Libia, l'Europa chiude la missione Sophia: “Intesa su azione per bloccare le armi”

Pubblicato lunedì, 17 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

BRUXELLES - "È stata raggiunta un'intesa tra tutti i Paesi dell'Ue per una missione che blocchi l'ingresso delle armi in Libia. Non si tratta della missione Sophia, la missione Sophia non esiste più". Lo ha ripetuto questa mattina a Bruxelles il ministro degli Esteri Luigi Di Maio rilanciando la decisione presa dai ministri dei 27 paesi dell'Unione europea. "Ora c'è una missione di blocco delle armi e che ha regole di ingaggio molto importanti. La prima è che le navi saranno messe in mare nell'Est della Libia dove c'è traffico di armi. Se per caso queste navi innescano un pull factor (un fattore di attrazione), cioè inviano più migranti, la missione navale si ferma".
rep Intervista Il ministro Guerini: "Dalla Libia all'Iraq l'Italia torna in campo" dalla nostra inviata TONIA MASTROBUONI

"In Libia stiamo tutti lavorando per un cessate-il-fuoco duraturo - ha aggiunto Di Maio - ma se le armi continuano ad arrivare è impossibile permettere questo cessate il fuoco". Secondo il ministro, "la Ue è ora impegnata in una missione aerea, navale e persino terrestre per bloccare le armi e l'ingresso delle armi in Libia, il che significa permettere la stabilizzazione, se non ci saranno armi, le parti smetteranno di combattere".


Di Maio ha sottolineato che "l'Italia porta a casa il fatto che si tratti di una missione contro l'embargo, che non è Sophia. La missione Sophia non esiste più". Il ministro ha sottolineato che "è un'altra novità" che l'Ue "riconosce il fattore di attrazione nelle sue dichiarazioni". Tutti gli Stati sono disposti a dare mezzi aerei e navali per poter compiere la missione che è quella di bloccare l'ingresso delle armi - ha concluso - Siamo d'accordo che le navi si ritireranno se ci sarà un pull factor". 
Esteri Libia, Di Maio in missione lampo a Tripoli: "L'Italia ora ha la forza di dire la sua in Ue" di VINCENZO NIGRO

Il primo ad aver annunciato che "l'operazione Sophia non esiste più" era stato il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg. Il ministro austriaco ha spiegato che "occorre un'operazione che possa effettivamente fare quello che deve fare, principalmente il monitoraggio dell'embargo sulle armi. E in questo caso si può parlare di tutto, ma non vicino alle coste libiche, non una ripresa di Sophia". 
rep Approfondimento La conferenza di Monaco, il monito degli Usa all'Europa: “È la Cina la minaccia della Nato” dalla nostra inviata TONIA MASTROBUONI

Da parte dell'Austria "non c'è nessun veto, ma siamo all'inizio di un negoziato e di una discussione molto seria", ha assicurato Schallenberg. Vienna è pronta alla "sorveglianza aerea e di certo discuteremo anche di altri elementi. Ma per me una cosa è chiara: operazione Sophia non esiste più e non ci sarà un'operazione umanitaria", ha detto il ministro austriaco.
Esteri Libia, Di Maio a Bengasi per incontrare Haftar: "Adesso dovete riaprire i pozzi" di VINCENZO NIGRO

Per l'Austria, al posto di Sophia è necessario lanciare "un'operazione intelligente che possa fare ciò che deve fare, cioè controllare un embargo sulle armi. Possiamo parlare di tutto, ma non al largo delle coste libiche, non della ripresa di Sophia". Schallenberg chiede "qualcosa di nuovo. Se vogliamo davvero aiutare a imporre l'embargo alle armi, deve essere un'operazione militare e non un'operazione umanitaria", ha concluso il ministro austriaco. 

Tag: #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Per la terza settimana consecutiva, il Pd accorcia le distanze rispetto alla Lega. Lo rivela il sondaggio di Ixè sulle intenzioni di voto commissionato dal progamma Cartabianca su Raitre. Rispetto a sette giorni fa il partito di Matteo Salvini è in...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

E' stata sempre presente: dolce, con quel suo sorriso, e determinata. Solo lo scorso 2 agosto non è riuscita a salire sul palco della stazione, la sua salute ormai era fragile. E' morta a Terni a 96 anni Lidia Secci, una delle fondatrici...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

“Sos, Sos... siamo i poveri cristi della Sicilia occidentale e questa è la radio della nuova resistenza. Qui si sta morendo…». Il 25 marzo del 1970 - sì esattamente cinquant’anni fa - furono in pochi, anzi pochissimi, ad ascoltare il messaggio...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Non si attenua il forte vento che proviene dalla Russia e che ha portato un brusco e consistente calo delle temperature in tutta Italia da lunedì scorso. Per oggi e domani la Protezione civile ha diramato l'allerta meteo su alcune regioni proprio per...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si sono ammalate senza che nessuno se ne accorgesse, senza che qualcuno abbia capito come il virus si è insinuato tra le mura di quel convento di Tortona. E sono morte in silenzio, come in silenzio sono vissute. In due settimane è salito a cinque il...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

WASHINGTON - La maggioranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti ha annunciato oggi di aver raggiunto con i democratici e la Casa Bianca un accordo su uno "storico" piano da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare la prima economia...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

KABUL -  Un gruppo di kamikaze e uomini armati hanno assaltato un tempio della minoranza Sikh a Kabul. Circondati dalle forze di sicurezza, si sono asserragliati nel tempio prendendo in ostaggio almeno 150 fedeli "che stiamo cercando di...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.5 è stata registrata alle 14:49 ora locale (le 3:49 in Italia) al largo della penisola russa della Kamchatka. L'epicentro si troverebbe al largo delle isole Curili, arcipelago della Russia vicino...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si aggrava l'epidemia di coronavirus negli Stati Uniti. Sono stati registrati 52.381 casi di coronavirus e 680 decessi (di cui 139 nell'ultimo giorno). Numeri che però non preoccupano Donald Trump: "Stiamo già cominciando a vedere la luce in fondo al...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

BARCELLONA - In questo periodo di quarantena il Barcellona sta provando a portare avanti la trattativa per la riduzione dell'ingaggio dei giocatori a seguito delle conseguenze economiche della crisi da coronavirus. La squadra ha dato la...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - La corsa dei consumatori a fare scorte, nell'ipotesi di una progressiva chiusura delle attività a causa del coronavirus, ha fatto registrare nell'Eurozona l'aumento più significativo di prelievo di contante dall'ottobre del...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

"Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi, nessuno vuole essere Robin", canta Cesare Cremonini in una delle sue più belle canzoni, e per molti versi è spiacevolmente vero. Ma è altrettanto vero che ad amare Robin nei molti ...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Una speranza per Alex Schwazer. Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021 deciso oggi dal Cio, seppur in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia di coronavirus, apre una chance per il...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

 BERGAMO - Marco Sportiello è il primo giocatore dell'Atalanta positivo al coronavirus. Lo rende noto il club nerazzurro sul sito ufficiale. Il portiere aveva giocato titolare a Valencia il 10 marzo scorso nella gara di ritorno degli...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

La procura di Brescia ha firmato la richiesta di archiviazione nei confronti di Mario Balotelli dall'accusa di violenza sessuale. Per il pubblico ministero Barbara Benzi, infatti, la ragazza che ha denunciato l'attaccante del Brescia non sarebbe...