Detenuta lancia i due figli dalle scale, sospesa la direttrice del carcere 

Pubblicato mercoledì, 19 settembre 2018 ‐ La Stampa


Sul caso della detenuta che ieri a Rebibbia ha ucciso sua figlia di 7 mesi lanciandola dalle scale e ridotto in fin vita l’altro figlio di 19 mesi, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede aveva annunciato la linea dura. E così è stato. Stamani il ministro ha infatti deciso di sospendere la direttrice del carcere femminile Ida Del Grosso, la vicedirettrice Gabriella Pedote, e il vice comandante del reparto di Polizia penitenziaria, Antonella Proietti. 
 
Una scelta maturata dopo aver appreso che la mamma assassina, Alice Sebesta, 33 anni, tedesca, detenuta per spaccio a Rebibbia dal 26 agosto scorso - che già all’età di 13 anni aveva tentato il suicidio - era stata segnalata all’interno del carcere come soggetto a rischio. Ma nessuno è intervenuto. La pratica era ancora al vaglio per stabilire se era necessaria una vigilanza riservata. Il ministro Bonafede ha subito avviato un’inchiesta interna e deciso per la sospensione dei vertici della struttura penitenziaria. Non solo, anche la procura di Roma potrebbe indagare i responsabili di questo ritardo. 
 
Al momento tuttavia l’unica indagata, per omicidio volontario e tentato omicidio è la mamma. Alice, ieri dopo mezzogiorno, ha gettato nella tromba delle scale, la piccola Faith, morta sul colpo, poi il fratellino, gravissimo con fratture ed emorragie interne al Bambin Gesù. Ecco la sua spiegazione: «Volevo non farli soffrire più: toglierli da questo inferno e anticipare loro il paradiso». Parole sconnesse, alternate a un pianto a dirotto, durante l’interrogatorio del procuratore aggiunto Maria Monteleone. Assistita dall’avvocato d’ufficio Massaro, alla presenza di un’interprete tedesca, la giovane madre ha raccontato i suoi tormenti. «Non sono sposata. Da ragazzina, quand’ero adolescente, sono stata in cura da uno psicoterapeuta. Non volevo che i miei figli continuassero a soffrire». 
 
Poi ancora lacrime e disperazione, mentre i medici del Bambin Gesù cercavano di strappare alla morte il primogenito. L’omicidio è avvenuto nella sezione nido di Rebibbia, dove si trovano le detenute con figli fino a 3 anni. La donna era appena rientrata dal cortile e stava salendo verso il refettorio. Al secondo piano ha lanciato i due suoi due piccoli dalle scale. Alla scena hanno assistito, sconvolte, altre che detenuta e un’agente di polizia penitenziaria. Tutte interrogate dalla magistrata responsabile delle fasce deboli, che coordina le indagini dei carabinieri del Comando provinciale di Roma. È probabile che siano a breve sentite anche la psichiatra e la direttrice del carcere, Ida Del Grosso. 










Tag: #Italia #Cronache

Altri articoli pubblicati da La Stampa

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Il presidente francese, Emmanuel Macron, nel corso del discorso alla nazione in risposta al movimento di contestazione dei gilet gialli, ha annunciato un aumento del salario minimo mensile di 100 euro a partire dal 2019, precisando che non...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Due italiani su tre pensano che l’appartenenza all’UE sia positiva per l’Italia, in forte aumento rispetto a un anno fa, secondo l’ultimo Eurobarometro. Si tratta di un aumento di 15 punti percentuali dal dicembre 2017 (49%)....

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Un tribunale cinese ha vietato la vendita di alcuni modelli di iPhone nel paese, accogliendo la richiesta di Qualcomm nell’ambito di una controversia legale con Apple. L’azienda statunitense che produce chip lo ha comunicato in una nota....

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Una tragedia, sulle cui cause sono in pieno corso gli aggiornamenti. È accaduta a Saluzzo, dove oggi, intorno alle 16,30, (lunedì 10 dicembre), un padre - Luigi Cadorin, 72 anni, - ha ucciso il figlio disabile, Luca, di 42....

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Una nuova frontiera: di quelle che spingono la Medicina in territori inesplorati, e sono foriere di nuove scoperte. Non a caso, come è la regola in questi casi, il risultato è stato ottenuto grazie agli sforzi di un consorzio...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Chiesto il giudizio immediato per Luca Alfredo Lanzalone, il legale genovese incaricato dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, della presidenza di Acea su suggerimento di altri esponenti dei 5 Stelle. Insieme a lui andranno a processo con rito...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

«Nei prossimi giorni manderò una circolare per sensibilizzare il corpo docente e le scuole affinché vengano diminuiti i compiti per le vacanze di Natale». Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti,...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Sette persone, compresa una donna incinta, sono rimaste ferite in un agguato ieri sera alla fermata dell’autobus di fronte all’insediamento di Ofra, in Cisgiordania. Il terrorista ha sparato da un auto in corsa. L’attacco ha...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Sono tre parole. Scritte su un foglio strappato a un quaderno. Hanno accanto disegni e fiori. «Mi dispiace che sei morta». È la lettera che hanno scritto alla loro mamma, morta schiacciata nella strage della discoteca «La...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Se dall’analisi costi benefici sulla Tav non dovessero arrivare risposte chiara una strada potrebbe essere quella del referendum. Lo ha detto il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini. «Aspettiamo il rapporto costi e...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Sono state sradicate nella notte, in pieno centro di Roma. Venti pietre d’inciampo, installate nel 2012 e realizzate dall’artista tedesco Gunter Demnig in ricordo degli ebrei deportati dai nazifascisti ed uccisi ad Auschwitz, sono state...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Per mesi le hanno dato la caccia. Sono stati impiegati centinaia di uomini, utilizzati droni e moderne tecnologie. Persino un costoso profumo che avrebbe dovuto attirarla. Un sforzo incredibile per catturare una tigre ritenuta colpevole di aver...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

Un maxi-intervento del 118, causato dall’uso di uno spray al peperoncino, si è reso necessario, a Pavia, all’interno di una scuola superiore. Lo ha reso noto l’Areu, l’Azienda regionale emergenza-urgenza. Le ambulanze...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

La parola Brexit ha un’origine precisa e una singola persona che può dire di averla coniata. L’Oxford English Dictionary. Brexit è parola composta dall’aggettivo british e dal sostantivo exit, cioè...

Pubblicato lunedì, 10 dicembre 2018 ‐ La Stampa

L’oggetto della mail attira subito l’attenzione: «Alunni di etnia rom senza Isee». Il messaggio fa il giro degli uffici del Comune di Roma e alla fine porta a galla una storia che imbarazza il Campidoglio. La lista degli...