Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ La Repubblica.it

Riesplode in Polonia la violenza di piazza dell'ultradestra nazionalsovranista e omofoba contro gli Lgbt e quindi contro i diritti umani. Ieri nella città nordorientale di Bialystok il primo corteo gay pride organizzato sul posto è stato brutalmente attaccato da squadracce di ultrà polacchi. Molti pacifici dimostranti sono stati pestati a sangue, sotto gli occhi della polizia la quale pur disponendo a livello nazionale di molti mezzi e grande efficienza, è stata il secondo bersaglio degli ultrà e dunque è stata incapace di garantire che il corteo si svolgesse lungo il percorso concordato con le autorità.


"Ti avevo detto una decina di giorni fa che l'atsmofera di odio e violenza omofobi peggiora di settimana in settimana, ormai devo dire che peggiora di giorno in giorno", mi dice al telefono uno studioso ed esperto della cultura e dei movimenti Lgbt, il giovane Sebastian Maluszewski, docente alle scuole superiori e cofondatore del centro di ricerca dell'Università di Varsavia su storia e identità degli Lgbt. Aggiunge: "La Chiesa cattolica locale tramite l'abate Tadeusz Wojda si era schierata da giorni contro il pacifico corteo gay pride dicendo 'non possumus', per chiarire che non poteva accettarlo e lanciando appelli a difendere in ogni modo valori cristiani e famiglie e bimbi che 'alieni vogliono abusare'". E mercoledí il diffuso quotidiano filogovernativo Gazeta Polska offrirà in omaggio con ogni copia un adesivo con la bandiera arcobaleno e la sigla Lgbt cancellate da una X". Anche invitando a mobilitarsi contro Ikea che in una sua filiale svedese aveva licenziato secondo i suoi codici interni un omofobo che in azienda invitava a mandare ogni gay sul rogo.

Esteri Polonia, il documentario sugli abusi della chiesa che fa tremare i sovranisti di ANDREA TARQUINI            

Gli ultrà di destra hanno attaccato lanciando pietre, altri corpi contundenti, e sacchetti di plastica con urina e sterco contro i dimostranti, molti tra i quali, giovani o minorenni, sono stati inseguiti dagli estremisti fino a casa e picchiati in ogni strada, hanno trovato rifugio in negozi o farmacie per salvarsi dai pestaggi. E si sono cambiati in corsa per non rendere visivamente evidente la loro partecipazione al gay pride. Atmosfera da intolleranza e violenza medievale, con la polizia completamente impreparata che ha reagito solo quando i suoi agenti sono stati attaccati, ma senza riuscire a garantire lo svolgimento del corteo.

          

Segno dell'atmosfera creata dal partito di maggioranza sovranista PiS (Prawo i Sprawiedlywosc, Diritto e Giustizia, che ha otttimi rapporti con Matteo Salvini e la Lega) in vista delle elezioni previste per ottobre. I leader del PiS ripetono da aprile che il movimento e la cultura Lgbt sono "una minaccia per la nazione e la famiglia". Il corteo a Bialystok aveva cominciato a percorrere pacificamente le vie del centro. Secondo Spiegel online contava almeno 800 partecipanti, con striscioni e slogan gentili come "l'amore non è reato". Improvvisamente gli hooligans ultrà sono arrivati con la loro carica con bastoni, pugni di ferro e catene, pestando dimostranti e anche agenti di polizia.

Esteri "Zona libera da Lgbt", la crociata omofoba della destra polacca di ANDREA TARQUINI

Manca al momento qualsiasi reazione o commento da parte governativa. Nei giorni scorsi una trentina di municipalità e un'assemblea regionale si erano orgogliosamente dichiarati "Lgbt-free", liberi dalla cultura Lgbt. Concetto che evoca sinistramente il termine "Judenfrei" coniato da Goebbels nel Terzo Reich per Germania e paesi europei occupati. Un prefetto aveva anche premiato e lodato in pubblico queste autorità locali. 

Tag: #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

SCHLADMING – Incredibile siparietto sulla pista di Schladming nel corso della gara di slalom valida per la Coppa del mondo: mentre l'azzurro Alex Vinatzer stava per terminare la sua prova, una donna in costume da bagno con in mano un...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Tim Cook può davvero sorridere: grazie soprattutto al successo dei nuovi modelli dell'iPhone, Apple chiude uno dei trimestri migliori della sua storia, tre mesi record che a Cupertino fanno guardare il futuro con grande ottimismo. La sfida dei nuovi...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

C'è in ballo non solo una medaglia d'oro, nel tentativo di ricomporre la lite tra Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca. Un conflitto incubato per quasi otto anni, ed esploso proprio in questi giorni, a sei mesi dall'inizio dei Giochi di Tokyo 2020....

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

È il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede il nuovo capo delegazione del M5S nel governo. Lo hanno deciso i ministri, i viceministri e i sottosegretari grillini riuniti a Largo Chigi dal 'reggente' Vito Crimi, eleggendolo per...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

E' bastata una schedina da due euro per vincerne 67.218.272,10. Il Superenalotto di questa sera ha premiato con il 6 la combinazione venduta dalla tabaccheria 'Il Quadrifoglio' di Arcola, in provincia della Spezia. Quella di stasera è la prima...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Un terremoto da 7.7 gradi ha colpito la zona di oceano tra Cuba, Giamaica e le Cayman. L'origine del sisma è stata individuata a 117 km dalla costa di Lucea, a 10 km di profondità, secondo l'Usgs (Istituto americano di geofisica). "Sono a rischio...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Inter e Napoli sempre più protagoniste della sessione di mercato di gennaio, aperta fino a venerdì 31. E' ufficiale infatti l'arrivo alla società nerazzurra dal Tottenham di Christian Eriksen, 27enne centrocampista danese...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Una notizia che non deve allarmare ma che neanche può escludere il peggio, ossia Coronavirus. Quel che certo è che il 28 enne cinese ricoverato oggi all'ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli e poi al Cotugno con febbre alta, problemi respiratori e...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Il test per ricercare il coronaviurs sulla paziente cinese ricoverata da ieri, martedì, a Pistoia è negativo. Sono arrivati in serata i risultati dallo Spallanzani di Roma, che escludono la presenza del micro organismo che sta provocando un'epidemia in ...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Il post lo aveva inviato in rete e poi rimosso, comprendendo l'aria che tirava. Ma non è bastato a fermare le polemiche sulle gravi affermazioni nei riguardi dell'ex presidente della repubblica Sandro Pertini fatte dal ventunenne...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

“L’inquietante caso di Kobe Bryant e lo stupro: le prove del Dna, la storia dell’accusatrice e la mezza confessione”. Questo tweet, con allegato il link a un articolo di tre anni fa, è costato a una reporter politica del Washington Post la...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Ottanta pagine per illustrare al mondo un piano "sostanzialmente diverso da quello delle precedenti amministrazioni", che prevede Gerusalemme come capitale "unita" dello Stato di Israele. Ma che allo stesso tempo prevede la creazione di uno Stato...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Per 72 voti fallisce alla Camera il tentativo del forzista Enrico Costa di bocciare e bloccare la prescrizione del Guardasigilli Alfonso Bonafede, cancellandola del tutto nonostante sia entrata in vigore il primo gennaio di quest'anno. Ma ancora una...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Aaden, 11 mesi, è la mascotte di bordo.  E' nato in un centro di detenzione libico e Brakhado, la sua giovane mamma fuggita dalla Somalia tre anni fa, è riuscita a portarlo in salvo al suo quarto tentativo di attraversare il Mediterraneo. Adesso è...

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Qualcuno lo definisce il 'Nobel per l’ambiente'. Quel che è certo è che si tratta di uno dei più prestigiosi riconoscimenti attribuiti a chi studia come mantenere in salute il nostro pianeta: è il Tyler Prize for Environmental Achievement, un...