Algeria: l’ottuagenario Bouteflika si candida per il quinto mandato

Pubblicato lunedì, 11 febbraio 2019 ‐ Panorama

Ha 81 anni. Al potere dal 1999, ha servito come presidente per quattro mandati. Le sue apparizioni in pubblico sono sporadiche, a causa di un ictus che lo costringe sulla sedia a rotelle. Eppure Abdelaziz Bouteflika si è candidato per il quinto mandato alle presidenziali algerine, previste per il prossimo 18 aprile.
L'annuncio nient'affatto scontato è arrivato domenica 10 febbraio, attraverso un «messaggio alla nazione» diffuso dall'agenzia governativa APS. Sempre rieletto al primo turno con percentuali bulgare (oltre l'80 per cento), e attirandosi sempre l'accusa di brogli elettorali, l'attuale capo dello Stato è anche stavolta il candidato favorito.
Alle prossime presidenziali Bouteflika è sostenuto da una coalizione composta da quattro partiti, uno dei quali è il suo: l'ex partito unico Fronte di liberazione nazionale, creato nel 1954 per ottenere l'indipendenza dalla Francia (ottenuta nel 1962). Coalizione che rappresenta gli interessi di quella cricca composta da generali, uomini d'affari e politici, conosciuta come «le pouvoir», che comanda in Algeria.
Quinto presidente dell'Algeria, il capo di Stato uscente è pesantemente indebolito dall'ictus avuto nel 2013, dopo il quale non ha più tenuto discorsi in pubblico. Tanto che, per cercare di evitare il ripetersi di una campagna elettorale fantasma come quella del 2014, negli scorsi mesi ad Algeri era circolata l'ipotesi di un prolungamento «consensuale» del suo mandato. E invece no. I quattro partiti lo hanno scelto come candidato presidenziale «in segno di riconoscenza per gli importanti risultati che l'Algeria ha raggiunto sotto la sua direzione». Dimenticando che, lo scorso dicembre, Bouteflika era stato costretto a cancellare, a causa di un'influenza acuta, un incontro con il potentissimo Mohammed bin Salman, il principe ereditario saudita in visita in Algeria.
Una situazione potenzialmente esplosiva per un Paese che dipende dall'export di idrocarburi e che, secondo gli analisti dell'International crisis group, nel 2019 rischia la crisi economica. Al momento la prospettiva di scontri di piazza è del tutto ipotetica: la debole opposizione algerina ha un atteggiamento altalenante, indecisa se boicottare le elezioni o se invece concentrare le forze su un unico candidato. Un'impasse da cui trae vantaggio il partito islamista moderato MSP: la candidatura del suo leader Abderrazak Makri avanza con forza.

Tag: #Esteri #News

Altri articoli pubblicati da Panorama

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Popolari e socialisti di nuovo in calo mentre recupera il gruppo dell'Europa della Libertà e della Democrazia Diretta nella quarta rilevazione diffusa da Bruxelles in vista delle elezioni del 23-26 maggio....

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

La straordinaria collezione di Christian Dior presentata a Venezia nel 1951 e il grande "Bal Oriental" (voluto da Don Carlos de Beistegui y de Yturbe a Palazzo Labia), il famoso ballo in maschera che...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Sono andata a intervistare l'artista Carlo Dell'Acqua che mi ha accolto come si accoglie un amico. Nella sua casa-studio a Milano ho visto alcune sue opere e abbiamo parlato, delle sue opere e della sua vita.  Carlo Dell’Acqua...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Se il problema è il nome, non chiamiamola castrazione chimica. Chiamiamola Zione (senza castra), Azione, Trazione, Astrazione, o anche Genoveffa o Perdirindindina, se pare più familiare. Se fa meno paura. Ma...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Nonostante la lotta con i sensi di colpa che la tormentano e i frammenti inquietanti del suo passato che continuano a riemergere, continua la rinascita di Monica. La protagonista di Mentre ero...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

È stato svelato il programma della 72esima edizione del Festival di Cannes, in programma dal 14 al 25 maggio. Tra i 19 film in gara nella Selezione ufficiale c'è anche il nostro Marco Bellocchio con il film Il...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Esce il 21 giugno il secondo album della cult band formata da Joe Perry degli Aerosmith, Alice Cooper e Johnny Depp. Rise è composto per lo più da brani originali scritti dal gruppo. Ma ci sono anche, tre cover: una versione intensa e intima ...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Delle circa 840.000 domande giunte all'Inps da parte delle famiglie che chiedono di poter aver diritto al  reddito di cittadinanza - ovvero a quell'aiuto economico stanziato dallo Stato (per un massimo di 780 euro...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Contrordine compagni: la Champions League non è il club ultra riservato dei ricchi del calcio. Spendere e spandere sul mercato garantisce l'ingresso, in futuro lo farà sempre di più, ma non è un antidoto contro l'uscita anticipata....

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

La campagna elettorale per le ormai prossime Elezioni Europee 2019 è tra le più strane che la storia politica di questo paese ricordi. Soprattutto perché di tutto si parla in queste settimane tranne che di Europa. E...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Curioso come una delle canzoni di Natale più famose di sempre, Last Christmas degli Wham!, in realtà si intitolasse originariamente Last Easter, cioè la scorsa Pasqua, festività a cui gli artisti pop-rock hanno...

Pubblicato giovedì, 18 aprile 2019 ‐ Panorama

Secondo una recente ricerca condotta dall’American College Health Association, il 52% dei ragazzi si sente in difficoltà a causa dall’eccessivo accumulo di ansia e stress. Se, da un lato, lo...

Pubblicato mercoledì, 17 aprile 2019 ‐ Panorama

La storia stessa dello sviluppo imprenditoriale italiano fa rima con Pirelli. Una grande azienda nata dall'illuminazione del suo fondatore, Giovanni Battista Pirelli che, nel lontano...

Pubblicato mercoledì, 17 aprile 2019 ‐ Panorama

Chi ci ha lasciato nel mese di APRILE > Massimo Bordin, giornalista ex direttore di Radio Radicale, 67 anni (18 agosto 1951 - 17 aprile 2019)> Giuseppe...

Pubblicato mercoledì, 17 aprile 2019 ‐ Panorama

Al suo arrivo alla Stazione ferroviaria (niente aereo o macchina, inquinano) ad attenderla c'erano i fotografi. Poi si è diretta in Piazza San Pietro, dove c'era un posto in prima fila. Poi ecco l'incontro ravvicinato con Papa Francesco, con tanto di...