Firenze, caso bonus: Bocci si dimette da coordinatore del centrodestra

Pubblicato mercoledì, 12 agosto 2020 ‐ La Repubblica.it

Ubaldo Bocci non è più il coordinatore del centrodestra in Palazzo Vecchio. Dopo 48 ore vissute pericolosamente per la storia del bonus Inps percepito e poi dato in beneficenza, sotto attacco da mezza Italia sui social e dai partiti, ha deciso di rassegnare le dimissioni dal ruolo di speaker dell'opposizione di destra in Consiglio comunale.


L'annuncio dovrebbe arrivare a breve ma la notizia è ormai ufficiale tanto che ci sono già i primi commenti.

Cronaca Bocci, centrodestra: “Ho preso il bonus Iva per fare beneficenza” di ERNESTO FERRARA


Non lascia il consiglio comunale ma smette di rappresentare Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, i partiti col cui sostegno si era candidato a sindaco nel 2019. Il manager, che ha dichiarato 277 mila euro nel 2019, ha chiesto e riscosso le due tranche del bonus da 600 euro - ha spiegato - per "provocazione", per far capire che la legge era sbagliata, e poi ha girato quei soldi in beneficenza a due associazioni che si occupano di disabili e poveri. In pochi lo hanno però capito, anzi la notizia ha indignato migliaia di persone e spinto i partiti del centrodestra a sfiduciarlo. E alla fine Bocci ha ceduto. Anche per non danneggiare la campagna elettorale della destra per le regionali. "Condvido e apprezzo la scelta compiuta da Bocci, necessaria del resto; resto convinto della onestà e buonafede di Ubaldo; purtroppo per la sua inesperienza politica , si è tirato la zappa sui piedi e con un atto fatto in maniera goffa ha fatto storcere il naso a molti che lo avevano sostenuto" già commenta il capogruppo di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi.


Dalla Lega, Federico Bussolin ed Emanuele Cocollini parlano di "atto dovuto": "Abbiamo appreso con grande amarezza e sconcerto la questione legata alla richiesta del bonus di 600 euro da parte del consigliere Ubaldo Bocci, il cui reddito non ha certo bisogno di un modesto introito destinato per legge a chi soffre ed è in difficoltà economiche. Non abbiamo potuto fare a meno di rilevare che non ci può essere nessuna provocazione di fronte alla tragedia causata dalla pandemia. Tragedia che stanno vivendo migliaia di famiglie fiorentine. Per questo prendiamo atto delle dovute dimissioni" E più avanti: "Non si può essere credibili agli occhi dei cittadini se non si riesce a comprendere che chi siede nelle istituzioni ha il dovere morale di essere d’esempio per la comunità che rappresenta".

 

Tag: #Cronaca

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

BENEVENTO - Non c'è partita al Vigorito, perché l'Inter fa l'Inter e il Benevento non può regge la forza d'urto. Viene facile parafrasare De Gregori: non è da questi particolari che si giudica una neo promossa. Ben altre le gare che...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Un'immagine del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ritagliata per essere sostituita ad Aldo Moro nella storica foto del rapimento da parte delle Brigate rosse. I manifesti - che non sono stati firmati da alcun gruppo - sono apparsi in...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Appena due giorni fa Ivano Iai - legale sardo della famiglia del dimissionario monsignor Giovanni Angelo Becciu - aveva presentato due denunce per calunnia, diffamazione aggravata e divieto di rilevazioni di segreti d'ufficio e di inchiesta. Al centro,...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Per aver violato il divieto di coprirsi il volto durante una manifestazione politica in base alla legge 152/1975, la cosiddetta legge Reale dal nome del suo promotore Oronzo Reale, approvata nell'emergenza degli "anni di piombo", la consigliera comunale...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

E' morto Quino, il disegnatore argentino padre di Mafalda. Joaquín Lavado, questo il suo vero nome, aveva 88 anni. Creò la figura della bambina pestifera nel 1963 e portò avanti la creazione delle strisce per dieci anni fino al 1973 quando abbandonò ...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

I nuovi casi di coronavirus in Italia oggi sono 1.851, ma i tamponi sono molti più di ieri:  105.564 rispetto ai 90.185. Il totale dei casi di positività sale così a 314.861. In calo i decessi, 19 oggi (ieri 24), per un totale di 35.894. È quanto...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Non tutti gli anticorpi sono uguali. Alcuni sono più muscolosi di altri, e questo con un nemico come il coronavirus può fare la differenza. Per questo oggi uno dei fronti della ricerca si occupa di identificare gli anticorpi più forzuti nel sangue...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

NAPOLI - Nessun giocatore e nessun componente dello staff del Napoli è positivo al Covid. Lo ha reso noto il club con un tweet pubblicato sul proprio profilo ufficiale: "sono tutti negativi i tamponi effettuati ieri al gruppo squadra. I ...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Il pericolo Cina al centro degli incontri di Mike Pompeo con Giuseppe Conte e Luigi Di Maio. "Nella mia discussione con il premier Conte gli ho chiesto di fare attenzione alla privacy dei suoi cittadini", ha detto il segretario di Stato Usa Mike Pompeo...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Non è ancora la parola fine, ma questa volta potremmo esserci davvero vicini. Nel processo bis per la morte di Marco Vannini la Corte d'Assise d'Appello ha condannato a 14 anni Antonio Ciontoli per omicidio volontario con dolo eventuale ...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - "Difficile andare avanti in sicurezza". L'associazione nazionale dei presidi scrive alla ministra Lucia Azzolina: "E' estremamente difficoltosa la gestione delle misure necessarie a garantire la prosecuzione delle attività...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Antonio De Marco, lo studente di 21 anni reo confesso dell'omicidio di Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, si trova in isolamento sotto vigilanza continuativa nel supercarcere di...

Il sottosegretario alla salute Zampa: "Il campionato di serie A va sospeso". Poi chiarisce: "Decideranno Figc e club" Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - "I protocolli che abbiamo sottoscritto parlano chiaro, il campionato di Serie A deve essere sospeso". Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute, non usa mezzi termini dopo la positività dei 14 tesserati del Genoa e in attesa...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

NEGLI anni 90 la crescita del mercato dei personal computer e l'avvento di Internet furono accompagnati da un caso editoriale di straordinario successo: i manuali "for Dummies" che promettevano di spiegare a chiunque le nuove...

Pubblicato mercoledì, 30 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

E' allarme fra i parlamentari grillini dopo che due senatori del M5s sono risultati positivi al Covid. Uno dei due senatori contagiati ha partecipato all'assemblea congiunta dei gruppi giovedì 24 settembre. L'altro invece era in...