Eternit bis, l'ex patron Schmidheiny a giudizio per omicidio volontario: sfuma l'ipotesi prescrizione

Pubblicato venerdì, 24 gennaio 2020 ‐ La Repubblica.it

Stephan Schmidheiny è stato rinviato a giudizio per omicidio volontario nel filone cosiddetto Eternit bis per le morti di 392 persone di Casale Monferrato, decedute per le conseguenze dell'esposizione all'amianto. Lo ha deciso il gup di Vercelli che ha mandato davanti alla corte d'assise di Novara il magnate svizzero, ultimo titolare dell'Eternit. L'udienza sarà il 27 novembre.

 

Il giudice ha accolto l'impostazione dei pubblici ministeri Roberta Brera, Francesco Alvino e Gianfranco Colace, che avevano indicato come imputazione l'omicidio volontario: in questo modo il processo potrà continuare. Se invece il gup avesse deciso di derubricare il reato in omicidio colposo - come era accaduto per esempio al tribunale di Torino, dove Schmidheiny è stato condannato a 4 anni di carcere per le vittime della fabbrica di Cavagnolo - è verosimile pensare che il processo si sarebbe estinto con la prescrizione. La decisione di Vercelli si allinea invece a quanto avvenuto a Napoli, dove l'industriale è a dibattimento in Assise per omicidio volontario per le morti dello stabilimento di Bagnoli.


Quello affrontato oggi a Vercelli è uno dei quattro filoni in cui è stato spacchettato il processo Eternit bis, istruito dalla procura di Torino sui decessi che non erano entrati nel primo grande processo per le vittime dell'amianto, in cui si contestava il disastro doloso, e che poi era finito prescritto.

 

La decisione arriva nella giornata in cui hanno destato sconcerto le parole dello stesso Schmidheiny alla testata svizzera "Nzz am Sonntag". "Mi sono reso conto di provare dentro di me un odio per gli italiani", ha detto nell'intervista rilanciata in Italia nelle ultime ore. Ed ancora: "Quando oggi penso all'Italia provo solo compassione per tutte le persone buone e oneste che sono costrette a vivere in questo Stato fallito. Non ho intenzione di vedere una prigione italiana dall'interno. Alla fine il mio comportamento sarà giudicato correttamente e un giorno verrò assolto".

 

Tag: #Cronaca

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 23 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Il governo di Boris Johnson "si riserva il potere di prendere misure" più severe se la popolazione britannica non rispetterà le restrizioni rafforzate di fronte al rimbalzo dei contagi da coronavirus. Lo ha detto lo stesso premier Tory in un messaggio...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Una donna, Marinella Maurel, di 66 anni, è morta questa sera in seguito alle ferite causategli dal marito, Livio Duca, che l'ha colpita con almeno una coltellata. Il fatto è accaduto ad Aquileia (Udine), nella Bassa Friulana, ma la donna è morta in...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

E' morto Selavdi Shehaj, il cittadino albanese di 38 anni che è stato ferito domenica scorsa sulla spiaggia di Torvaianica in mezzo ai bagnanti. Un fatto che cambia il reato contestato ai due sicari ai quali i carabinieri stanno dando la caccia, che ora ...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Il Regno Unito conferma le restrizioni: pub e ristoranti chiusi dopo le 22, multe salate per chi non rispetta l'obbligo di mascherina e le distanze sociali. Il premier Boris Johnson avverte che se le nuove misure non faranno scendere...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Claudio Baima Poma ha caricato la pistola Beretta con due proiettili, uno per sé, l'altro per il figlio, Andrea, 11 anni che dormiva nel lettone accanto a lui. Ha appoggiato la canna della pistola sul petto del bambino e ha fatto fuoco, poi lo ha...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Per alcuni manca l’ufficialità ma i giochi per la composizione dei 50 scranni dell’assemblea regionale pugliese dovrebbero essere quasi delineati. Il dato potrebbe subire qualche modifica in base a eventuali rinunce (ad esempio quella di Raffaele...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

NEW YORK - L'ex nemico si piega a Donald Trump e gli regala la quasi-certezza di una vittoria sulla Corte suprema. Mitt Romney, il repubblicano più refrattario al presidente, si allinea sulla nomina di ...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Vincenzo De Luca vince in Campania anche perché recupera i voti del 45 per cento di quelli che si erano astenuti alle Europee. Inoltre "ruba" il 25 per cento di quelli che erano andati al  centrodestra e il 18 per cento del bottino del Movimento Cinque ...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

VENEZIA - L'imprenditore Luigi Brugnaro, 59 anni, vince al primo turno le elezioni comunali e governerà per altri cinque anni Venezia. Sfumato il ballottaggio con l'avversario Pier Paolo Baretta del Pd.    Anche a Venezia, come in Veneto con...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Questa mattina c'è stato il mercato a Cuneo, un appuntamento che attira molti francesi attraverso il valico dal Colle di Tenda. Giovedì, invece, sarà Limone Piemonte, stazione sciistica - e non solo - vicina al confine sulle Alpi Marittime, ad...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

È morto il direttore della fotografia statunitense Michael Chapman, celebre per la sua collaborazione con il regista Martin Scorsese per i film Taxi Driver e Toro Scatenato, nella sua casa di Los Angeles all'età di 84 anni....

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

LONDRA - Siccome nel Regno Unito la seconda ondata di Covid-19 sta arrivando, la Brexit incombe il 31 dicembre e i suoi esperti medici e scientifici non vogliono ripetere i gravi errori e superficialità di inizio anno, Boris...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

"I commentatori sino all'altro giorno scrivevano che il governo era in bilico. Ma io non i sono mai sentito in bilico. Oggi scrivono inamovibile, ma io non mi sento inamovibile, nè al bivio. Questo modo di ragionare non mi appartiene". Così il...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

Un duro atto d'accusa nei confronti di chi guida i 5Stelle. Alessandro Di Battista, il frontman pentastellato finito nel mirino all'interno del Movimento per la campagna contro il governatore Emiliano in Puglia - a poche ore dal voto...

Pubblicato martedì, 22 settembre 2020 ‐ La Repubblica.it

“Lo abbiamo conosciuto più di tre anni fa alla stazione Tiburtina. Ramadan è stato un cuoco, un barbiere, un operaio in un cantiere navale a Fiumicino. Finché non ha perso tutto, come solitamente si perde tutto, in un sistema che ignora e volta le...