Vittorio Feltri, morte di Ugo Russo a Napoli: "Pure a 15 anni un bandito deve sapere che la morte è possibile"

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Giovanissimo rapinatore napoletano, Ugo Russo, 15 anni, ucciso a pistolettate da un carabiniere di 23 anni. Una storia incredibile avvenuta nel capoluogo campano, resa ancora più assurda dall'epilogo al pronto soccorso, dove il ragazzino era stato portato dopo la sparatoria che lo aveva colpito: i familiari e i parenti della vittima hanno devastato per rabbia il reparto ospedaliero, chiedendo giustizia. Quale giustizia? Saperlo. I fatti sono ingarbugliati. Tentiamo di fare chiarezza. Il militare dell' Arma fuori servizio è fermo in auto con la fidanzata nella zona di Santa Lucia. Si avvicina Russo con la rivoltella spianata (che poi si rivelerà un giocattolo) e intima all'uomo al volante di consegnargli il Rolex che stringe al polso. Il rapinato avverte il malavitoso: occhio che sono un carabiniere. Il giovinetto se ne infischia e insiste nella sua intimidazione, finché il servitore dello Stato, minacciato, estrae la propria arma e fa fuoco tre volte. Russo, raggiunto dai proiettili alla testa, stramazza e viene trasportato nella struttura sanitaria. Niente da fare: muore. Leggi anche: "Barbara D'Urso mi ha teso un agguato": l'accusa di Vittorio Feltri A questo punto scoppia un casino infernale. I congiunti del morto, convinti sia stato commesso un sopruso, distruggono tutto ciò che possono. Una protesta violentissima. Data l'età del loro caro, sono persuasi che questi dovesse essere risparmiato dal tutore dell'ordine, il quale forse prima di premere il grilletto sarebbe stato obbligato a consultare i documenti di colui che gli voleva sottrarre l'orologio. Non hanno tenuto conto che se uno punta a rapinarti, non ti importa la sua data di nascita e reagisci con i mezzi di cui disponi. In altre parole, un bandito, per quanto adolescente, dovrebbe sapere che aggredire un cittadino comporta il rischio di subirne una reazione le cui conseguenze se sono tragiche, pace amen. Non possiamo rimproverare il militare dell' Arma perché non si è fatto sopraffare dal ragazzo. Chi viene aggredito ha il diritto di difendersi come può. Le proteste dei genitori del giovanotto sono comprensibili sul piano umano, non su quello della logica. I nostri figli che prendono una brutta piega continuiamo ad amarli, ma non è lecito giustificarli se commettono un delitto grave quale una rapina e ci rimettono la vita. Chi diventa criminale sappia che tra gli incerti del mestiere c'è una pallottola in testa. di Vittorio Feltri

Tag: #Napoli #UgoRusso #VittorioFeltri

Altri articoli pubblicati da Libero Quotidiano

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Papa Bergoglio ha una spiccata antipatia verso l'Italia e gli italiani e sembra crescere con gli anni. In questi giorni si è manifestata in un modo sconcertante. Infatti, ieri all'Angelus, Bergoglio non ha detto parola sul dramma che sta vivendo il...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

«In privato, dopo il mio intervento alla Camera, sono venuti tutti a dirmi che avevo ragione: da quelli di Forza Italia ai leghisti, compreso l' ex viceministro Massimo Garavaglia. Lo ha fatto anche il sindaco di Arona, Alberto Gusmeroli, che sul lago...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Fabio Testi vuole lasciare la casa del Grande Fratello Vip. Ma non mollando all’improvviso. Fabio vuole lottare. E, da vero leone, non si tira indietro. Chiede al pubblico di votare per farlo uscire nel caso in cui dovesse finire nuovamente in...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Anche Massimo Cacciari contro il governo sul coronavirus. "Ritengo non sia più possibile al mondo d'oggi dimostrarsi impreparati a casi del genere. Scuole chiuse e uffici aperti" ha affermato l'ex sindaco di Venezia nel salotto di Lilli Gruber, a Otto e ...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Tre buste esplosive sono state recapitate in tre luoghi diversi tra Fiumicino e Roma: tre donne sono rimaste ferite. Sarebbero tre casi, non collegati tra loro, ma le indagini sono ancora in corso da parte di polizia e carabinieri. L’ultimo episodio è ...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

È emergenza migratoria al confine tra Grecia e Turchia. Il presidente Recep Tayyip Erdoğan ha aperto la strada verso l'Europa ai quasi 4 milioni di rifugiati ospitati da Ankara. Una decisione che Matteo Salvini commenta immediatamente. "Erdogan...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Il terrore da coronavirus si tocca con mano e il sondaggio realizzato da Ipsos di Nando Pagnoncelli lo conferma. Come riportato dal Corriere della Sera, confrontando un'analoga rilevazione dello scorso novembre la differenza è abissale: allora solo un...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Ancora una volta ad avere la meglio è lei: Giorgia Meloni. Il sondaggio di Swg realizzato per il Tg di Enrico Mentana vedono Fratelli d'Italia crescere ancora. La leader di centrodestra raggiunge il 12,1 per cento registrando un +0,8 rispetto alla...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

È ancora oscura la nascita coronavirus. Dopo l'ipotesi che l'epidemia cinese si sia sviluppata nel mercato di Wuhan, il Fatto Quotidiano ha dato spazio a un'altra teoria. Alcune pandemie da agenti patogeni sconosciuti provengono da un settore della...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Il coronavirus aumenta le sue vittime (ora arrivate a 52 in Italia ndr) e cosa fa la sinistra? Riapre i musei. Questa la decisione del sindaco di Firenze che immediatamente ha visto il disappunto di Roberto Burioni. "Complimenti a Firenze - esordisce in...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Psicosi da coronavirus anche in Vaticano. Da tempo, infatti, la residenza di Ratzinger (il monastero Mater Ecclesiae sulla sommità del colle vaticano ndr) è super controllata. Secondo quanto riportato dal Messaggero sono state prese misure...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Commissario Montalbano e Grande Fratello Vip: uno scontro epocale. Che potrebbe far stravolgere i piani a Mediaset. Nuovi spostamenti in atto: il Gf vip infatti potrebbe collocarsi al mercoledì per garantire una performance maggiore. Così resterebbe...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Alessandro Mattinzoli, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lombardia, è risultato positivo al coronavirus. Fin qui nulla di nuovo se non fosse che Dagospia lancia un possibile allarme: "Il 25 febbraio Mattinzoli ha incontrato il ministro...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Dopo Sanremo Rula Jebreal torna a far parlare di sé. Questa volta la giornalista palestinese dalla ben nota linea politica se la prende con Luca Zaia. "Oggi tanti colleghi Usa mi chiedono se Luca Zaia si rende conto del danno enorme all'immagine e...

Pubblicato lunedì, 02 marzo 2020 ‐ Libero Quotidiano

Volano ancora parole grosse. Valeria Marini contro Alessia Macari, storica vincitrice del Grande Fratello Vip. Valeriona non si trattiene e “punzecchia” la ciociara così: “Ero la vincitrice annunciata, tutti me l’hanno detto, ero la più famosa...