Isola giapponese vuol diventare patrimonio Unesco e per farlo il governo dà la caccia ai gatti  

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018 ‐ La Stampa


In Giappone è in corso uno scontro tra governo e attivisti, che vorrebbero salvaguardare i gatti selvatici. Tutto è nato dal tentativo di trasformare l’isola di Amami-Oshima in luogo patrimonio universale dell’Unesco: un modo per farlo, secondo il ministro dell’Ambiente giapponese, però, è eliminare dall’isola tutti i gatti randagi e i gatti selvatici, perché i felini si nutrono di alcune specie di animali protette e influiscono negativamente sull’ecosistema. I numeri sono impressionanti: secondo il governo sull’isola vivono circa 15mila gatti, di cui tra i 600 e i 1200 sono selvatici. 
Il metodo di azione del governo è radicale: catturare tutti i gatti non domestici e provare a collocarli presso famiglie affidatarie. Tutti quelli che non trovano casa vengono invece abbattuti. Chi vorrebbe salvare i felini ha proposto una strada alternativa e meno drastica: gli attivisti hanno aperto un centro veterinario sull’isola, con l’obiettivo di sterilizzare quanti più gatti possibile.  
 
Il lavoro dei volontari, però, è reso difficile dalla difficoltà di distinguere tra gatti randagi e gatti selvatici. Secondo il ministero, sono da considerarsi randagi i felini che vivono in aree residenziali e ricevono cibo dagli umani, mentre quelli che vivono sulle montagne sono selvatici. Solo quelli con i collari, invece, sono considerati come animali domestici. 
 

Tag: #Societa #Lazampa #Gatto-gatti

Altri articoli pubblicati da La Stampa

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

La Turchia non molla la presa sul caso Khashoggi e, dopo il rapporto delle Cia che accuserebbe Mohammed bin Salman di essere il mandante dell’omicidio, rincara la dose con nuove rivelazioni. Gli inquirenti hanno fatto trapelare ai media locali...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Il presidente dell’Alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi, Carlos Ghosn, è stato trattenuto in stato di arresto con l’accusa di aver violato regolamenti finanziari relativi al suo compenso. Lo hanno confermato fonti investigative...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Quindici anni e mezzo di carcere. È la pena richiesta dalla procura di Milano per Maurizio De Giulio, il cinquantaduenne che, il 9 luglio dello scorso anno a Condove, sulla statale 24 per il Monceniso, speronò la moto su cui viaggiavano ...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Quindici anni e mezzo di carcere. È la pena richiesta dalla procura di Milano per Maurizio De Giulio, il cinquantaduenne che, il 9 luglio dello scorso anno a Condove, sulla statale 24 per il Monceniso, speronò la moto su cui viaggiavano ...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Il ministro dell’Istruzione e leader del partito HaBayit HaYehudi, Naftali Bennett, fa retromarcia e il Benjamin Netanyahu evita la crisi. Con un annuncio a sorpresa questa mattina Bennett ha annunciato che non lascerà la coalizione di...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

La scelta di realizzare o no nuovi inceneritori, in particolare nel Sud Italia, sta creando contrasti nella maggiornaza di governo tra la Lega, che sostiene la loro realizzazione, e il Movimento 5Stelle, da sempre contrario.    In Europa ci ...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Nel mezzo di perduranti tensioni all’interno della maggioranza di governo, il premier Conte e sette ministri saranno questa mattina a Caserta per varare un piano d’azione per il contrasto dei roghi tossici di rifiuti. Restano le distanze...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

I cani arrivavano a decine, nascosti nel portabagagli delle auto o dentro furgoni, in uno spazio piccolo, senza la possibilità di muoversi e col rischio di soffocare. Viaggio lungo, dall’Ungheria, dalla Slovacchia e dalla Polonia, fino...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Allerta meteo arancione in Sardegna almeno fino alla mezzanotte di lunedì 19 novembre. La perturbazione, che dalle tre di notte ha iniziato a scaricare grandi quantità d’acqua sull’isola, interessa il Cagliaritano, dove...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Un’Europa più forte e più sovrana per non «lasciare scivolare il mondo nel caos». È il messaggio lanciato da Emmanuel Macron a Berlino dove ieri ha preso parte alle commemorazioni tedesche per il centesimo...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Il M5S ha affidato la controffensiva verso la Lega a chi la Lega la conosce molto bene. E, soprattutto, la conosce sul territorio dove il Carroccio si è speso in mille battaglie contro i termovalorizzatori, a volte spalla a spalla con il M5S,...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Luigi Gubitosi è il nuovo amministratore delegato di Tim. La sua nomina è avvenuta nella serata di ieri grazie ai voti dei soli consiglieri di maggioranza, espressione della lista Elliott, e con la astensione del manager napoletano....

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

L’alta montagna è un grande laboratorio a cielo aperto dove si possono testare le reazioni della persona dal punto di vista fisiologico, psicologico, nutrizionale, sportivo e persino onirico.     Noi de La Stampa abbiamo da...

Pubblicato lunedì, 19 novembre 2018 ‐ La Stampa

Sei giovani escursionisti tra i 20 e i 22 anni di Legnano (provincia di Milano) sono stati recuperati in alta valle Strona (nel Cusio) dal soccorso alpino della stazione di Omegna e dall’elicottero dei vigili del fuoco. I sei si trovavano al...

Pubblicato domenica, 18 novembre 2018 ‐ La Stampa

Il ritratto di Leda, la bellissima regina di Sparta, mentre viene ingravidata da Giove, il re degli dei che pur di averla si è trasformato in cigno. Esplicito e sensualissimo, ricco di colori e sfumature che ne sottolineano l’altissima...