Lele Mora, ecco nomi e cognomi vip di chi lo ha (davvero) rovinato

Pubblicato venerdì, 18 gennaio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Ormai ci siamo abituati. Quando Lele Mora la fa grossa, non risparmia la fantasia. È un genio. Nemmeno nei film più grotteschi di David Lynch si arriva a tanto. Da uno che anni fa aveva tentato il suicidio in cella appiccicandosi cerotti sopra naso e bocca, ci si può aspettare di tutto. Come l'annuncio di qualche mese fa: lui, fascista, anzi mussoliniano, voleva comprare e rilanciare l' Unità. O come la fondazione di un movimento politico, Unione Cattolica, «che entro due anni entrerà in Parlamento». Poi arriva la notizia che abbiamo letto ieri, stupefatti: "Lele Mora picchiato e derubato: era andato in un campo rom con 40mila euro per un finto affare di casse di champagne". Una cosa che se non fosse tragica sarebbe comica. Lui che arriva nel campo col denaro, deve acquistare le bottiglie per conto di un pregiudicato, ma i rom lo derubano e il balordo inizia a minacciarlo. Un racconto quasi surreale, che lascia increduli pure gli inquirenti. Certo è che se facesse lo sceneggiatore pulp di Hollywood, Lele Mora da Bagnolo Po, Rovigo, farebbe i dollaroni. L' ex manager di Simona Ventura e Sabrina Ferilli, colui che nella sua casa-ufficio di Viale Monza a Milano possedeva rubinetti d' oro e determinava successi e declini di mezzo mondo dello spettacolo, dopo i guai giudiziari sta cercando di rifarsi una vita. Una vita un po' strana, però. PRIMO ARRESTO  Nato 63 anni fa da papà Arno e mamma Almerina, Dario detto Lele ha iniziato la carriera nello spettacolo come parrucchiere di Loredana Bertè. Siamo agli inizi degli anni Ottanta. Nel 1989 viene arrestato a Verona, l' anno dopo condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione per spaccio di droga, pena poi ridotta in appello a un anno e sei mesi. Ne esce più forte di prima. Anzi, la sua fortuna parte da lì. Nel 2000 fonda la società di management LM. Alla sua corte di Milano (o nelle sue ville in Sardegna) sono gravitati tutti, gente che poi l' ha rinnegato, imbucati, vallette, politici. Michele Santoro, Giampiero Fiorani, Nilla Pizzi, Luisa Corna, Costantino Vitagliano, Irene Pivetti, Moira Orfei, Beatrice Borromeo, Melissa Satta. Belen Rodriguez l'ha scoperta lui: per risolvere il suo problema con il permesso di soggiorno, l'assunse come colf. Nei giornali rosa manovrava tutti. La sua rovina è stata quella di conoscere e innamorarsi di Fabrizio Corona. Ma anche quella di andare alle cene eleganti di Berlusconi e di intrallazzarsi con Emilio Fede. Lele Mora faceva e disfava dietro le quinte stampa e tv di un certo tipo. Aveva quasi colonizzato la Raidue della sua ex pupilla Simona Ventura, quando faceva L'Isola dei famosi. Era una specie di Richelieu con la sauna in casa e "Faccetta nera" come suoneria del cellulare. Vestiva sempre di bianco, come un guru, o un Papa. Cattolico, superstizioso, generosissimo. La foto in cui si faceva massaggiare i piedi da due tronisti mezzi nudi fece epoca. E tutto procedeva tranquillo fino a quando ha fatto l' errore di apparire in televisione. È il 2001. Il giornalista Riccardo Iacona, inviato di Sciuscià di Michele Santoro, passa due mesi nella sua villa in Sardegna per il documentario "Tuttiricchi"; ne esce un capolavoro sociologico di opulenza senza pari. Trentadue per cento di share. «La mia più grande libidine è stata, anni dopo, invitare Santoro a casa mia e farlo sedere tra Costantino e Daniele Interrante - disse a noi di Libero, "era a suo agio, devo dire». Ma adesso aveva un volto. I trionfi continuano, ma iniziano anche i nemici. LA CADUTA Arrivano i problemi con la giustizia. Innumerevoli. Esplode Vallettopoli. Viene condannato a sei anni e un mese per evasione fiscale, bancarotta e favoreggiamento della prostituzione. Vende le ville, chiude l'agenzia. Dimagrisce, i personaggi l' abbandonano, il telefono smette di squillare. Salda il suo debito con la giustizia, sparisce per qualche tempo, rilascia ogni tanto interviste alla trasmissione radiofonica La zanzara o, per l' appunto, annuncia progetti strani come comprare l' Unità e fondare partiti. Pare sia tornato pure a fare il manager di Simona Ventura e di Claudio Lippi. Oggi cerca di risorgere dalle ceneri, ma finisce in un campo rom. di Alessandra Menzani  

Tag: #LeleMora

Altri articoli pubblicati da Libero Quotidiano

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

E' sempre più il Milan di Piatek: una doppietta del bomber polacco e una rete di Calhanoglu consentono alla squadra di Gattuso di espugnare lo stadio Atleti Azzurri d'Italia. La vittoria per 3-1 in rimonta ai danni dell'Atalanta consente ai rossoneri di ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Poveri grillini, quando non mi mandano in bestia per le loro cretinate copiose, mi fanno tenerezza. Prendiamo , recentemente, dopo la batosta elettorale subita in Abruzzo, ha affermato che d' ora in avanti i candidati del M5S dovranno essere colti e non...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Ci vorranno anni, l'agonia sarà "lenta e faticosa". Ma alla fine il Movimento 5 Stelle sparirà. Nel nulla. La da dove era arrivato. E "nessuna capriola li salverà". L'editoriale "terminale" lo scrive su Italia Oggi Giuseppe Turani, il quale approfitta ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

La palma d'oro va a Banca Intesa. Ma anche UnipolSai, Banca Generali, Eni e Ubi si difendono. Sono i titoli quotati sul listino principale di Piazza Affari che hanno comunicato un dividendo di tutto rispetto e che superano non di poco il rendimento delle ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Dopo tre sconfitte consecutive, il Cagliari ritrova la vittoria battendo alla Sardegna Arena il Parma per 2-1 nell'anticipo della 24esima giornata di Serie A. Una vittoria di cuore e di carattere per la compagine sarda, che si porta a 24 punti in...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

L'autonomia potrebbe essere, più ancora dell'autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini, il passo decisivo per far saltare in aria il governo. Perchè, come spiega Francesco Verderami su Il Corriere della Sera, i leghisti sanno di non poter...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Come Andreotti, Matteo Salvini "ha due forni: quello regionale con Berlusconi e Meloni è più importante del forno regionale craxiano. Il centrodestra governa insieme in otto regioni ed è in pole position in altre tre. Il forno romano con Di Maio è...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

"Io sono la persona meno adatta per criticare la Francia perché ho studiato alla Sorbona e ho passato in Francia i mesi più belli della mia gioventù". Silvio Berlusconi, ospite di Alessandro Giuli a Povera patria su Raidue, racconta: "Cantavo in un...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Una botta e via? Questo è il Movimento 5 Stelle? Parrebbe proprio di sì. Perchè dopo il trionfo del 4 marzo 2018, i grillini hanno visto scendere continuamente i loro consensi. E che quella dinamica non fosse solo il frutto di indagini demoscopiche lo ...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Anziché esplorare lo spazio gli scienziati hanno puntato verso un viaggio al centro della terra, nei misteri di una sorta di mondo parallelo con montagne alte come l'Everest e sterminate pianura. Lo studio, pubblicato dalla rivista Science e riportato...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

E' scoppiato uno scandalo per la foto della direttrice artistica di Vogue Brasile Donata Meirelles che si è fatta ritrarre su una specie di poltrona regale con due donne di colore che sembrano essere le sue schiave. In occasione del suo cinquantesimo...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Il 15 gennaio scorso il Movimento 5 Stelle ha presentato al Senato il disegno di legge n.1006 sul mutuo di cittadinanza relativo all'emergenza abitativa. Il testo, firmato da Emanuele Dessì, nasce col fine di contrastare la disuguaglianza e il disagio...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Con una seconda manche da urlo, Mikaela Shiffrin si è laureata campionessa del mondo per la quarta volta consecutiva in slalom speciale. La sciatrice statunitense, terza dopo la prima manche, ha chiuso con il tempo di 1'57"05 precedendo la svedese Anna...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Marco Borriello, oltre che un grande attaccante, almeno in alcune delle sue stagioni, è stato sempre un grande sciupa-femmine. E che femmine... Ora impazza nel gossip nazionale la notizia della sua ultima conquista: la modella e fashion blogger Gilda...

Pubblicato sabato, 16 febbraio 2019 ‐ Libero Quotidiano

Sembra in confusione totale Manlio Di Stefano, sottosegretario agli Esteri del Movimento 5 stelle. Dice di credere che sul caso Diciotti "l'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini non vada concessa perché parliamo dell'operato di un governo...