Scandalo Arsenal: festino a base di "hippy crack" e vodka per alcuni calciatori

Pubblicato venerdì, 07 dicembre 2018 ‐ La Repubblica.it

LONDRA - Un festino da oltre 33mila euro a base di alcoolici e "hippy crack" (protossido di azoto), uno dei farmaci alla moda comunemente noto come "gas delle risate" e che provoca uno stato di temporanea euforia, con protagonisti un gruppo di giocatori dell'Arsenal. E' il video choc, pubblicato oggi dal quotidiano 'The Sun', che sta scuotendo il mondo del calcio in Inghilterra.

VIDEO CHOC: GIOCATORI DEI GUNNERS PROVANO "HIPPY CRACK" - Nel filmato, registrato ad agosto, alcuni giorni prima dell'inizio della stagione, si vedono Alexandre Lacazette, Matteo Guendouzi, Sead Kolasinac, Mesut Ozil e Pierre-Emerick Aubameyang provare quella che viene chiamata "la droga di chi non si droga". Non è infatti una vera sostanza stupefacente che lascia tracce nel sangue ma i: in Inghilterra il possesso non è illegale, ma è vietata la vendita ai minori di 18 anni se c'è il rischio che lo inalino. Secondo il video e le informazioni del quotidiano inglese, molti di questi giocatori dell'Arsenal "sono crollati" e "hanno perso conoscenza" dopo aver consumato il "crack hippy", che hanno inspirato con dei palloncini.

ARSENAL ANNUNCIA UN'INDAGINE INTERNA - Un sovradosaggio di protossido di azoto può causare problemi di coordinazione, un attacco di cuore e persino la morte, specie se in abbinamento con altri vasocostrittori come gli alcoolici (al party erano presenti anche vodka, scotch, champagne...). Alla festa privata nell'esclusivo Tape Club di Londra, dove 70 giovani sono stati invitati ad accompagnare gli atleti dei Gunners presenti, sono stati spesi 33.685 euro. L'Arsenal ha già annunciato un'indagine interna.

PROBLEMI A SCHIENA DI OZIL FORSE COLPA VIDEOGAMES - A complicare ulteriormente la situazione il mistero sulle condizioni fisiche di Mesut Ozil, che non partecipa ad una partita dal 5 ottobre, data del match di Europa League contro il Qarabag (0-3) in cui il fantasista tedesco ha giocato 25 minuti partendo dalla panchina. Il 30enne centrocampista tedesco continua ad avere problemi alla schiena e Unai Emery, da quel giorno, non ha potuto più contare su di lui. "Sta lavorando a parte, non so se potrà averlo a disposizione contro lo United", ha detto in conferenza stampa nei giorni scorsi il tecnico spagnolo dei Gunners,  comunque in serie positiva da 30 gare. E' quasi certezza che sul pieno recupero di Ozil incida la sua passione smodata per i videogames. Secondo il portale 'Wasted on Fortnite', dove è possibile controllare il tempo trascorso da ogni utente con i giochi online, e il 'Daily Star', Ozil ha accumulato 5.221 partite con la sua utenza dall'ultimo conteggio. Il che, tradotto in soldoni, porterebbe ad media di cinque ore al giorno. Il quotidiano tedesco 'Bild', sull'argomento, ha consultato un medico specialista, che ha confermato come questa dipendenza potrebbe ritardare il ritorno del giocatore sui campi di gioco, causando un peggioramento dei suoi problemi alla schiena.

Tag: #Sport #Calcio #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Il Consiglio dei ministri approva il decreto sblocca cantieri. Ma con la solita clausola, stavolta più che mai intrisa di significato politico, di "salvo intese". Che vuol dire che tanto, molto, è ancora da definire e che l'intesa politica fra...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

MILANO -  La Camera ha approvato la fiducia al "decretone" che introduce reddito di cittadinanza e quota 100 per la pensione. I Sì sono stati 323, i No 247 e 4 astenuti. Ora si passa agli ordini del giorno, poi ci sarà il voto finale...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Classifica: Fenerbahce 23-4; Cska Mosca 21-6; Real Madrid 20-6; Efes 17-10; Barcellona 16-11; Milano e Baskonia 14-12; Olympiacos 14-13; Panathinaikos 13-13; Maccabi 12-14; Bayern 12-15; Zalgiris 11-15; Khimki 9-17; Gran Canaria ...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Dopo una lunga agonia è morto lo studente del Politecnico che si era ammalato di tubercolosi. Il giovane di 19 anni, indiano, con ogni probabilità aveva contratto la malattia nel suo Paese d'origine e troppo tardi si è rivolto ai medici per avere...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Lorenzo Orsetti sarà sepolto a Firenze, forse al cimitero di Rifredi. Così hanno deciso i genitori del trentatreenne fiorentino  ucciso dall'Isis in Siria. mentre combatteva a fianco dei curdi dell’Ypg. Ad annunciarlo è lo zio di “Orso”, Luca...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA. "Il caso di Silvia Romano lo stiamo seguendo dal giorno in cui è stata rapita, attraverso canali di discrezione ovviamente. Più che i canali diplomatici è la nostra intelligence che ci sta lavorando. Nel riserbo che devo mantenere c'è stato un...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

L'assemblea politica del Ppe ha deciso di sospendere Fidesz del premier ungherese Viktor Orban dal partito. La condotta di Fidesz sarà monitorata da un collegio composto da tre probiviri che riferiranno alla presidenza del Ppe a tempo debito con un...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - "Sarebbe molto pericoloso accantonare la democrazia rappresentativa". Giuseppe Conte spezza una lancia a favore del Parlamento e delle sue funzioni durante un incontro con gli studenti della Luiss sull'impegnativo su "Europa e...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Stella e Will hanno diciassette anni e si innamorano. Lo spazio del loro amore però non è una scuola, una squadra sportiva, una cittadina di provincia ma è l'ospedale dove entrambi sono ricoverati. Arriva in sala A un metro da te diretto da...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Radovan Karadzic è stato condannato al'ergastolo  dal Tribunale internazionale per la ex Jugoslavia. Il leader serbo-bosniaco era ricorso in appello contro la precedente condanna a 40 anni, ma il tribunale ha aumentato la pena per i crimini commessi,...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

MILANO - L'equinozio di primavera non porta solo i primi segni del risveglio della natura, ma anche lo scioglimento dei ghiacci, nel caso dell'Inter del gelo tra Inter e Mauro Icardi. Tant'è che domani l'attaccante si metterà a...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

 LONDRA. A nove giorni dal baratro del No Deal (l'uscita senza accordo e disordinata di Londra dall'Ue) alla Camera dei Comuni Theresa May ha annunciato la sua lettera alle autorità europee per chiedere un rinvio della Brexit e della...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Lo striscione è stato appeso nella notte sul muro di cinta dello stadio di Varese. “Berizzi e Fiano siete lo schifo italiano”, hanno scritto gli ultrà neonazisti Blood & Honour. E’ la loro risposta all’articolo di Paolo Berizzi, uscito su...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

Ha fermato lo scuolabus che stava guidando, con due classi di 51 studenti di seconda media a bordo. Ha fatto scendere tutti e ha dato fuoco al mezzo. E' accaduto a San Donato Milanese: l'uomo, un 47enne di origini  senegalesi ma con cittadinanza...

Pubblicato mercoledì, 20 marzo 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - L'attesa è finita. Con la prima partita di qualificazione tra Kazakistan e Scozia, giovedì alle 16 italiane inizierà ufficialmente la corsa a Euro 2020. Sarà il primo Europeo itinerante, poiché la fase finale del torneo non...