Flessibile, tecnologica e responsabile: la scuola del futuro per Laurene Powell Jobs 

Pubblicato giovedì, 08 novembre 2018 ‐ La Stampa


«Come lui stesso dice, il presidente Trump usa la paura per dividere le persone, e lo fa in modo efficace per far sì che il suo elettorato lo voti». Sul palco del teatro Odeon di Firenze, ad aprire la diciannovesima edizione de “Il quotidiano in classe”, c’è Laurene Powell, la vedova del fondatore di Apple Steve Jobs. Si definisce di origini «irlandesi, inglesi, e chissà, forse un po’ italiane» e plaude all’iniziativa organizzata dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. «Serve perché nell’epoca delle fake news non dobbiate arrendervi all’idea che altri vi dicano cosa è vero e cosa falso, ma riusciate a sviluppare le competenze per capirlo da soli», spiega al migliaio di studenti presenti Andrea Ceccherini, fondatore dell’Osservatorio. «Bisogna avere delle fonti affidabili e rispettate. In America esistono, sono certa che ci siano anche in Italia. E se così non è, il vostro compito è crearle», aggiunge la Powell Jobs rispondendo a una domanda degli studenti. 
 
È una delle donne più ricche del mondo, con un patrimonio stimato di oltre 20 miliardi di dollari, tra azioni Disney e Apple. Ma è anche una filantropa con ambizioni globali: «Vogliamo costruire ponti, colmare i divari tra le persone», dice. Prima di sposare il fondatore di Apple, nel 1991, si era occupata di fondi di investimento e alimenti biologici, è editrice della rivista The Atlantic, ma la sua vera passione è la didattica. Nel 2004 ha fondato Emerson Collective, un’organizzazione che sostiene gli imprenditori sociali e le organizzazioni che operano nel campo dell’istruzione e della riforma dell’immigrazione, della giustizia sociale, del giornalismo e dell’arte. «Il sistema scolastico americano risale al 1906 ed è stato creato per formare la forza lavoro che ci serviva un secolo fa. Non ha senso contare le ore di matematica, inglese, storia: bisogna valutare le competenze. Nelle nostre scuole non ci sono divisioni tra le materie, lavoriamo con gli insegnanti, perché il miglior modo di prepararsi a risolvere i problemi del futuro è affrontarli organicamente».  
 
Sono oltre 700 i percorsi didattici ideati da XQ Superschool, l’organizzazione da lei creata per «ripensare la scuola in America», che finora ha raccolto 130 milioni di dollari puntando sulla programmazione, la capacità di costruire app, e in generale sulla tecnologia. Che «non sostituirà mai l’interazione umana, ma permetterà a tutti in ogni parte del mondo di ricevere la migliore educazione possibile». D’altra parte, «il 65% dei posti di lavoro che saranno a vostra disposizione non sono ancora stati inventati», spiega agli studenti. «Bisogna considerarsi studenti a vita, evolvere man mano che il mondo evolve», osserva Russlynn Ali, cofondatrice dell’istituto Xq. 
 
A Firenze sposa la causa dell’Osservatorio, che già conta simpatizzanti illustri nel mondo della tecnologia, dal presidente di Google Eric Schmidt al fondatore di WhatsApp Jan Koum, dal Ceo di Twenty Century Fox James Murdoch a quello di Apple Tim Cook, tutti ospiti delle scorse edizioni. «Dovremmo portare anche in America il Quotidiano in classe», dice. «Credo che tutti gli studenti abbiano la necessità di essere messi al centro con la loro attività e debbano avere la capacità di pensare in maniera critica». Una capacità che nell’incontro fiorentino la Powell Jobs esprime chiaramente: definendo «un problema orribile» la diffusione delle armi, invitando i ragazzi a impegnarsi per essere cittadini consapevoli, affrontando il tema dei migranti in Usa. «Se le persone non reagiscono, il presidente andrà avanti per la sua strada, ma stavolta media e opinione pubblica hanno preso posizione in maniera netta: credo che Trump dovrà rivedere la sua politica. Ci saranno altre proteste e manifestazioni, e io sarò in prima fila». In poco più di un’ora, a Firenze si parla di tutto, ma Steve Jobs non viene mai nominato, nemmeno nelle domande degli studenti. Chissà se pure sanno chi è stato.  
 










Tag: #Tecnologia

Altri articoli pubblicati da La Stampa

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

«La sola cosa di cui abbiamo bisogno è un futuro. E la cosa più triste è che la maggior parte bambini non è consapevole del destino che ci aspetta. L’umanità si trova a un bivio e noi dobbiamo decidere...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

«In Lara Bombonati c’è un livello di sofferenza altissimo che tutt’ora la porta a vivere in uno stato di totale isolamento in carcere. La storia delle violenze subite che lei riferisce è plausibile». Il...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Con l’accusa di maltrattamenti nei confronti dei loro piccoli alunni due maestre sono state sospese dal servizio per un anno. È accaduto in Campania. A inchiodarle le immagini registrate dalle telecamere nascoste in una classe di una...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Una svolta sul fronte giurisprudenziale con conseguenze sui pazienti e sulle loro famiglie. La annunciano il CSA - Coordinamento Sanità e Assistenza fra i movimenti di base e Fondazione Promozione Sociale Onlus rimandando al Consiglio di...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Dopo aver fatto parlare di sè nelle ultime settimane, prima lamentandosi di essere single da 10 anni e poi rivelando di avere avuto una cotta per Tom Hanks, Charlize Theron finisce di nuovo sulle cronache di mezzo mondo rivelando al Daily Mail ...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Tragedia familiare questa mattina in Veneto. Una anziana è stata uccisa dal marito nella loro abitazione nel sestiere di Castello, a Venezia, con una coltellata. Sul posto la squadra mobile e il Suem che ha portato in ospedale l’autore...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

«Vi è un gran numero di paesi che si trovano in situazioni senza precedenti. Ma non credo che questi cambiamenti possano avere conseguenze sul funzionamento del Parlamento, della Commissione e del Consiglio europeo, e meno ancora...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Alla festa per il suo 99° compleanno, il 30 gennaio, aveva espresso un desiderio: «Incontrare Papa Francesco. Porta il mio stesso nome. È una figura con cui vorrei avere un dialogo». Non l’ha realizzato, ma è...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

È diventato realtà il peggiore degli scenari per Fabrizio Corona, rientrato in carcere lo scorso 25 marzo. L’ex re dei paparazzi dovrà restare in cella per via del provvedimento del Tribunale di sorveglianza di Milano che...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

«Trovo gravissimo che la Lega con così tanta superficialità ogni volta che gli gira minacci di far cadere il governo. Ma poi per cosa? Per non mettere in panchina un loro sottosegretario indagato per corruzione (che potrà...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Ancora un calo per il clima di fiducia dei consumatori, il terzo consecutivo. Ad aprile l’indice passa da 111,2 a 110,5. «È sceso ancora in aprile toccando il livello più basso da luglio 2017» ha detto l’Istat....

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Ancora un calo per il clima di fiducia dei consumatori, il terzo consecutivo. Ad aprile l’indice passa da 111,2 a 110,5. «È sceso ancora in aprile toccando il livello più basso nel periodo agosto 2017-aprile 2019» ha...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Il 21 aprile a Roma si celebra Pasqua ma anche Natale. Quello della Città eterna che quest’anno spegne le sue 2772 candeline con una doppia festa. Come dire un’occasione in più per fare omaggio alla Capitale augurandole buon ...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Era un manager che arrivava a Roma sull’onda delle referenze più alte, quelle dell’assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari e del suo illustre mentore Beppe Grillo. Eppure la parabola di Lorenzo Bagnacani, l’ex...

Pubblicato venerdì, 19 aprile 2019 ‐ La Stampa

Sull’Irlanda del Nord torna l’ombra del terrore dei tre decenni, fra il 1970 e il 1990, di attentati messi a segno dall’Ira contro il governo di Londra . Una giornalista di 29 anni è morta in seguito ad alcuni scontri a...