Perché Salvini è diventato il bersaglio di tutti

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Persino l’idolo adolescenziale, lo scorbutico cantautore di genio, gli si è rivoltato contro. Il giovane Matteo, nelle lunghe estati in Val Rendena, imbracciava la chitarra. Davanti agli amici delle vacanza, socchiudeva gli occhi prima di attaccare: “Non so che viso avesse, neppure come si chiamava…”, La Locomotiva di Francesco Guccini. Il macchinista anarchico che lancia un convoglio addosso a un treno per i signori incravattati. Salvini, con debite cautele ideologiche, si sente animato dallo stesso moto. L’artista emiliano, però, non l’ha presa bene: “Anche Dante è stato letto da cani e porci” è sbottato. A rimarcare l’ennesima e siderale distanza dallo scomodo ammiratore.
E’ questo il venticello che tira. Manifestanti, alleati, premier, euroministri, magistrati, giornalisti, cardinali, scrittori e cantautori. Tutti lancia in resta: contro l’odiato invasore.
L’italico benpensantismo non si tocca. All’armi, dunque. I denigratori mezzi giustificano il machiavellico fine. Ovverosia: l’imminente voto europeo. Significativa prova del nove, dopo un anno di tumultuoso governo gialloverde. Veniamo al busillis: la Lega rischia grosso. Grossissimo: raddoppiare, mal che vada, quel 14 per cento delle politiche. Inaudito. Così, la caccia grossa è partita. Bersaglio mobile: il vicepremier.
Incontri, visite, comizi. Il leader del Carroccio è una trottola elettorale. Difficile evitare l’inciampo: contestazioni, striscioni, offese. La Verità ha già tirato le prime somme. Dall’1 gennaio al 25 aprile 2019, il ministro dell’Interno ha collezionato 127 malevolenze. Tra cui 60 intimidazioni: letterine minacciose, scritte auspicanti fine imminente, ingiurie telematiche. E una ventina di plateali contestazioni. Risultato: 70 persone denunciate. Ma la scadenza elettorale incombe. Occorre serrare i ranghi. Insulti e violenze prosperano. I neofacisti no pasaran.
L’antisalvinismo ha raggiunto vette inesplorate. Lassù s’è inerpicato pure il redivivo Beppe Grillo, fondatore dei Cinque stelle: «Lo manderei a calci a fare il suo lavoro al Viminale». Intanto Luigi Di Maio, leader del Movimento e socio di governo, gongola. Meglio: rincara. Un dileggio al dì: prima e dopo i pasti. Per tentar di svicolare dal cantone in cui l’aveva cacciato il ministro degli Interni, popolato da sondaggi in picchiata e crisi identitarie.
La stura è il «medievale» Family day, celebrato da Salvini: «A Verona c’è una destra di sfigati» insolentisce Di Maio. Poi, il diluvio. Con un unico fine: tentar di fiaccare gli altrui consensi. Rimproveri: «La Lega la smetta con i fucili». Intimazioni: «Basta ultradestra». Moniti: «La finisca con l’estremismo di destra e i comportamenti da casta». Biasimi: «È chiaro che ormai c’è un’emergenza corruzione, che riguarda tutti i partiti. La scelta è tra noi e Tangentopoli bis». Parole, quest’ultime, pronunciate dopo dell’arresto del sindaco leghista di Legnano, Giambattista Fratus, per turbata libertà degli incanti e corruzione elettorale...
Leggi il resto dell'articolo su Panorama in edicola dal 22 maggio

Tag: #News #Politica

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Leonardo sta cercando di strappare il talento di Sandro Tonali dal Brescia e dalla Serie A con un'operazione che ricorda quella fatta nel 2012 con Verratti. L'ex direttore tecnico del Milan, passato direttamente da Milanello alla guida del Psg, ha da...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Spetta al regista Palma d'oro a Cannes nel 2018 aprire la Mostra del cinema di Venezia, edizione 76. La vérité di Kore-eda Hirokazu sarà proiettato in prima mondiale mercoledì 28 agosto...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Sono l'ideale per le famiglie, per gli amanti dei cani che non rinunciano a Fido neppure in vacanza o per le coppiette in cerca di tranquillità. Le case vacanza sono la soluzione sempre più gettonata per coloro che vogliono trovare un...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

La difficoltà delle cose semplici, quelle che da bambini sono necessità urgenti, bisogni quasi primari. Come godersi una favola della buonanotte, coccola messaggera di sogni, chiave d’accesso per altri mondi stupendi. Per i piccoli...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Avrete visto, nelle ultime ore, decine di vostri amici e parenti postare su Facebook i loro selfie in cui si rivedono più anziani, o giovani. Tutto frutto di FaceApp, un'applicazione per smartphone, Android e iOS, che si scarica...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Tutto è più grande e intenso, nel mondo policromo e alienante di Roger Waters, la cui poetica traea linfa dalla costante tensione tra militanza politica e ricerca di una maggiore empatia tra gli esseri umani. Un concerto della geniale...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Nel 2019 la corsa ad aprire nuove moschee in tutta Italia è ripartita. Milioni di euro di finanziamenti piovuti dal Golfo Persico e dall’Asia minore attraverso banche, società finanziarie, privati e facilitatori in loco, abilissimi nel trovare...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Dal 1898 la guida creata dai fratelli Edouard e André Michelin, che offre agli automobilisti indicazioni affidabili per rendere confortevole il viaggio, è stata un riferimento per quelle nate in seguito, anche se diverse per stile, valutazioni e...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Dal suo lancio, avvenuto nel 1989, la Discovery è la vettura di Land Rover sinonimo di avventura, capace di muoversi su terreni estremi, in ogni condizione. Non a caso, negli anni, ha prestato la sua opera in diverse missioni umanitarie ...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

«Poi alla fine qui siamo tutti parenti… alla fine l’università nasce su una base cittadina abbastanza ristretta, una specie di élite culturale della città, perché fino adesso sono sempre quelle le famiglie». In queste...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

di Gian Marco Litrico (da Vancouver) «Quando gli “uomini di ghiaccio” arriveranno, lo faranno in forze». Inizia così il capitolo dedicato all’Artico da Tim Marshall, nel saggio di geopolitica - illuminante e avvincente...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

La Rai continua a raccontare le grandi figure istituzionali che hanno dato un contributo fondamentale alla storia della Repubblica e della società italiana. È il caso di Nilde Iotti, la prima donna eletta Presidente...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

da Taipei Nell’atrio principale del quartier generale di Asus, zona nord di Taipei intasata come ovunque in città di motorini, c’è una copia in scala generosa della Gioconda. Non è una riproduzione del celebre dipinto di Leonardo da...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

Tira sempre più aria di crisi di Governo. Una cosa prevista da molti osservatori all'indomani delle elezioni Europee che hanno visto il trionfo della Lega ed il crollo del Movimento 5 Stelle. Ma, se...

Pubblicato giovedì, 18 luglio 2019 ‐ Panorama

In Italia erano le 22:17:40" di domenica 20 luglio 1969 quando il modulo lunare "Eagle" della missione Nasa Apollo 11 si appoggiava sulla superficie polverosa della...