, curato da piogge, soli estivi,...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Panorama

Chi sperava nel lieto fine clamoroso è rimasto delusissimo: nel giorno di San Faustino, quello dedicato ai single, la prima puntata di Uomini e Donne-La scelta si conclude nella maniera peggiore, con Teresa...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Panorama

Dopo la settimana di pausa per Sanremo 2019, torna C'è posta per te, il people show di Maria De Filippi che continua a macinare grandi ascolti, confermando il primato di show più visto del sabato sera...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

Lieto fine o colpo di scena imprevisto, è questo il dilemma che attanaglierà fino all'ultimo minuto Teresa Langella. Tocca infatti alla tronista napoletana aprire Uomini e Donne-La scelta, il primo...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

«Si rivolga al mio avvocato». Così risponde Silvana Giunta, la preside dell'istituto Fogazzaro di Lugano, in Ticino, quando Panorama la chiama per un'intervista. Ma chi è il suo avvocato? «Non mi interessa» è la sconclusionata risposta...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

Che lo smartphone sia un oggetto irrinunciabile per gli italiani, non è una notizia. Il 48 per cento dei nostri connazionali, oltre 25 milioni di persone, lo identifica come una necessità primaria. Un elemento indispensabile della...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

Il peggiore degli incubi si sta materializzando: il no-deal, ossia la Brexit senza accordo con l'Ue, appare come uno scenario sempre più probabile. Ma anziché il 29 marzo, data fissata per l'uscita del ...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

Quali sono gli schieramenti del Parlamento Europeo che stanno avendo i risultati migliori nei sondaggi? Come sarà composto il Parlamento Europeo? Domande che diventeranno sempre più attuali con l'avvicinarsi delle Elezioni Europee del 26 maggio ...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

L’Europa da una parte, i giganti del web dall’altra. Dopo mesi, anni se si considera da quando se ne parla, la riforma del copyright per i paesi dell’Unione Europea è molto vicina. Raggiunto un accordo di massima tra i membri, la...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

I Grammy 2018 sono stati dominati da Bruno Mars, vincitore di sei grammofonini nelle sei categorie in cui era candidato, tra cui le tre più importanti: miglior album dell'anno (24K Magic), Record of the year (24K Magic) e miglior...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

Ecco la ricostruzione della giornata di San Valentino intorno al caso Icardi, scoppiato ufficialmente con la scelta dell'Inter di togliere all'argentino la fascia di capitano e con il successivo rifiuto dell'attaccante a prendere parte...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

C'era una volta il contadino. Curvo sul terreno falciato, il viso arso dal sole e dal vento, lo si vedeva in campi dove si erano piegati generazioni di uomini e donne prima di lui. Apparteneva a una specie ormai estinta, mutata...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

La Lega che sembra inarrestabile, la crisi nei sondaggi (e non solo) del Movimento 5 Stelle, le mosse del Governo nella gestione delle richieste di Autonomia delle regioni del nord e le risposte alle...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ Panorama

Sarà svelata stamattina, alle 10.45 in diretta da Maranello la nuova Ferrari di Formula 1 2019 che ha il compito di riportare il Titolo Piloti dopo anni alla scuderia del cavallino. La diretta della...

Pubblicato giovedì, 14 febbraio 2019 ‐ Panorama

Umberto Bossi, il fondatore della Lega Nord, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Varese per un malore che lo ha colto mentre si trovava...