Nasce il nuovo Mondiale per Club: ecco come sarà

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Panorama

Il Mondiale per Club cambia format e dal 2021 disegna un nuovo calendario internazionale. Lo ha deciso la Fifa sfidando l'opposizione della Uefa e dei grandi club europei, pronti alle barricate contro il presidente Infantino che ha, però, deciso di procedere forte anche di potenziali investitori con un portafogli annunciato da miliardi di euro da riversare sul calcio mondiale.
Il progetto varato dal Comitato Esecutivo della Fifa prevede il superamento dell'attuale formula che ogni stagione mette a confronto le vincitrici delle Champions League di tutte le confederazioni. Un format che non ha mai attratto veramente anche per la disparità di forze in campo tra le europee e il resto del mondo, sudamericane comprese.
Ecco chi parteciperà al Mondiale per Club
Il nuovo Mondiale per Club sarà allargato a 24 squadre e avrà cadenza quadriennale. La parte del leone la farà l'Europa con 8 slot (erano 12 nel progetto originale ma la Fifa le ha ridotte per venire incontro alle perplessità di Uefa ed Eca). 
Il Sud America porterà 6 squadre, altre 3 ciascuna arriveranno da Africa, Asia e Centro-Nord America mentre all'Oceania resterà un unica posizione.
Per l'Uefa, se il compromesso sarà raggiunto, l'idea è di garantire la partecipazione alle vincenti delle Champions League del quadriennio con spazio anche per altri club che abbiano raccolto risultati nelle competizioni europee.
La nuova formula
Il torneo durerà solo 18 giorni e sarà strutturato con 8 gironi da tre squadre. Le vincenti di ciascun raggruppamento si qualificheranno per la seconda fase ad eliminazione diretta che comincerà dai quarti di finale e si dipanerà sino alla finale.
Ogni squadra iscritta disputerà da un minimo di due a un massimo di cinque partite. Nei progetti della Fifa la torta da spartirsi nei ricavi sarà importante e dovrebbe convincere anche i resistenti ad accettare il piano per la riformulazione del format.
Quando e dove si giocherà
Il nuovo Mondiale per Club scatterà nel 2021 e sarà compreso nel calendario estivo. Si parte il 17 giugno e si chiude il 4 luglio. La sede non è ancora nota perché il torneo occuperà lo spazio pre-Mondiale tradizionalmente occupato dalla Confederations Cup ma non potrà essere giocato in Qatar dove le temperature in quel periodo non sono compatibili. 

Tag: #Calcio #Sport

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Dopo i fasti della Swingin’ London degli anni Sessanta, la piovosa e grigia Manchester è diventata negli anni Ottanta la capitale della musica inglese, grazie a gruppi del calibro di Joy Division, New Order, Stone Roses e Smiths. Questi ultimi devono...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Una fetta del governo sostiene la famiglia tradizionale. Un’altra dispensa redditi di cittadinanza ai giovani e ai disoccupati. Entrambe spremono i pensionati. Facendo pure dell’ironia: «Forse neanche l’avaro di Molière si...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Circa 10 miliardi di euro. E' quanto costa ogni anno il cosiddetto Bonus 80 euro introdotto nel 2014 da un Matteo Renzi sotto elezioni. Un asso nella manica calato dall'ex leader democratico...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Nessun dubbio saranno una primavera e un'estate epocali per la musica dal vivo. Tra grandi ritorni (King Crimson e Phil Collins su tutti), addii alle scene (Kiss e Ennio Morricone), nuove star e leggende come Chick Corea e Mark...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

«Giornalisti di merda, lasciateli fuori e chiudete la porta». Saluta così i cronisti Barbara Balzerani, l’ex brigatista rossa, invitata a Milano il 18 aprile scorso per presentare il suo ultimo...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Persino l’idolo adolescenziale, lo scorbutico cantautore di genio, gli si è rivoltato contro. Il giovane Matteo, nelle lunghe estati in Val Rendena, imbracciava la chitarra. Davanti agli amici delle vacanza, socchiudeva gli occhi prima di attaccare:...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Dalla serie tv al cinema. Downton Abbey, la serie tv britannica pluripremiata (3 Golden Globe, 15 Emmy, 69 candidature complessive agli Emmy, Premio speciale ai BAFTA, record nel Guinness dei primati per la serie tv con il miglior voto della...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Mena Massoud è un Aladdin dagli occhi luminosi e furbi, la faccia accattivante e pulita, che con una semplice smorfia delle labbra conquista e rallegra. Naomi Scott è principessa Jasmine di bellezza evidente e...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Luis Campos è il nome scelto dal Milan per il post-Leonardo. Tutti gli indizi convergono e nelle ultime settimana l'idea che Elliott e Gazidis si possano affidare all'uomo che ha fatto grandi...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

Pedro Almodóvar con i suoi tormenti da regista, Jim Jarmusch con i suoi morti viventi, Elton John tributato con il biopic Rocketman, Quentin Tarantino e gli echi di Charles Manson... Dal 14 al 25 maggio il 72° Festival di Cannes porta in...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Panorama

La prima regola per rimanere in forma dai quarant’anni in su? Imparare a fermarsi. Riposare. A maggior ragione se si conduce una vita che è uno stressante incastro d’impegni, scadenze e appuntamenti: «È fondamentale quietare la mente,...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Panorama

A pochi giorni dalle importantissime elezioni europee 2019 Panorama dedica la copertina del numero che troverete in edicola dal 22 maggio a Matteo Salvini, il leader della Lega. Contro di lui nelle ultime settimane si è infatti...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Panorama

Ripercorriamo la storia delle tre stagioni vittoriose di Niki Lauda, il leggendario pilota di Formula 1 scomparso all'età di 70 anni. 1975: Ferrari B3-74 e Ferrari 312 T Erano vent'anni che la Ferrari non vinceva un mondiale costruttori. A...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Panorama

Pedro Almodóvar con i suoi tormenti da regista, Jim Jarmusch con i suoi morti viventi, Elton John tributato con il biopic Rocketman, Quentin Tarantino e gli echi di Charles Manson... Dal 14 al 25 maggio il 72° Festival di Cannes porta in...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Panorama

Ora che il Trono di Spade ha un legittimo occupante, una domanda s’avanza nella mente dei fan e degli addetti ai lavori: chi prenderà il posto del Trono, cioè della serie più vista di tutti i tempi, nella programmazione tv? Ci sarà ...