Un anno dopo la morte di Dolores O'Riordan il nuovo album dei Cranberries

Pubblicato venerdì, 11 gennaio 2019 ‐ La Repubblica.it

Era il 15 gennaio 2018 quando arrivava la notizia della morte di Dolores O'Riordan. La cantante irlandese era stata trovata senza vita in una stanza d'albergo a Londra. Ci vollero mesi per rivelare i motivi del decesso: annegamento accidentale a causa di abuso di alcol.

Martedì prossimo, a un anno esatto dalla scomparsa, arriverà il primo brano inedito della sua band, i Cranberries, con la voce della cantante, che aveva già registrato le sue parti per un nuovo album, il settimo di inediti di una carriera lunga 25 anni. Il brano, All over now (è tutto finito), anticipa In the end, l'album postumo, che sancirà ufficialmente la fine della band.


A message from The Cranberries: https://t.co/Wya0RFbil6 pic.twitter.com/ypTyOcc55j— The Cranberries (@The_Cranberries) 11 gennaio 2019
Sono stati gli stessi componenti del gruppo di Limerick, Fergal Lawler e i fratelli Noel e Mike Hogan, ad annunciarlo sul sito ufficiale: "Dopo la morte improvvisa e devastante di Dolores abbiamo messo in pausa i nostri progetti. Con il passare del tempo abbiamo iniziato a pensare a quale fosse il modo migliore per onorare la nostra amica e collega. È stato un processo molto doloroso. Ci siamo ricordati quanto fosse entusiasta all'idea di realizzare questo disco e di portare queste canzoni in tour. E ci siamo resi conto che la cosa che aveva più senso fare era completare l'album che avevamo iniziato con lei. Abbiamo sentito che è quello che avrebbe voluto. Ci siamo consultati con la sua famiglia ed era d'accordo".


Non tutto è andato liscio, racconta la band, che per l'occasione è tornata a lavorare con il produttore Stephen Street, come per l'album d'esordio, già collaboratore degli Smiths e dei Blur: "I primi e gli ultimi giorni sono stati i più difficili. Abbiamo capito che se non mettevamo da parte le emozioni non avremmo reso giustizia al suo lavoro. Sapere che non avremmo mai suonato dal vivo queste canzoni ha reso il tutto ancora più difficile. C'era qualcosa di definitivo che aleggiava sapendo che quella era l'ultima volta che ci trovavamo in uno studio insieme a lavorare a un album dei Cranberries. L'ultimo brano al quale abbiamo lavorato si intitola In the end (alla fine), e allora è diventato tutto chiaro. È finita: questa è la fine". Condividi   I Cranberries erano nati nel 1990 e raggiunsero il grande successo con canzoni come Zombie, Linger, Salvation e Promises. Dopo una pausa iniziata nel 2003 tornarono con un nuovo album nel 2012, Roses, e un tour mondiale. La band avrebbe dovuto esibirsi in Italia per cinque date nel giugno del 2017 ma i concerti furono annullati per problemi di salute della cantante, alla quale dopo una lunga battaglia con l'anoressia era stato diagnosticato una sindrome bipolare. Al momento della morte aveva 46 anni.


L'album In the end è dedicato alla sua memoria e utilizza come foto di copertina l'immagine di quattro bambini con strumenti musicali giocattolo. "Sarà sempre con noi grazie alla sua musica", sono le parole dei suoi ex compagni di avventura.

Tag: #Spettacoli #Musica

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Nella classifica mondiale delle università più consultata al mondo, il Qs World University Rankings, entrano 34 atenei italiani, quattro in più dello scorso anno. E chi guida la gara nel nostro Paese? Il Politecnico di Milano che si conferma per il...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

VENEZIA - La Reyer Venezia si aggiudica per 78-65 gara 5 della finale scudetto contro Sassari e passa a condurre 3-2 nella serie che assegna il tricolore. In un "Taliercio" letteralmente rovente come temperatura, a complicare il compito ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

PIACENZA   Un bambino di un anno è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Brescia. Dagli accertamenti svolti dal personale sanitario sembra che abbia ingerito cocaina. Sul caso sono in corso le indagini dei carabinieri di Piacenza e di Brescia, ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

È Paola Cortellesi, per la capacità di parlare al grande pubblico all'insegna della qualità, di utilizzare l'ironia per sottolineare i tic del nostro tempo e per il coraggio di rimettersi in gioco tra grande e piccolo schermo, la...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Sono stati identificati dalla polizia quattro dei presunti autori dell'aggressione ai ragazzi che indossavano le magliette del cinema America. Le indagini della Digos erano iniziate subito dopo l'aggressione. I ragazzi sono vicini ad ambienti di estrema...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Sui "dublinati" di ritorno in Italia il Viminale continua a tacere. Ma la questione adesso approda in Parlamento con una interrogazione del Pd ai ministri dell'Interno e degli esteri. Dopo la pubblicazione su Repubblica della notizia secondo cui la...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio ha chiesto la sospensione facoltativa dalle funzioni e dallo stipendio di Luca Palamara, l'ex presidente della Associazione nazionale magistrati  indagato a Perugia. La sezione disciplinare ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Entra nel vivo anche il calciomercato italiano con il Napoli che, dopo Manolas, si avvicina sensibilmente a James Rodriguez, secondo la ESPN colombiana. La Roma deve vendere e, oltre al difensore, cederà Dzeko all'Inter che punta ...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Sono passati nove anni dall'ultima avventura di Woody e Buzz. La banda di giocattoli dopo aver affrontato Lotso, un cattivissimo orsacchiotto rosa, riusciva a fuggire dallo spaventoso asilo Sunnyside e veniva trasferita a casa di Bonnie. Ed è nella sua...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

MILANO - Milan fuori dall'Europa League, Roma direttamente ammessa alla fase a gironi e Torino ai preliminari. E' lo scenario che si sta facendo concreto in queste ore, in attesa della decisione dell'Uefa, che potrebbe appunto escludere...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Troppo impegnata nella battaglia ambientalista per poter seguire le lezioni, almeno quelle del venerdì. Contro Greta Thunberg, l'attivista svedese che ha inventato i "Fridays for Future", è stato detto di tutto: in particolare su come...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Dopo il concerto di Bari, con il palco spostato verso la curva per via dei pochi biglietti venduti, Ligabue ha ammesso ieri a tarda sera in un post su Facebook che le vendite per il suo nuovo tour non stanno andando come previsto: "Ciao ragazzi, come...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Alte scogliere a picco sul mare, calette nascoste e grotte da scoprire, un piccolo villaggio fermo nel tempo e una natura verde e rigogliosa che profuma di elicriso e rosmarino. Benvenuti ad Anticitera, piccola isola greca vicino la (ben) più grande...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

L'adolescente di estrema destra, Michal Szewczuk, che aveva accusato il principe Harry di essere un "traditore della sua razza" per aver sposato l'afroamericana Meghan Markle è stato condannato a quattro anni e tre mesi di detenzione. La...

Pubblicato martedì, 18 giugno 2019 ‐ La Repubblica.it

Una riforma in tre step: subito il disegno di legge per accelerare i tempi del processo penale e far entrare in vigore il blocco della prescrizione da gennaio 2020. Poi una nuova legge sulle intercettazioni, sulla quale il Guardasigilli Alfonso Bonafede...