Nasce in laboratorio la rosa blu, creata grazie ai batteri

Pubblicato giovedì, 11 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

NELLA simbologia contemporanea, la rosa blu rappresenta l’irraggiungibile, il sogno ancora impossibile da realizzare. Sì, perché, nonostante gli sforzi di giardinieri, botanici e ricercatori, non esiste in natura e neppure è mai stata creata in laboratorio. Almeno finora. Quelle che si vedono dai fiorai o ai mercatini sono ottenute spruzzando su rose bianche coloranti artificiali. Questo fino a ieri, perché oggi l'impresa sembra essersi realizzata: grazie alle moderne biotecnologie, l'elegante fiore può finalmente essere ammirato. I ricercatori hanno trovato un modo per iniettare gli enzimi che producono i particolari pigmenti dai batteri nei petali di una rosa bianca, colorando il fiore di blu. La ricerca, condotta da una equipe di studiosi cinesi, è stata pubblicata su ACS Synthetic Biology.


In passato, i biotecnologi avevano creato una rosa blu 'artificiale' attraverso una combinazione di ingegneria genetica e coltivazione selettiva che risultava, però, più tendente al malva. Al contrario, Yihua Chen dell'accademia cinese di Scienze e Yan Zhang dell’università di Tianjin hanno voluto ideare un processo semplice che potesse produrre una rosa blu.


A tale scopo, hanno scelto due enzimi batterici che insieme possono convertire la L-glutammina, un costituente comune dei petali di rosa, in indigoidina, un pigmento blu. Il team ha progettato un ceppo di Agrobacterium tumefaciens contenente i due geni produttori del pigmento e usato spesso nelle biotecnologie vegetali. Quando i ricercatori hanno iniettato i batteri ingegnerizzati in un petalo di rosa bianca, i batteri hanno trasferito i geni che producono il pigmento nel genoma della rosa e la colorazione blu si è prontamente diffusa dal punto di iniezione. Sebbene il suo colore sia di breve durata e chiazzato, il team l’ha presentata nello studio come la prima vera rosa blu al mondo. Il prossimo passo sarà quello di “progettare” rose che producano autonomamente i due enzimi, senza bisogno di infiltrazioni esterne.


"È soprattutto dagli anni '50 – spiega a Repubblica Franca Bessi, biologa e membro della Società Botanica Italiana - che si cerca di realizzare con l’ibridazione una rosa blu, ottenendo solo rose color liliacino e tra queste si ricorda Blue Moon (HT, 1964), un ibrido rinomato per la sua bellezza. Le rose blu artificiali sono molto richieste dal mercato e, se create avrebbero un impatto commerciale interessante. In questo caso, si avrebbero fiori dal corredo cromosomico modificato che, oltre alle questioni etiche correlate, potrebbero determinare rischi di inquinamento genetico". "Il colore – continua l’esperta - è poi strettamente legato al profumo, rose rosso-vinaccia hanno un odore dolce intenso, mentre quelle giallo-arancio più agrumato. Ma l'odore di una rosa blu non si conosce a priori, perché non esiste in natura".


I tentativi di creare fiori dai colori particolari, andando oltre i rigidi precetti estetici di Madre natura, sono in continua evoluzione. Nel 2017, i ricercatori giapponesi hanno fatto sbocciare il primo crisantemo blu, grazie all'aggiunta di due geni. Intervenire sul Dna, modificandolo secondo il gusto estetico umano, è la nuova sfida della floricoltura moderna.

Tag: #Ambiente

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Di questi tempi, basta associare il concetto di spending review al Viminale per dedurre, anche un po’ frettolosamente, che Salvini andrà a sforbiciare là dove può far male ai suoi avversari. E tra questi, di sicuro, c’è lo scrittore Roberto...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Il Documento Programmatico di Bilancio (DPB) conferma i numeri della Nadef per quello che riguarda i grandi aggregati e fornisce qualche informazione supplementare. Per quello che riguarda i grandi numeri, è confermato che la crescita del Pil sale dal...

Alessandra Mussolini: "Denuncerò chi offende il Duce sui social" Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Alessandra Mussolini avvisa i "naviganti": chi parla male del Duce sui social sarà denunciato. "Legali al lavoro per verificare il "politically correct" di Fb e altri social nei confronti di immagini e/o frasi offensive nei confronti di Benito...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

LONDRA. Spesso la differenza la fanno i dettagli. Il vertice di oggi a Bruxelles tra la premier britannica Theresa May e i leader dell'Unione Europea non porterà grandi novità. Lo stallo rimane. E, nonostante tutto l'ottimismo di circostanza, le...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Su tinge di giallo il via libera del governo alla pace fiscale. "Al Quirinale  è arrivato un testo manipolato", è l'accusa lanciata dal vicepremier M5S Luigi Di Maio. "Domani presento denuncia alla procura della Repubblica". Parole pronunciate durante ...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Il Comune di Lodi fa una mezza marcia indietro sulle modifiche al regolamento che discriminano i bambini stranieri nell'esenzione dalle rette scolastiche. Il regolamento, infatti, non prevede l'autocertificazione e per molti stranieri è difficile...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Si consegna alla polizia dopo essersi finto morto per permettere alla moglie di incassare l'assicurazione e pagare le spese per le cure della figlia epilettica. E scopre che, per disperazione, la donna si è suicidata insieme ai...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Ufficialmente nell'agenda del vertice europeo non ci sono le leggi di bilancio dei Paesi membri, bensì migranti, sicurezza interna, e Brexit. Ma si sa che la manovra italiana a Bruxelles è l'osservato speciale. E così il premier Giuseppe Conte, appena ...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Andrea Riffeser Monti, presidente degli editori di giornali della Fieg, scrive al sottosegretario Vito Crimi (Editoria) per sottolineare i "ripetuti attacchi che i giornalisti e le imprese editoriali" ricevono fin...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

ROMA. Il condono è sempre più ad alta intensità. L’ultima bozza circolata del decreto, peraltro già approvato dal consiglio dei ministri, allarga le maglie della maxi sanatoria fiscale e contributiva: tetti più alti, possibilità...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Il post è stato pubblicato sul blog di Beppe Grillo proprio mentre il premier Giuseppe Conte atterrava a Bruxelles per un difficile Consiglio europeo, in cui la manovra italiana finirà sul banco degli imputati. Il cofondatore del Movimento ha...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

"È una questione politica. Bisogna portare in giro il messaggio politico di Riace". Dovrà ricredersi chi pensava che l'esilio da Riace avrebbe fatto sprofondare Mimmo Lucano nello sconforto o gli avrebbe fatto terra bruciata attorno. Il sindaco, oggi...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

Miguel Bosé si separa dallo scultore spagnolo Nacho Palau e già è lite sulla custodia dei figli. Dopo 26 anni di convivenza, la coppia si è divisa e lo scultore si è rivolto a uno studio legale che si occuperà di difendere "i suoi diritti e quelli...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

"Pompei è uno specchio con il quale ritrovi te stesso, io ho visto me stesso nei pompeiani del passato", è emozionato e felice Alberto Angela nel suo discorso, subito dopo essere stato nominato cittadino onorario di Pompei. “E'  bello...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

MILANO - Diversi fondi di investimento appoggiano la proposta di un'azionista di Facebook di rimuovere Mark Zuckerberg dalla presidenza del consiglio di amministrazione del social media. Lo riporta il Wall Street Journal. Il fondo...