Usa, Trump nomina Barr ministro della Giustizia e Nauert ambasciatrice Usa all'Onu

Pubblicato venerdì, 07 dicembre 2018 ‐ La Repubblica.it

Doppia nomina per Donald Trump: il presidente ha nominato William Barr nuovo ministro della Giustizia della sua amministrazione e Heather Nauert per il ruolo di ambasciatore all'Onu.


Lo ha riferito lo stesso presidente Usa, parlando con i giornalisti alla Casa Bianca, secondo quanto riferiscono i corrispondenti della Cnn Jim Acosta e Abby Phillip.


Le nomina dovranno naturalmente essere confermate da quel Senato dove Trump ha la maggioranza.
Il ruolo chiave all'Onu e lo schiaffo su Hamas
Ma già molti analisti lamentano la scelta di Nauert, che si troverebbe in una posizione crucuale per la diplomazia americana, è una neofita della politica estera. Un tipo di background che certo mancava anche a Nikki Haley: che però quanto meno aveva una formazione politica più solida, essendo stata due volte governatore della Carolina del Sud. Sul tavolo della nuova ambasciatrice, alcuni dei dossier più caldi del momento: dai rapporti con la Corea del Nord alle sanzioni contro l'Iran.


Intanto proprio dalle Nazioni Unite arriva un sonoro schiaffo alla politica americana in Medio Oriente: non è passata infatti all'Assemblea Generale la bozza di risoluzione voluta proprio dalla Haley che per la prima volta avrebbe condannato Hamas, il gruppo islamista che dal 2007 controlla la Striscia di Gaza, per il lancio di razzi contro Israele. Il testo ha ottenuto 87 voti favorevoli e 57 contrari, mentre le astensioni sono state 33, e non è stata quindi raggiunta la maggioranza richiesta dei due terzi. Prima del voto Haley aveva detto "chiedo ai fratelli e alle sorelle arabe: il vostro disprezzo per Israele è tanto forte da difendere un'organizzazione terroristica?".


A ostacolare il piano è stata la richiesta del Kuwait di applicare la regola dei due terzi quando di norma per le risoluzioni dell'Assemblea, non vincolanti, è sufficiente la maggioranza. La bozza non è stata votata da Cina e Russia, mentre ha ricevuto il sostegno, tra gli altri, dei paesi dell'Unione europea e di Giappone, Canada, Australia, Messico, Argentina, Brasile e Colombia. Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha comunque ringraziato gli 87 Paesi che hanno votato a favore del testo. "Anche se non ha raggiunto la maggioranza dei due terzi, questa è la prima volta che la maggioranza dei Paesi (dell'Onu) vota contro Hamas e ringrazio tutti gli 87 Paesi che hanno assunto una posizione di principio contro Hamas", ha commentato.


Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha invece criticato l'Assemblea generale per l'esito della votazione."Solo pochi giorni dopo che Hamas ha sparato indiscriminatamente migliaia di missili contro i cittadini israeliani, l'Onu non è stata in grado di adottare una risoluzione che condanni questa banda di terroristi. E' un altro vergognoso atto di pregiudizio nei confronti dello Stato ebraico".


 

Tag: #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Il Consiglio dei ministri approva il decreto sblocca cantieri. Ma con la solita clausola, stavolta più che mai intrisa di significato politico, di "salvo intese". Che vuol dire che tanto, molto, è ancora da definire e che l'intesa politica fra...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

MILANO -  La Camera ha approvato la fiducia al "decretone" che introduce reddito di cittadinanza e quota 100 per la pensione. I Sì sono stati 323, i No 247 e 4 astenuti. Ora si passa agli ordini del giorno, poi ci sarà il voto finale...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Classifica: Fenerbahce 23-4; Cska Mosca 21-6; Real Madrid 20-6; Efes 17-10; Barcellona 16-11; Milano e Baskonia 14-12; Olympiacos 14-13; Panathinaikos 13-13; Maccabi 12-14; Bayern 12-15; Zalgiris 11-15; Khimki 9-17; Gran Canaria ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Dopo una lunga agonia è morto lo studente del Politecnico che si era ammalato di tubercolosi. Il giovane di 19 anni, indiano, con ogni probabilità aveva contratto la malattia nel suo Paese d'origine e troppo tardi si è rivolto ai medici per avere...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Lorenzo Orsetti sarà sepolto a Firenze, forse al cimitero di Rifredi. Così hanno deciso i genitori del trentatreenne fiorentino  ucciso dall'Isis in Siria. mentre combatteva a fianco dei curdi dell’Ypg. Ad annunciarlo è lo zio di “Orso”, Luca...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA. "Il caso di Silvia Romano lo stiamo seguendo dal giorno in cui è stata rapita, attraverso canali di discrezione ovviamente. Più che i canali diplomatici è la nostra intelligence che ci sta lavorando. Nel riserbo che devo mantenere c'è stato un...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

L'assemblea politica del Ppe ha deciso di sospendere Fidesz del premier ungherese Viktor Orban dal partito. La condotta di Fidesz sarà monitorata da un collegio composto da tre probiviri che riferiranno alla presidenza del Ppe a tempo debito con un...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - "Sarebbe molto pericoloso accantonare la democrazia rappresentativa". Giuseppe Conte spezza una lancia a favore del Parlamento e delle sue funzioni durante un incontro con gli studenti della Luiss sull'impegnativo su "Europa e...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Stella e Will hanno diciassette anni e si innamorano. Lo spazio del loro amore però non è una scuola, una squadra sportiva, una cittadina di provincia ma è l'ospedale dove entrambi sono ricoverati. Arriva in sala A un metro da te diretto da...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Radovan Karadzic è stato condannato al'ergastolo  dal Tribunale internazionale per la ex Jugoslavia. Il leader serbo-bosniaco era ricorso in appello contro la precedente condanna a 40 anni, ma il tribunale ha aumentato la pena per i crimini commessi,...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

MILANO - L'equinozio di primavera non porta solo i primi segni del risveglio della natura, ma anche lo scioglimento dei ghiacci, nel caso dell'Inter del gelo tra Inter e Mauro Icardi. Tant'è che domani l'attaccante si metterà a...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

 LONDRA. A nove giorni dal baratro del No Deal (l'uscita senza accordo e disordinata di Londra dall'Ue) alla Camera dei Comuni Theresa May ha annunciato la sua lettera alle autorità europee per chiedere un rinvio della Brexit e della...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Lo striscione è stato appeso nella notte sul muro di cinta dello stadio di Varese. “Berizzi e Fiano siete lo schifo italiano”, hanno scritto gli ultrà neonazisti Blood & Honour. E’ la loro risposta all’articolo di Paolo Berizzi, uscito su...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Ha fermato lo scuolabus che stava guidando, con due classi di 51 studenti di seconda media a bordo. Ha fatto scendere tutti e ha dato fuoco al mezzo. E' accaduto a San Donato Milanese: l'uomo, un 47enne di origini  senegalesi ma con cittadinanza...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - L'attesa è finita. Con la prima partita di qualificazione tra Kazakistan e Scozia, giovedì alle 16 italiane inizierà ufficialmente la corsa a Euro 2020. Sarà il primo Europeo itinerante, poiché la fase finale del torneo non...