Rugby, Mondiali: il Sudafrica è campione, battuta l'Inghilterra 32-12

Pubblicato sabato, 02 novembre 2019 ‐ La Repubblica.it

YOKOHAMA - God Save the Springboks. Un Sudafrica più forte fisicamente ha largamente battuto (32-12) la favorita Inghilterra, grazie ai calci di Pollard e alle 2 mete (a zero) di Mapimpi e Kolbe. Mai come questa volta è il trionfo mondiale - il terzo in 9 edizioni, ma alle prime 2 i sudafricani non avevano partecipato per via dell'apartheid - della Rainbow Nation, quella nazione arcobaleno invocata da Nelson Mandela nel 1995. Siya Kolisi è il primo capitano nero a sollevare la William Webb Ellis Cup: nel 2007 s'era ispirato assistendo ad un'altra vittoria dei Boks mentre era in un bar della township di Zwid, a Port Elizabeth. Insieme a lui, il match ha visto protagonisti soprattutto i giocatori di colore del Sudafrica: Mtawarira, pilone sinistro che ha distrutto il suo avversario diretto, Dan Cole. E poi Mapimpi e Cheslin Kolbe, autori delle due mete, con Am che ha fornito l'assist della marcatura iniziale. A fine incontro si sono messi tutti a ballare a bordo campo. Per un Paese in cui l'85% dei giovani al di sotto dei 18 anni è nero, e il rugby fino a qualche stagione fa era tradizionalmente lo sport dei "bianchi", questo successo equivale ad una rivoluzione sportiva. Nella lingua xhosa, Springbok di dice: Amabokoboko. Un altro mondo - ovale - è possibile. Una partita dominata dagli Springboks
Il Sudafrica ha gestito la partita dal primo all'ultimo minuto sorprendendo per determinazione e saggezza tattica i Bianchi di Eddie Jones, il Napoleone con gli occhi a mandorla che esce ancora una volta sconfitto in una finale mondiale (gli era già successo nel 2003 quando guidava l'Australia, e allora vinse proprio l'Inghilterra). Gli Springboks, che avevano esordito nel torneo con una sconfitta contro gli All Blacks (battendo gli azzurri nell'incontro successivo), hanno meritato il successo allargando il gap nel finale di gara. Per l'Inghilterra, che negli ultimi 4 anni ha investito risorse straordinarie in questo appuntamento, nonostante l'epico successo dell'altra settimana con la Nuova Zelanda il Mondiale è paradossalmente un fallimento.

Rugby, Sudafrica campione del mondo: battuta l'Inghilterra 32-12 Pollard prende a calci gli inglesi
Le squadre si sono prese a calci nel primo tempo: 4 in mezzo ai pali per i sudafricani con Pollard - che dopo un minuto di gioco ha sprecato anche una buona occasione -, due per Farrell. Gli Springboks sono sembrati subito superiori fisicamente agli avversari, hanno rallentato il ritmo come ci si attendeva usando molto il piede con la coppia mediana. Ma la vera svolta ai primi 40 minuti è arrivata dall'infortunio del pilone destro inglese, Sinkler, che si è scontrato col compagno di squadra Itoje ed è uscito dopo soli 3 minuti, sostituito da Dan Cole. The Beast piega il 'nemico' di Castro
Cole, il vecchio "nemico" di Martin Castrogiovanni - per colpa sua aveva lasciato il Leicester -, è andato in grande difficoltà affrontando Mtwararira "The Beast" in mischia chiusa. Sei punti per i Verdi sono arrivati proprio da punizioni dopo che la prima linea dei Bianchi è andata in difficoltà. Nella prima mezz'ora il capitano inglese è comunque riuscito a rispondere all'apertura sudafricana dalla piazzola, e ad un certo punto l'Inghilterra è andata vicina alla meta: strepitosa risposta difensiva degli altri. Nel finale però i Boks hanno preso un vantaggio di 6 punti: sufficienti per segnare l'intero match? Farrell e un errore decisivo
Rassie Erasmus poco dopo l'inizio della ripresa cambia i due piloni, e con Kitshoff e Koch per l'Inghilterra è pure peggio: altra punizione dopo una mischia ordinata che Pollard da 52 metri mette dentro. Eddie Jones toglie Ford per Slade, portando Farrell all'apertura e i Bianchi - incredibile! - guadagnano la prima punizione su mischia chiusa e il capitano capitalizza. Passa un paio di minuti, Pollard scivola e trattiene a terra l'ovale che Curry cerca di recuperare: altri 3 punti messi in cassaforte da Farrell? No, la palla va fuori di centimetri. Mapimpi "spacca" in 2 l'incontro
La risposta dei Boks è una splendida maul organizzata dopo un punto d'incontro all'altezza dei 22 in attacco: gli inglesi la tirano giù e Pollard riporta il punteggio a +6, ma Farrell risponde sulla ripresa del gioco. A un quarto d'ora dal termine, il Sudafrica spacca in 2 la partita ripartendo da un ovale preso al volo da Le Roux: ruck, palla sul lato chiuso per Mapimpi che calcia a seguire, palla recuperata da Am che la restituisce subito all'ala per la prima meta dei Verdi in una finale mondiale. Kolbe, una meta contro le leggi della fisica
E' il trionfo della Rainbow Nation e lo celebra il più piccolo di tutti, un omino che va contro le leggi della fisica perché la sua taglia è meta di quella degli altri ma negli scontri non indietreggia di un centimetro. Kolbe sguscia via sulla fascia destra e la sua meta è trasformata da Pollard. Gli Springboks gestiscono l'ovale fino allo scadere, quando Pollard lo calcia fuori: il principe Harry suo malgrado fa i complimenti al presidente sudafricano Cyril Ramaphosa, mentre Kolisi è il primo capitano nero ad alzare la William Webb Ellis Cup. Perché un altro mondo - ovale - è possibile.

 

Inghilterra-Sudafrica 12-32 (6-12)
Marcatori: 9', 25', 38' e 40' pt cp Pollard, 22' e 35' cp Farrell; 6' e 17' st cp Pollard, 11' e 18' cp Farrell, 26' meta Mapimpi tr. Pollard, 33' meta Kolbe tr. Pollard
Inghilterra: Daly - Watson, Tuilagi, Farrell, May (30' st Joseph) - Ford (9' st Slade), Youngs (35' st Spencer) - Billy Vunipola, Hunderhill (19' st Wilson), Curry - Lawes (1' st Kruis), Itoje - Sinckler (3' pt Cole), George (19' st Cowan-Dickie), Mako Vunipola (6' st Marler).
Sudafrica: Le Roux (27' st Steyn) - Kolbe, Am, de Allende, Mapimpi - Pollard, de Klerk (33' st Jantjies) - Vermeulen, du Toit, Kolisi (23' st Louw) - de Jager (22' pt Mostert), Etzebeth (19' st Snyman) - Malherbe (4' st Koch), Mbonambi (22' pt Marx), Mtawarira (4' st Kitshoff).
Arbitro: Garcès (Fra).
Note: Vermeulen man of the match.

Tag: #Sport #Rugby

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato lunedì, 17 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Sanzioni alle Ong Com’era Multe fino a un milione di euro, confisca immediata della nave e arresto del comandante che dovesse violare il divieto di ingresso in acque italiane. Nessuna tipizzazione delle navi Come...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

NEW YORK - Si ferma in finale il cammino di Andreas Seppi all'Atp di New York. L'altoatesino si arrende a Kyle Edmund, che si impone con il punteggio di 7-5 6-1 e si aggiudica il secondo titolo della sua carriera dopo l'Atp 250 di...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Questa Lazio fa davvero paura. All'Olimpico la squadra di Simone Inzaghi torna a battere l'Inter in casa quasi 4 anni dopo l'ultima volta (era il 1 maggio del 2016, ndr), la scavalca al secondo posto in classifica e resta a una...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

IL CAIRO - Nessuna tortura in carcere per Patrick George Zaky e un invito chiaro ai media a rispettare la versione ufficiale della storia. È la nota che arriva dalla procura di Mansura il giorno dopo la bocciatura del...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

CAGLIARI - Chi? Ciro? Dove? E’ un grido rimasto storico, televisivo. Lo ricicliamo per commentare Cagliari-Napoli, match bruttino - colpa delle troppe complicazioni pre-match - squadre piuttosto imbroccate o impensierite. E si vede....

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

PESARO - Per la prima volta nella sua sua storia la Reyer Venezia ha vinto la Coppa Italia. Nella finale della Final Eight di Pesaro l'Umana campione d'Italia in carica ha battuto Brindisi 73-67. E' la prima volta nella storia della...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - "Non è compito mio dare lezioni di morale, è giusto che sia la donna a scegliere. Però non puoi arrivare a prendere il pronto soccorso come la soluzione a uno stile di vita incivile per il 2020". Così Matteo Salvini...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Frank Chamizo sempre più nella storia della lotta: per la quarta volta è campione d'Europa. Al PalaPellicone di Ostia, il 27enne italo-cubano, in forza all'Esercito, due volte campione del mondo e bronzo ai Giochi Olimpici di...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

LONDRA - Un aereo dell'Alitalia decollato da Roma e diretto a New York ha effettuato in tarda mattinata un atterraggio fuori programma all'aeroporto di Londra Heathrow. Il volo AZ608 di Alitalia Airlines si è fermato inaspettatamente...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

LONDRA - L'agognata autarchia britannica post Brexit fa già acqua. Prendiamo per esempio i nuovi passaporti blu in vigore a pieno regime dal prossimo giugno, blu come quelli che il Regno Unito aveva prima di adottare i rossi dopo...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

La passione per Moto Guzzi partirà il prossimo 26 aprile da Varano, dove da mesi si sta mettendo a punto  l’edizione 2020 del Trofeo Fast Endurance. A disposizione alcune Moto Guzzi V7 III già allestite con il Kit Trofeo a tutti i motociclisti che...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Snowboarder di 49 anni perde la vita durante un fuoripista sulle nevi varzesi, nel Verbano-Cusio-Ossola. La salma dell'uomo, residente a Domodossola, è stata recuperata nel comprensorio montano di San Domenico di Varzo: a lanciare l'allarme sono stati i ...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Uno studente che milita tra le fila di movimenti definiti di "estrema destra" interverrà davanti a Liliana Segre. È la polemica che, a due giorni dall'inaugurazione dell'anno accademico 2019- 2020 della Sapienza alla presenza della senatrice a vita e...

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Gli Anonymous hanno messo a segno un altro colpo, questa volta a danno della Regione Basilicata. Parte della campagna per i diritti dell'ambiente e degli agricoltori da loro denominata #OpGreenRights, per denunciare lo sfruttamento petrolifero del...

Roma, le Sardine tornano in piazza: "Le nostre idee per la Capitale" Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Una piazza in cui raccogliere idee per Roma, istanze della cittadinanza e chiedere di cancellare l’operato di Matteo Salvini ministro dell’Interno. Le sardine tornano in piazza dopo la manifestazione nazionale del 14 dicembre scorso e gli...