Germania, due anni all'ex guardia del lager nazista

Pubblicato giovedì, 23 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

BERLINO. L’orrore non si dimentica, nemmeno se a pagare deve essere, anche solo simbolicamente, un uomo di 93 anni. L’ex guardia del campo di concentramento nazista di Stutthof, Bruno Dey, che all’epoca era 17enne, è stato riconosciuto colpevole di complicità in 5230 omicidi e condannato a due anni di carcere. Non andrà dietro le sbarre, vista l’età, ma appare evidente che il tribunale minorile di Amburgo ha voluto ribadire che la memoria è importante.


Nel campo di Stutthof, non lontano da Danzica, durante la II Guerra mondiale i nazisti uccisero 65mila persone: ebrei, prigionieri politici, oppositori polacchi. Bruno Dey arrivò – non per sua scelta, ma richiamato, ha raccontato ai giudici della città anseatica – prima del suo 18esimo compleanno. Lavorò come guardia dall’agosto 1944 all’aprile 1945. Il conto complessivo delle vittime - calcolato per difetto - comprende circa 5000 persone uccise dal tifo, contratto per le pessime condizioni del lager, e circa 200 sterminate con la camera a gas.


Il processo si è tenuto a porte chiuse, e l’imputato è arrivato coprendosi il volto con un cartoncino blu. Dey si è scusato per aver fatto parte della macchina di sterminio nazista, sottolineando che qualcosa del genere “non si dovrà mai ripetere”. I magistrati hanno riconosciuto che l’imputato non era mai stato un ardente sostenitore del Terzo Reich, ma allo stesso tempo non aveva mai tentato di opporvisi.


Il procedimento è stato definito “l’ultimo processo a un nazista”, ma negli ultimi vent’anni questa etichetta è stata abusata: in più, la settimana scorsa un altro ex guardiano di Stutthof, oggi 95enne, è stato rinviato a giudizio. L’ufficio speciale della Procura che si occupa degli ex nazisti ha aperto almeno una dozzina di inchieste. Il ritorno di attenzione su questi casi, di giovanissimi in prevalenza impiegati come guardiani, è legato al precedente stabilito nel processo del 2011 a John Demjanjuk, guardia del campo di Sobibor, dove 28mila ebrei furono assassinati. Diversamente dagli altri processi, in quest’ultima occasione i giudici argomentarono che non servivano prove di un coinvolgimento in omicidi specifici, stabilendo che per una condanna era sufficiente fare la guardia in un campo il cui unico scopo era lo sterminio.

Efraim Zuroff, cacciatore di nazisti del centro Simon Wiesenthal, ha sottolineato in un'intervista con l’Associated Press che nessuno dei condannati negli ultimi processi è effettivamente finito in prigione, vista l’età avanzata, ma questo non è motivo per fermare la prosecuzione. “La domanda è se la giustizia convenzionale possa essere giustizia, per una tragedia della scala dell’Olocausto. In certi casi è solo giustizia simbolica, ma ha il suo scopo e il suo valore”.

 


 

 

Tag: #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato venerdì, 07 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Ecco lo studio per preparare ottobre, annunciato dal ministro Roberto Speranza ieri al Senato. "Il lungo lavoro fatto dal ministero della Salute insieme all'Istituto superiore di Sanità" si è tradotto in sei pagine larghe che...

Pubblicato venerdì, 07 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

E dopo averlo per giorni minacciato, il presidente americano Donald Trump ha firmato un decreto che obbliga la cinese ByteDance a vendere la partecipazione nelle operazioni di TikTok negli Usa. "Ogni società che continuerà a fare affari con TikTok fra...

Pubblicato venerdì, 07 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

A Beirut è stato arrestato il direttore del porto, nell'ambito dell'inchiesta sulla terrificante esplosione avvenuta martedì che ha provocato almeno 137 morti e 5.000 feriti. Hassan Qureitem è stato arrestato dalla polizia militare...

Pubblicato venerdì, 07 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

Una città immaginaria, eppure così viva nelle emozioni, nei dolori, nelle gioie dei suoi personaggi, così acutamente descritta nelle sue dinamiche sociali da sembrare più vera di una città reale. È la Vigàta siciliana che Andrea Camilleri inventò ...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

Più di 19 milioni di casi del nuovo coronavirus sono stati segnalati in tutto il mondo, di cui un milione in quattro giorni, secondo un conteggio effettuato da AFP da fonti ufficiali giovedì alle 23:00 GMT. In totale sono stati segnalati almeno...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

 Nel centro di accoglienza di Treviso, all’ex caserma Serena di Casier, la situazione peggiora ancora. Con il terzo giro di tamponi sono emersi 244 positivi, tra cui 11 operatori. Ora è il cluster più grande d’Italia. La scorsa settimana le...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

Operazione reti pulite. L’hanno chiamata proprio così l’offensiva dell’amministrazione Trump che mira a rimuovere dall’App Store le applicazioni cinesi che secondo il segretario di stato Mike Pompeo «non sono affidabili»: la...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Case più sicure, efficienti e sostenibili. E' operativo il Superbonus al 110% previsto dal decreto Rilancio. Il ministro dello Sviluppo Patuanelli ha firmato i decreti attuativi del provvedimento per gli interventi di...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - La scuola al centro del Paese, anche delle sue aspettative. La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha detto in tv, a La7: "Assumiamo 84.808 insegnanti a tempo indeterminato, me lo ha comunicato il ministro Gualtieri un'ora...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

Un uomo armato ha preso "in ostaggio sei persone" in una banca di Le Havre, nel nord della Francia. La polizia locale è intervenuta, in serata l'uomo, che ha chiesto "ingresso libero per i palestinesi alla Moschea di al-Aqsa", ha rilasciato quatteo dei...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

DUISBURG – Finisce subito l’avventura tedesca di Europa League per la Roma. Sul campo neutro di Duisburg infatti, i giallorossi vengono superati per 2-0 dal Siviglia che adesso affronterà ai quarti la vincente del match tra Wolves e ...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

CITTA' DEL VATICANO - Hanno studiato ad Harvard, insegnano nelle più prestigiose università del mondo, siedono nelle stanze dei bottoni di grandi aziende del calibro di Telefonica, Bankia, Hsbc. Oggi Papa Francesco ha chiamato sei donne, laiche,...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

LONDRA - Jaguar Land Rover ha incaricato i suoi ricercatori ed ingegneri di sviluppare un programma che riesca a ridurre le sollecitazioni legate a frenate, curve, e accelerazioni durante il viaggio in auto che causano mal d'auto. Il...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

BERLINO – Un’azienda ambiziosa, affari che crescono vorticosamente, connessioni politiche opache, l'ombra della malavita organizzata e poi un crac clamoroso, con i manager inseguiti da mandato di cattura: mancava solo un cadavere...

Pubblicato giovedì, 06 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

No, la ricostruzione in 3D del volto - diciamolo subito - non è un capolavoro. Raffaello non vogliamo ricordarlo così. Meglio riguardare il pittore raffigurato da se stesso nella Scuola di Atene (smemorati, cercate su Google), nelle Stanze...