Corte Costituzionale: ergastolo eccessivo, si ai premi a mafiosi e terroristi

Pubblicato mercoledì, 23 ottobre 2019 ‐ Panorama

Giovanni Brusca e Bernardo Provenzano. Bastano questi due nomi per raccontare chi sono i detenuti condannati all'ergastolo in Italia. Parliamo di persone responsabili di centinaia di omicidi, uomini che hanno guidato la Mafia siciliana con il suo giro di droga, di affari, di estorsioni, di minacce, di reati. 
Delinquenti che si sono macchiati dei peggiori reati possibili e che in alcuni casi non hanno nemmeno avuto la forza di pentirsi e rinnegare il loro operato.
Oggi la Corte Costituzionale ha accolto la richiesta della Corte Europea dei diritti dell'uomo e stabilito che l'ergastolo ostativo sia eccessivo, inumano, incostituzionale. E così anche Giovanni Brusca, anche Bernardo Provenzano potranno godere di permessi premio. Tutto in nome dell'umanità.
Quella che dovremmo avere verso chiunque perché una persona resta pur sempre una persona e va trattata in maniera dignitosa secondo i giudici di Bruxelles.
Perché anche loro hanno il diritto a rivedere i prori cari, le famiglie, gli amici, la casa.
Perché la punizione deve avere comunque un limite.
Loro...
Verrebbe da chiedere dov'è l'umanità verso i parenti delle persone che assassini, mafiosi e terroristi hanno ucciso in nome del crimine, di un ideologia, della violenza fine a se stessa?
Dov'è l'umanità verso chi ha perso un padre, un figlio (sciolto nell'acido), una moglie?
Dov'è l'umanità verso le famiglie di agenti di Polizia o uomini delle forze dell'ordine che hanno pagato con la vita il loro spirito di sacrificio ed il loro amore verso la nazione?
Magari i giudici della Consulta avrebbero dovuto chiedere a queste vedove, ai padri senza figli, alle famiglie distrutte un'opinione. Magari avrebbero dovuto farsi raccontare com'è la vita dopo una morte di un caro. Si sarebbero sentiti dire che il dolore è per sempre, che il vuoto incolmabile, che la rabbia ormai un'amica. 
Oggi lo Stato ha deciso di essere "umana" verso i violenti ed "inumana" verso le vittime. Non è la prima volta, ma ogni volta sembra davvero assurdo e sbagliato.

Tag: #News #Politica

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

La missione Apollo 12 ebbe inizio il 14 novembre 1969 alle 11:22 (17:22 ora italiana). Sotto un cielo plumbeo si stagliava il razzo vettore Saturn (alto 110 metri), pronto sulla rampa di ...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

85. Tanti (troppi) sono i parlamentari che in questa legislatura hanno cambiato partito. 85 parlamentari su un totale tra senatori ed onorevoli di 945, matematicamente parlando il 9%. E se pensiamo che la legislatura è cominciata ad aprile 2018, cioè...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Gli ultimi sondaggi di politica sulle intenzioni di voto degli italiani confermano la crisi pesantissima dei partiti di Governo, in particolare del Movimento 5 Stelle che perde quasi due punti percentuali in una...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Sono due sorelle di cinque e nove anni. Amano arrampicarsi sugli alberi, giocare con i Lego e fare ginnastica artistica. Vivono in un villaggio di 56 anime sulle remote montagne della Carnia, in Friuli-Venezia Giulia. ...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Mordere la vita, non accontentarsi di realizzare i propri sogni ma alzare sempre l’asticella della sfida. Damiano Carrara ragiona così da quando era un ragazzino e oggi, a 34 anni, sta nell’olimpo della...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Sono due sorelle di cinque e nove anni. Amano arrampicarsi sugli alberi, giocare con i Lego e fare ginnastica artistica. Vivono in un villaggio di 56 anime sulle remote montagne della Carnia, in Friuli-Venezia Giulia....

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Non c'è solo l'Italia di Mancini che si è qualificata con la striscia record di vittorie (7 nelle prime 7 gare del girone). Sono già 10 le nazionali che hanno ottenuto il passaporto per l'Europeo 2020 che scatterà...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Sono cominciate le grandi manovre intorno al futuro di Gigio Donnarumma, il portiere classe 1999 del Milan che va in scadenza nel giugno 2020 e che è pronto a incendiare il mercato dei portieri. Una trama che intreccia i pensieri di...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Il naturale e l’artificiale convivono a breve distanza nei laboratori del Centro di MicroBioRobotica dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Pontedera. Si potrebbe addirittura dire “vivono”: infatti, come le piante, i plantoidi...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Si può sottoscrivere e pagare un abbonamento singolo oppure attivare un piano di gruppo per dividere l’uso e il costo con altre persone. È un mercato in forte crescita quello degli abbonamenti di gruppo, ma attualmente in molti ignorano quali...

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019 ‐ Panorama

Un tributo a Francesco Guccini in un disco che tiene insieme voci importanti quanto autorevoli della musica italiana. Per realizzare Note di Viaggio – capitolo 1: venite avanti… il cantautore e Mauro Pagani, produttore e arrangiatore delle...

Pubblicato giovedì, 14 novembre 2019 ‐ Panorama

Non so se Salvini faccia un grande errore in Emilia. So che ci sono state diverse città che dopo decenni di governo della sinistra hanno scelto per un nuovo corso. C’è qualche cosa che non funziona in questa regione se città sono passate dal Pd ai 5 ...

Pubblicato giovedì, 14 novembre 2019 ‐ Panorama

Il primo smartphone con display flessibile su cui gli italiani potranno mettere le mani non è firmato Samsung e neppure Huawei, perché Motorola ha bruciato tutti con il ritorno del Razr...

Pubblicato giovedì, 14 novembre 2019 ‐ Panorama

"Le rifarei esattamente così / stessi errori, stesse passioni". Il ritornello di Se ti potessi dire, la "nuova ultima canzone" di Vasco Rossi, uscita il 25 ottobre in streaming e in digitale, non lascia spazio a dubbi sulla sua ...

Pubblicato giovedì, 14 novembre 2019 ‐ Panorama

Musica classica che si fonde con il rock, sferzate di punk ed accenni di elettronica. Sono solo alcuni degli ingredienti dell’inconfondibile sound di Ara Malikian, tra i più brillanti ed espressivi violinisti della scena musicale...