Isola giapponese vuol diventare patrimonio Unesco e per farlo il governo dà la caccia ai gatti  

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018 ‐ La Stampa


In Giappone è in corso uno scontro tra governo e attivisti, che vorrebbero salvaguardare i gatti selvatici. Tutto è nato dal tentativo di trasformare l’isola di Amami-Oshima in luogo patrimonio universale dell’Unesco: un modo per farlo, secondo il ministro dell’Ambiente giapponese, però, è eliminare dall’isola tutti i gatti randagi e i gatti selvatici, perché i felini si nutrono di alcune specie di animali protette e influiscono negativamente sull’ecosistema. I numeri sono impressionanti: secondo il governo sull’isola vivono circa 15mila gatti, di cui tra i 600 e i 1200 sono selvatici. 
Il metodo di azione del governo è radicale: catturare tutti i gatti non domestici e provare a collocarli presso famiglie affidatarie. Tutti quelli che non trovano casa vengono invece abbattuti. Chi vorrebbe salvare i felini ha proposto una strada alternativa e meno drastica: gli attivisti hanno aperto un centro veterinario sull’isola, con l’obiettivo di sterilizzare quanti più gatti possibile.  
 
Il lavoro dei volontari, però, è reso difficile dalla difficoltà di distinguere tra gatti randagi e gatti selvatici. Secondo il ministero, sono da considerarsi randagi i felini che vivono in aree residenziali e ricevono cibo dagli umani, mentre quelli che vivono sulle montagne sono selvatici. Solo quelli con i collari, invece, sono considerati come animali domestici. 
 

Tag: #Societa #Lazampa #Gatto-gatti

Altri articoli pubblicati da La Stampa

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

«Ho piena fiducia nel ministro dell’Economia Giovanni Tria per quello che sta facendo e ho piena fiducia nel gioco di squadra che stiamo facendo come governo». All’indomani del pressing sul ministro dell’Economia, il...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Taumatawhakatangihangakoauauotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu. E' questo l'impronunciabile nome (in lingua maori) di una collina di Porangahau, a sud di Waipukurau, in Nuova Zelanda. Con le sue 85 lettere consecutive, è ...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

La storia di Silla sembra tratta da un romanzo. Lei, femmina di Pastore Tedesco, viene rapita da alcuni ladri e poi abbandonata. Ma la vita di strada è difficile e viene aggredita da un branco di cani randagi. Ma lei sapeva dove recarsi per...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Il primario di medicina generale dell’ospedale Noa di Massa (Massa Carrara) è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura della città toscana in merito all’inchiesta aperta dopo l’esposto presentato...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Sul caso della detenuta che ieri a Rebibbia ha ucciso sua figlia di 7 mesi lanciandola dalle scale e ridotto in fin vita l’altro figlio di 19 mesi, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede aveva annunciato la linea dura. E così...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Il liceo scientifico San Benedetto di Piacenza ha deciso di sperimentare il divieto all’uso dei telefoni cellulari grazie all’utilizzo di una custodia isolante in cui riporre i dispositivi .     Fa bene una...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Il negoziato su Brexit si avvicina, e come ha ricordato ieri il capo negoziatore dell’Unione Europea “Il vertice di ottobre sarà il momento della verità”. Slittamenti e rinvii, per dare il tempo alla premier...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

«La pace fiscale si farà: è imprescindibile», «non è un condono», «così come, con gradualità, attueremo flat tax, reddito di cittadinanza e riforma della legge Fornero». Lo dice...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

L’Africa pretende le scuse di Matteo Salvini. Le parole del vicepremier sono motivo di «costernazione» per l’Unione africana (Ua), che non ha gradito l’accostamento dei richiedenti asilo agli schiavi, fatto dal leader...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Il mercato europeo dell’auto cresce nei mesi estivi. A luglio nell’Europa dei 28 più Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera) le immatricolazioni sono state 1.313.857, in crescita del +10,1% rispetto allo stesso mese del 2017. Ancora...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

  Poste Italiane «non chiuderà uffici postali nei paesi minori», ed in particolare nei centri con meno di 5mila abitanti: l’amministratore delegato, Matteo Del Fante, lo ribadisce in audizione alla Camera sottolineando...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Il giorno dopo l’annuncio del governo che ha definito «morta» la candidatura olimpica a tre sedi (Torino, Milano e Cortina), il presidente del Coni Giovanni Malagò riapre la partita. Con una candidatura a due «è...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Corea del Nord ha accettato «la strada per la denuclearizzazione», ha reso noto il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, al termine di due giorni di incontri a Pyongyang da cui è emersa la volontà dei due leader di...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

C’è sempre una prima volta. Mai la Juve aveva giocato contro il Valencia e mai si era ritrovata con Giorgio Chiellini capitano bianconero in Champions, ma tra tutti i debutti spicca ovviamente quello di Cristiano Ronaldo. L’uomo...

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa

Il tridente, che poteva contare sul sostegno economico del governo, non c’è più. C’è un tandem, che correrà per organizzare le Olimpiadi invernali del 2026 ma dovrà cavarsela da sé, pagare tutto...