Firenze, carabinieri accusati di violenza sessuale. Camuffo condannato a 4 anni e 8 mesi

Pubblicato giovedì, 11 ottobre 2018 ‐ La Repubblica.it

L'ex appuntato dei carabinieri Marco Camuffo, 48 anni, è stato condannato a 4 anni e 8 mesi in abbreviato dal giudice del tribunale di Firenze, Fabio Frangini, al termine dell'udienza preliminare che si è svolta oggi, giovedì 11 ottobre, a Firenze. Per lui la pm Ornella Galeotti aveva chiesto 5 anni e 8 mesi. È accusato di violenza sessuale aggravata per aver abusato di una studentessa americana di 21 anni che aveva bevuto al punto di non essere in grado di opporsi e di aver agito con violenza. Il suo collega di pattuglia, Pietro Costa, 33 anni, è stato rinviato a giudizio con le identiche accuse nei confronti di un'altra giovanissima studentessa americana. Per lui il processo inizierà il 10 maggio 2019.


I fatti risalgono alla notte fra il 6 e il 7 settembre 2017. I due carabinieri erano stati inviati alla discoteca Flo al piazzale Michelangelo per sedare un litigio e lì avevano incontrato le due amiche straniere, appena arrivate in Italia per un corso di studi, e si erano offerti di accompagnarle a casa sull'auto di servizio. Al portone, invece di salutarle, erano entrati con loro e ciascuno dei due si era appartato con una delle ragazze, forse convinti di averle incantate con il fascino della divisa. Ma pochi minuti dopo essere entrate in casa le due studentesse chiamarono disperate la loro tutor denunciando di essere state violentate. Lo scorso 12 maggio i due carabinieri erano stati destituiti dall'Arma. Stupro Firenze, Pinotti: "Se accertata, sarebbe accusa terribile e la risposta sarà durissima" in riproduzione.... Condividi   Marco Camuffo, difeso dagli avvocati Cristina Menichetti e Filippo Viggiano, aveva chiesto di essere giudicato in abbreviato, rito che prevede automaticamente lo sconto di un terzo della pena. La pm aveva chiesto poi il rinvio a giudizio di Pietro Costa, difeso dagli avvocati Andrea Gallori e Giorgio Carta. L'udienza davanti al giudice Fabio Frangini, iniziata questa mattina, aveva visto gli interventi delle parti civili e delle difese. Marco Camuffo è stato presente in aula e ha fatto una dichiarazione spontanea. Ha detto che non era stata sua, ma del collega, la decisione di accompagnare a casa con l'auto di servizio le due studentesse conosciute alla discoteca Flo in piazzale Michelangelo. Aggiungendo che la ragazza con cui poi ebbe un rapporto sessuale sulle scale del palazzo in cui abitava con l'amica non aveva detto no ai suoi approcci. La ragazza, invece, ha spiegato sin dal primo momento che era spaventata, considerato anche che l'uomo aveva la pistola.



 

Tag: #Cronaca

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

È morta a Torino Marella Agnelli, la vedova di Gianni Agnelli, l'Avvocato. Aveva 92 anni. Malata da tempo, negli ultimi giorni le sue condizioni di salute si erano aggravate. I funerali si svolgeranno in forma privata a Villar Perosa. Marella...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Il 14 febbraio 2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il d.lgs. 14/2019, contenente una riforma che, di fatto, comporterà la definitiva archiviazione della legge fallimentare del 1942. Prima di tutto, bisogna segnalare che il legislatore ha...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

WASHINGTON  - YouTube mette mette al bando i video no vax. La piattaforma di Google per la condivisione dei file ha annunciato, in un comunicato a BuzzFeedNews, che tali contenuti non sono in linea con le policy societarie che vietano di trarre profitto ...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Allerta meteo in Puglia, con il vento a 35 nodi che ha portato un mercantile a incagliarsi sui frangiflutti davanti alla spiaggia di Pane e pomodoro, davanti al lungomare sud di Bari. Si tratta del cargo turco Efe Murat, partito venerdì 22 febbraio fa...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

“Matteo susiti”. “Matteo alzati”, disse una mattina l’imprenditore che i carabinieri di Trapani stavano intercettando. Un imprenditore ritenuto vicinissimo al superlatitante di Cosa nostra Matteo Messina Denaro, si tratta di Francesco...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

FOLIGNO -  “L’esperimento sociale” del maestro Mauro Bocci, supplente a contratto fino al prossimo giugno, non era solo insultare, additare, segregare e sbeffeggiare i due bambini nigeriani della scuola elementare di...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

La società Fca, che raggruppa i marchi Fiat e Chrysler, ha pubblicato sul sito il documento consegnato alla Sec, la società che controlla la Borsa americana, sul bilancio al 31...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

CARACAS - Juan Guaidò ha trionfato nel 'duello dei concerti' con il governo di Nicolas Maduro, anche grazie alla sua apparizione a sorpresa sul palcoscenico del 'Venezuela Aid Live' di Richard Branson a ...

Pubblicato sabato, 23 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Il grande freddo siberiano si sta abbattendo sull'Italia: il fronte gelido siberiano annunciato nelle scorse ore sta è ora sull'Italia e sta facendo precipitare le temperature su gran parte del Paese. Le stime parlando di un calo netto di circa 8 gradi...

Pubblicato venerdì, 22 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Donald Trump ha nominato l'ambasciatrice Usa in Canada Kelly Craft nuova rappresentante statunitense presso le Nazioni Unite al posto di Nikki Haley. Lo ha reso noto lo stesso presidente americano. I am pleased to announce that Kelly...

Pubblicato venerdì, 22 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

CAGLIARI - "Il problema dei pastori sardi non si risolve certo con i selfie". La Sardegna, nella zona Cesarini della campagna elettorale per le Regionali di domenica, torna a far scontrare i dioscuri del governo. Luigi Di Maio parla a...

Pubblicato venerdì, 22 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

MILAN - Troppo Milan per l'Empoli. La resistenza dei toscani a San Siro dura un tempo, poi nella ripresa i rossoneri chiudono la pratica con un secco 3-0 grazie alle reti del solito Piatek, Kessié e Calhanoglu. Con questo successo la...

Pubblicato venerdì, 22 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Non temono l'espulsione le senatrici M5S Elena Fattori e Paola Nugnes, che voteranno secondo coscienza e quindi con un Sì all'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini all'indomani del voto su Rousseau che ha salvato il vicepremier leghista dal...

Pubblicato venerdì, 22 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - L'agenzia di rating Fitch conferma il giudizio sull'Italia, mantenendo il rating BBB. L'outlook per il Paese è negativo. È dunque stato evitato il downgrade per i conti dell'Italia. La nota di Fitch è comunque...

Pubblicato venerdì, 22 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

VARESE - L'Italia non fallisce l'appuntamento con la storia: travolge (75-41) l'Ungheria a Varese e torna finalmente ai Mondiali dopo 13 anni. Era un'occasione d'oro, visto che si poteva anche perdere con 5 punti di scarto e gli azzurri ...