La Vespa “50 Special” compie 50 anni (storia e foto)

Pubblicato giovedì, 19 dicembre 2019 ‐ Panorama

La Vespa 50 "Special" fu presentata alla fine del 1969 in occasione del Salone del Ciclo e Motociclo alla Fiera Campionaria di Milano.
Il nuovo modello del piccolo scooter Piaggio arrivava sei anni dopo il lancio del primo "cinquantino" della gamma Vespa, nata nel 1946 dal genio di Corradino D'Ascanio. L'evoluzione era ben visibile rispetto alla progenitrice. Quest'ultima presentava ancora le linee tipiche degli anni '50, con i cerchi in lamiera pieni e i bulloni a vista e caratterizzata da un solo colore disponibile, la sella singola e le ruote di piccolo diametro. Alla metà del decennio uscì la 50 N, con il faro ancora tondo e il fanalino posteriore di forma quadrata, affiancata dalla versione "lusso" (50L) con i profili cromati. La "Special" era proiettata, in quanto a design, nel decennio successivo. Saltava subito all'occhio la forma del proiettore rettangolare, che faceva il paio con il fanalino posteriore della stessa forma. La sella era sportiva a "gobbetta", mentre ruote e cambio erano gli stessi della 50N e L, vale a dire da 9 pollici e cambio a 3 velocità con comando al manubrio. La "Special" prima serie differiva dalle sorelle per la forma del coprimozzo, che richiamava le linee squadrate del faro anteriore.
Pensando al pubblico femminile, nel 1969 la Piaggio presentò anche una versione della "Special" dotata di avviamento elettrico: la "Elestart", equipaggiata con due piccole batterie da 6 volt alloggiate all'interno del fianchetto sinistro, caricate da una dinamo da 12 volt. La pedivella di accensione era assente, mentre sul manubrio spiccavano la spia di ingaggio batterie e la chiave di avviamento, assenti in tutti gli altre modelli della Vespa 50.
La Elestart sarà prodotta dal 1969 al 1975 in due serie, con cambio a tre e quattro rapporti in poco più di 7.000 esemplari, dato lo scarso successo riscosso. Oggi è un pezzo molto ricercato dai collezionisti.
Quello della Special fu un doppio successo, di stile e di "resistenza" alla concorrenza dei cinquantini da fuoristrada, che fecero furore per tutti gli anni '70. Il primo ritocco al modello presentato alla fine del 1969 fu nel 1973, con l'aumento del diametro delle ruote che passarono da 9 a 10 pollici. Due anni più tardi la Vespa 50 Special si evolverà ulteriormente, con una soluzione tecnica al passo con i tempi: il cambio a 4 velocità, mantenuto fino alla fine della produzione. Cambiò anche il colore di coprimozzo e copertura del fanalino posteriore, da quel momento di colore grigio anziché nero. Le scritte furono modernizzate con l'uso di caratteri in corsivetto non più obliqui ma orizzontali ed iscritti in una targhetta. La gamma di colori divenne più ampia con l'introduzione di nuove tinte fiammanti (come il rosso corsa) e l'intramontabile biancospino.
L'ultima serie della Special fu prodotta fino al 1983 in quasi 700mila esemplari, di cui più di 500mila della terza serie dal 1975 a fine produzione, quando la Special sarà sostituita dalla serie PK.
Un buon successo del modello Piaggio fu registrato in Francia, dove per la normativa vigente la Special fu equipaggiata con due pedali di tipo ciclistico, abbastanza sgraziati e dall'aspetto evidentemente posticcio.
La pratica frequente delle elaborazioni fece da volano a ditte specializzate nei kit di trasformazione della piccola Vespa, in particolare Polini e AndreaPinasco, che fornivano gruppi termici e marmitte ad espansione. Le cilindrate variavano dai 75 ai 130cc, il cui utilizzo era teoricamente vietato su strada.

Tag: #Aziende #Economia

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Gli ultimi sondaggi di politica sulle intenzioni di voto degli italiani raccontano come la situazione non sia molto cambiata in queste due settimane di festività natalizie. Le Lega torna a crescere, forte a quanto pare ...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Victor Moses è un giocatore dell'Inter. L'ufficialità della trattativa che ha portato l'esterno del Chelsea ai nerazzurri verrà data nelle prossime 24 massimo 48 ore ma tutti i dettagli e gli accordi tra le parti sono ...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Settimana per settimana, i film dai maggiori incassi cinematografici in Italia. Ecco la top ten del botteghino italiano dal 6 al 12 gennaio 2020, secondo dati Cinetel. Tolo Tolo di Checco Zalone scavalca Il re leone di Jon Favreau...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

La guerra è finita, le anticipazioni della seconda puntata I Marchesi Terenzi, proprietari della tenuta agricola abbandonata dove alloggiano i ragazzi, decidono di riprendersi quel posto per trasformarlo in un’azienda agricola. Giulia ...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Il 20 gennaio 1920 nasceva a Rimini Federico Fellini, il grande regista, sceneggiatore e fumettista e amato in tutto il mondo. Candidato dodici volte all'Oscar, ha vinto quattro Oscar al miglior film straniero con La strada,...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Il nuovo modello 730 è stato approvato dall’Agenzia delle Entrate e prevede importanti novità. Le novità del nuovo 730 A partire da quest’anno i lavoratori dipendenti e pensionati che presentano il...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

La sintesi migliore l'ha fornita proprio Sarri al termine della sfida vinta dalla sua Juventus contro il Parma, che ha certificato la prima fuga (+4 sull'Inter) della stagione. Ronaldo ti crea un...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Tolti gli under 18 e i genitori di figli adolescenti che (realisticamente) ascoltano rap italiano, quanto di voi hanno sentito parlare di Junior Cally fino a una settimana fa? Se volete divertitrvi a fare un esperimento di sociologia...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

Il terzo processo di impeachment presidenziale al Senato della storia americana che vede sul banco degli imputati Doland Trump, sta per entrare nel vivo. Dopo le cerimonie inaugurali di...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

“Mi piacciono le voci che lasciano il segno, quelle che riconosci dopo pochi secondi perché hanno un timbro e un’intensità inconfondibili”. Si racconta così a Panorama.it, Ivi, 25 anni, austriaca, voce di Andromeda, un...

Pubblicato lunedì, 20 gennaio 2020 ‐ Panorama

da Las Vegas Mentre scarica cascate di drop sul pubblico dell’XS, uno dei club più chic e meglio frequentati di Las Vegas, Kygo indossa un paio di eleganti cuffie bianche. A volte le tiene sulle orecchie per concentrarsi sul...

Pubblicato domenica, 19 gennaio 2020 ‐ Panorama

Il 20 gennaio del 2020, secondo lo psicologo Cliff Arnall, professore dell’Università di Cardiff, è ufficialmente il "blue monday", il giorno più triste dell’anno, come risultato di una complessa equazione...

Pubblicato domenica, 19 gennaio 2020 ‐ Panorama

Era l’inizio del 2013 quando Google rese disponibile ai suoi sviluppatori gli occhiali smart che si rivelarono poi un clamoroso flop, perché i Glass si rivelarono un prodotto troppo rivoluzionario per l’epoca. La lezione è servita a Big G e agli...

Pubblicato domenica, 19 gennaio 2020 ‐ Panorama

Vent’anni fa in Argentina gli insegnanti universitari lamentavano che gli studenti arrivavano con grandi difficoltà sia di comprensione nella lettura, sia nella capacità di esprimere un'idea attraverso la scrittura.   Purtroppo non sto qui a cercare ...

Pubblicato sabato, 18 gennaio 2020 ‐ Panorama

Una delle maggiori sfide per un artista è quella di evolversi stilisticamente, senza però scontentare troppo i fan della prima ora, catturati da un determinato tipo di sound. Una sfida che risulta particolarmente ostica per i rapper,...