El Chapo condannato a New York, il boss messicano verso l'ergastolo

Pubblicato martedì, 12 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

NEW YORK - Il 'Signore della droga' messicano El Chapo Guzman è stato condannato al termine del processo che si è svolto a Manhattan e ora rischia l'ergastolo in un carcere di massima sicurezza statunitense. Il verdetto è stato raggiunto dopo sei giorni di camera di consiglio e dopo due mesi e mezzo di processo con oltre 200 ore di deposizioni da parte di 56 testimoni, 14 dei quali avevano lavorato per il Chapo. Il Chapo è stato ritenuto colpevoli di tutti i capi di imputazione che gli erano contestati: la pena sarà resa nota soltanto a giugno e l'uomo la aspetterà in cella.


Il destino del più enigmatico, feroce e leggendario boss del cartello della droga latino-americano è stato deciso da un gruppo di giurati  popolari, sette uomini e cinque donne: anonimi e parzialmente 'sequestrati' durante tutta la durata del processo, hanno ascoltato testimonianze di torture e omicidi sanguinari, episodi di corruzione a tutti i livelli del governo messicano, avventure con "narco-amanti", fughe rocambolesche in tunnel sotterranei, fucili mitragliatori AK-47 placcati d'oro e pistole con le iniziali tempestate di diamanti.


"Il processo ha aperto al pubblico americano uno spiraglio sul funzionamento dei cartelli della droga", ha detto alla Cnn Mike Vigil, ex capo delle operazioni internazionali della Dea, l'agenzia americana anti-stupefacenti. El Chapo nel 2017 è stato estradato negli Stati Uniti per rispondere alle accuse di traffico di cocaina, eroina e altre droghe come leader del cartello di Sinaloa. I suoi legali sostengono che è innocente e che è stato incastrato da un altro potente trafficante, Ismael El Mayo Zambada

rep Approfondimento Amore, affari, violenza: gli sms del Chapo al processo dalla nostra inviata ANNA LOMBARDI

Tag: #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Un uomo ha aperto il fuoco all'interno di un'azienda ad Aurora in Illinois, causando diversi feriti. Successivamente l'assaltatore è morto.Gli eventi. John Probst, un impiegato dell'azienda fuggito dall'edificio, ha detto di...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

TORINO - La Juventus si prepara per la sfida di Champions League di mercoledì prossimo contro l'Atletico Madrid battendo agevolmente il Frosinone per 3-0 in quello che è sembrato un allenamento per i bianconeri. Troppa la differenza...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Prima l'omaggio al Festival di Sanremo, poi la fiction evento su Rai1, Mia Martini, la sua vita e la sua voce indimenticabile rivivono con affetto in questi giorni. Ma ai tempi dei social, si sa, dovunque può nascere una polemica e...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

FIRENZE - Emozioni a non finire al Mandela Forum di Firenze per il terzo quarto di finale di Coppa Italia. Buona, anzi ottima la prima per Gianmarco Pozzecco sulla panchina di Sassari: la Dinamo batte infatti 89-88 Venezia staccando...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Sciroppi e pasticche contro la tosse a base di fenspiride, usati nei bambini e negli adulti, possono essere pericolosi. È il timore dell'Agenzia Europea dei Medicinali (Ema) che ne raccomanda la sospensione in tutta l'Unione...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Oro in gigante al norvegese Henrik Kristoffersen in 2.20.24 24 anni e prima medaglia iridata in carriera. 'Solo' argento per l'austriaco Marcel Hirscher in 2.20.44 e bronzo al francese Alexsi Pinturault in 2.20.66. Miglior azzurro ...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Il caso sembra definitivamente chiuso. E il ruolo fondamentale, nella soluzione della crisi tra Francia e Italia, è stato giocato da Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica ha ricevuto oggi al Quirinale l'ambasciatore di Francia in Italia,...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA. Musei e siti archeologici statali sono stati visitati, nel 2018, da oltre 55 milioni di persone (55.504.372), con un aumento superiore ai 5 milioni rispetto all'anno solare 2017 (50.169.316). Lo annuncia il Mibac, spiegando che gli ...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Facevano strage di cuori. Avevano talento, fascino, qualità. Fuori dai cancelli li aspettavano a frotte per toccarli, per vedersi regalare un sorriso o una pacca sulla spalla. Firmavano autografi su diari, giornali, giornaletti,...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Domenica l'annuncio sul blog delle Stelle. Lunedì il voto sulla piattaforma Rousseau. Come anticipato oggi da Repubblica, il Movimento 5 Stelle proverà a uscire dall'impasse della decisione sul processo a Matteo Salvini sul caso Diciotti...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

RFood in edicola sabato 16 febbraio accompagna il lettore nel mondo del Mezcal, il distillato di agave che in Italia sta conoscendo una nuova stagione. A lungo considerato lo spirito dei duri, ammantato di sacralità per via del verme che in Messico, in...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

TORINO - Sfuma la possibilità, per Torino, di ospitare le Atp finals di tennis dal 2021. Entro oggi il Governo avrebbe dovuto fornire le garanzie per sostenere la candidatura del capoluogo piemontese, ma nel Consiglio dei ministri di...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Il ministro Marco Bussetti risponde alle domande poste dagli studenti sul suo profilo Instagram.Invalsi. Le prove invalsi non influiscono sul voto finale. L'invasli serve per misurare l'efficacia del nostro sistema scolastico in...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

Vi è mai capitato di trovarvi in gruppi WhatsApp senza aver fatto nulla per entrarvi? Questa potrebbe essere la notizia che stavate aspettando. Secondo un'indiscrezione pubblicata dal sito WABetaInfo, la popolare app di messaggistica...

Pubblicato venerdì, 15 febbraio 2019 ‐ La Repubblica.it

WASHINGTON  - Il presidente americano Donald Trump parlando alla Casa Bianca ha annunciato la dichiarazione dell'emergenza nazionale al confine con il Messico: "Non è solo una questione di promesse elettorali, c'è una ...