Disfunzione erettile, lo studio: ecco chi più degli altri rischia un infarto

Pubblicato giovedì, 11 ottobre 2018 ‐ Libero Quotidiano

La disfunzione erettile non è solo una patologia che colpisce gli uomini nella sfera sessuale: potrebbe infatti causare anche infarti e alta probabilità di morte. La notizia è contenuta in uno studio condotto dal team di Carlo Foresta, ordinario di Endocrinologia all'Università degli Studi di Padova, e di Nicola Caretta, Uoc di Andrologia e medicina della riproduzione di Padova, insieme alla fondazione Foresta. Gli esiti della ricerca sono stati diffusi attraverso il progetto Marroni Solidalì. L'iniziativa si compone di una serie di attività di sensibilizzazione sulla prevenzione medica in tutto il Veneto nei mesi di ottobre e novembre. Come afferma lo stesso Foresta, "l'uomo ancora si vergogna a parlare di questo problema a tal punto da non parlarne nemmeno con il proprio medico". Per questo motivo, la fondazione ha deciso di lanciare una campagna di screening gratuiti per gli uomini: "Fino a novembre saranno gratis, basta prenotarli al numero verde 800100123" come annuncia Foresta. Leggi anche: Tumore alla prostata, quei legami con il colesterolo Lo studio condotto per dieci anni a Padova su trecento maschi tra i 35 ed i 65 anni e realizzato mediante analisi con eco-color-Doppler penieno (Pcdu), rivela che "i pazienti con patologie di arterie cavernose presentano anche segni di compromissione vascolare generalizzata soprattutto a livello della carotide e dell'arteria femorale. Questo comporta nel futuro a un alto rischio di incorrere in patologie di natura cardiovascolare come ictus e infarti". È importante, dunque, fare controlli e salvaguardarsi perché scoprire di avere anche solo una minima disfunzione erettile può salvare la vita. 

Tag: #DisfunzioneErettile #Infarto #CarloForesta #FondazioneForesta

Altri articoli pubblicati da Libero Quotidiano

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Le foto! Non ci sono discorsi, non si sentono preghiere, ma le immagini sono oro per la Patria. Equivalgono a un punto di Pil, a una discesa in pascoli sereni dello spread. Il sorriso del Papa va dalle Appennini alle Ande, e tira su il morale finito...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Il Napoli vince 1-0 in casa del Cagliari nella gara valida per la 16/a giornata di Serie A. Decisivo il gol segnato in pieno recupero da Milik. I campani salgono così a 38 punti, tornando a meno otto dalla capolista Juventus, mentre i sardi restano...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

I cristiani del Medio Oriente, finora martirizzati, perseguitati, dispersi e ignorati da tutti, hanno finalmente un difensore. Non si trova in Vaticano, ma a Washington, precisamente alla Casa Bianca. Il presidente Donald Trump ha infatti firmato l' Iraq ...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Mara Lapia, deputata del M5s, è stata picchiata in un un supermercato di Nuoro, la città natale dove è stata eletta. Le è stata diagnosticata una frattura costale, altre costole incrinate e varie contusioni, per un totale di trenta giorni di...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

 La denuncia arriva direttamente dall'Unione nazionale consumatori. La snocciola Giorgio Marcon, consulente tecnico che da 40 anni lavora con le multinazionali del settore e ha vinto diverse cause in tribunale proprio su questa questione. Cioè sulle...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Momenti di commozione per Flavio Insinna a Domenica In. Il conduttore dell'Eredità è in studio per parlare di Telethon, la tradizionale maratona televisiva Rai per la raccolta fondi per il sostegno dei malati e Mara Venier, oltre a mostrargli in video ...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Una "caciara allucinante". L'intervista di Mara Venier al mitico duo Massimo Boldi e Christian De Sica a Domenica In non raccoglie il favore di molti telespettatori. Soprattutto, non convince la "scarsa preparazione" della conduttrice che senza la...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Crisi personale per Luciana Littizzetto. La comica protagonista di Che tempo che fa al fianco di Fabio Fazio ha confessato al settimanale DiPiù di essere tornata single: finita dunque la sua storia ventennale con il compagno Davide Graziano. Leggi...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Pronti via e a Domenica In è subito imprevisto. Mara Venier si ritrova una poltrona nuova e protesta veementemente con gli autori: "Questa non è la mia". Leggi anche: "La storica figura di m*** della Venier". Striscia la notizia, video clamoroso In suo ...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Un "congresso tutti assieme". Massimo D'Alema sceglie il compleanno della sua fondazione Italianieuropei per lanciare un messaggio, chiaro, a Nicola Zingaretti e al Pd che non guarda più a Matteo Renzi. "Io sono portato alla battaglia ma in questa fase...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Il tenore Alberto Urso è uno dei concorrenti più chiacchierati di Amici di Maria De Filippi. Finito nella bufera per alcune frasi un po' scivolose sulla De Filippi ("Quando decide che non si idoneo per un talent, il popolo si accoda"), ha però...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Ha violato ogni protocollo diplomatico in Vaticano, Giuseppe Conte. Dopo l'udienza con Papa Francesco, tenuta nel più stretto riservo fino a sabato mattina, il premier italiano si è lasciato andare condividendo sui social i contenuti del suo faccia a...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Oltre ogni più nera previsione. Matteo Renzi e la prima puntata del suo docufilm Firenze secondo me, andanto in onda sul Canale 9, ha registrato appena 367mila spettatori, con share dell'1,8%. Talmente male da fare peggio persino di un film stra-visto...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

È stato uno degli eroi mundial del 1982, Claudio Gentile. Una gloria della Juventus e della Nazionale che da anni però è lontano dal pallone, bandito e cacciato. Nonostante, spiega al Giorno il mitico Gheddafi, 65 anni, lui nel 2004 e Vittorio Pozzo...

Pubblicato domenica, 16 dicembre 2018 ‐ Libero Quotidiano

Ora che Beppe Marotta è passato ufficialmente all'Inter, si riaccende la guerra con la Juventus. I buoni rapporti societari intessuti negli ultimi anni da Suning e Andrea Agnelli rischiano di incrinarsi sotto il peso di una rivalità sportiva senza...