Coronavirus, i rappresentanti del cinema da Franceschini: "Subito misure per fronteggiare l'emergenza"

Pubblicato venerdì, 28 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Il mondo del cinema ha incontrato stamani al Mibact il ministro Dario Franceschini per le conseguenze economiche sulle misure contro il Coronavirus Il ministro ha ascoltato le preoccupazioni degli addetti ai lavori. Nel fine settimana il botteghino ha perso 4,4 milioni di eruo rispetto al fine settimana precedente, secondo una stima Agis su dati Siae per lo spettacolo da vivo la settimana di  chiusura, per ora prevista fino al prossimo primo marzo, nelle regioni colpite dal contagio provocherà una perdita di 10 milioni di euro, diretta cancellazione di oltre 7mila spettacoli.


Ci sono aree del Nord in cui gli incassi cinematografici sono ormi pari allo zero, regioni come Marche e Liguria non coinvolte dalla diffusione del virus in cui però cinema, teatri e musei sono stati chiusi. Non solo sono stati danneggiati i film in sala ma anche quelli che avevano speso il budget della promozione e sono stati costretti a ritirare i titoli.  Dall'altra parte della filiera si sono bloccati i set internazionali e se quello del nuovo film di Tom Cruise è stato solo procrastinato, le sei mesi di riprese del film con il divo The Rock in Italia sono state cancellate. "Abbiamo chiesto - racconta Alberto Simone di 100 autori, di attenuare l'allarmismo nella comunicazone, pur con la necessaria prudenza sanitaria".


Il presidente dell'ANICA ed ex ministro della cultura Francesco Rutelli ha consegnato un documento unitario di proposte elaborato dalla filiera Cineaudiovisiva. Sono poi intervenuti Lorini (Anec) Occhipinti (distributori) Cima (produttori) Pugini (produttori esecutivi). "Tutta la filiera dell'industria cinematografica è unita per far fronte alle gravissime conseguenze dell'emergenza Coronavirus, abbiamo portato al ministro Franceschini due pagine di concrete proposte, elaborate dalle imprese di esercizio, distribuzione, produzione, che sono state apprezzate da tutto il comparto (dagli autori al sindacato): si tratta di misure razionali e indispensabili, che vanno dai crediti d'imposta, a forme specifiche di sostegno alle imprese, cassa integrazione e misure per il personale dipendente, oltre che di accelerazione dell'attuazione di norme non funzionanti della Legge Cinema e audiovisivo".


Il Cinema, ricorda Rutelli, prima dell'esplodere di questa crisi, "si trovava in una condizione eccellente: nelle sale, con una crescita del 22% rispetto allo scorso anno in gennaio (il quarto risultato di sempre), e con prodotti del cinema italiano in testa al box office per 7 settimane delle 8 dall'inizio dell'anno. Le conseguenze delle chiusure obbligate e della paura che si è diffusa tra il pubblico sono drammatiche: ieri gli incassi sono crollati dell'85% rispetto a un anno fa". Da parte sua il presidente dell'ANEC Mario Lorini ha ribadito "la necessità di valutare la riapertura in tempi brevi delle strutture cinematografiche", la richiesta, ha riferito poi Lorini, è stata recepita dal ministro Franceschini, "che si è reso disponibile, in accordo con le autorità sanitarie, ad individuare in quali zone tali riaperture possano essere immediate". Franceschini, riferisce ancora il presidente ANEC, "ha recepito le richieste avanzate dalla filiera in merito a norme straordinarie e misure specifiche che possano aiutare un settore gravemente colpito dall'emergenza sanitaria di questi giorni. Richieste - conclude - che saranno portate all'attenzione del Consiglio dei Ministri di questa sera".


Le misure a sostegno dello spettacolo dal vivo, contro gli effetti del Coronavirus per il settore, secondo la Slc Cgil, rischiano però di non essere sufficienti. Oggi il ministro Franceschini, ha ricevuto anche una delegazione di Cgil, Cisl e Uil insieme con i rappresentanti delle imprese del settore del cinema e dello spettacolo dal vivo. "Le organizzazioni sindacali - riferisce la Slc Cgil in una nota- hanno chiesto che siano incluse tutele specifiche per cinema e spettacolo dal vivo all'interno delle misure di sostegno che saranno definite. Le operatrici e gli operatori di questi settori sfuggono, per la natura del loro rapporto di lavoro, alle stime generali e rischiano di essere, di fatto, tagliati fuori dagli ammortizzatori che si stanno definendo per la generalità dei lavoratori. La posticipazione dell'uscita di nuovi film ricade sulle sale cinematografiche che si stanno svuotando in tutto il Paese e che già cominciano a chiudere. Inoltre la realizzazione di nuovi prodotti si sta interrompendo e questo determinerà una coda lunga della crisi".






 

Tag: #Spettacoli #Cinema

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato domenica, 31 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Donald Trump ha annunciato che posticiperà il G7 che voleva tenere a fine giugno alla Casa Bianca, dopo che la cancelliera Angela Merkel aveva rifiutato il suo invito a partecipare di persona per la pandemia di coronavirus. Il presidente intende...

Pubblicato domenica, 31 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Migliaia di persone sono scese in piazza in vari quartieri di New York per protestare contro la morte di George Floyd a Minneapolis per mano della polizia. I dimostranti hanno occupato strade, bloccato il traffico, preso di mira le auto della polizia con ...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Alle 21.22 il razzo Falcon 9 della SpaceX si è staccato dalla rampa 39A e ha portato a termine la sua spinta. Il primo stadio già atterrato sulla piattaforma marina. La navetta, la prima privata, è diretta verso la Stazione spaziale...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

E' stato carabiniere, sindacalista, generale, parlamentare, sottosegretario, pluricandidato in proprio alle elezioni, capopopolo con il movimento dei Forconi, la rivolta dei Tir e oggi i Gilet arancioni. Palermitano, 73 anni, Antonio Pappalardo -...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

L'Italia resta senza scuola, e con alcune limitazioni. Ma il 3 giugno sancirà la fine del lockdown. Da mercoledì sarà possibile spostarsi, senza limitazioni, tra le regioni e saranno possibili, senza quarantena, i viaggi da e ...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

MONACO DI BAVIERA  -  Il Bayern Monaco è sempre più padrone della Bundesliga. I campioni in carica travolgono 5-0 il Fortuna Dusseldorf, allungano a 19 gare consecutive la loro striscia di imbattibilità e mettono le mani sul...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Telefonata fra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il premier libico Fayez al-Serraj. I due governi, alleati da quando Serraj è arrivato a Tripoli nel marzo 2016, negli ultimi mesi hanno vissuto un lungo ...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Frontale tra una moto e uno scooter sulla statale della Val di Susa: il primo ponte dopo il lockdown si apre un incidente gravissimo. Due motociclisti, di 41 e 38 anni, lui italiano e lei di origini romene, residenti a Susa, sono morti. E' successo...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Alla fine spunta una nota, una lettera d'invito con la data del 20 maggio. C'è la firma del presidente della Regione Nello Musumeci e un numero di protocollo, 12087. È giallo però sulla presenza in Sicilia dell'ex capo della Protezione civile Guido...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Il giornalismo sportivo è in lutto: è scomparso Beppe Barletti, storico volto di un calcio ormai datato, protagonista in video in programmi seguitissimi come Novantesimo Minuto e Domenica Sprint. Nato a Torino nel settembre del 1928, Barletti...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

Il presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca contesta l' ordinanza del sindaco di NAPOLI Luigi De Magistris che ha autorizzato, dal 1 giugno, l' apertura dei locali notturni fino alle 3.30 e la vendita di alcol da asporto fino...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Una lettera al governo. Un appello dai toni forti, dopo le prospettive per l'economia italiana delineate dal governatore di Bankitalia Ignazio Visco nelle sue Considerazioni finali con il Pil in calo quest'anno tra il 9% (scenario ...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

MINNEAPOLIS - Licenziato, arrestato con l'accusa di omicidio e ora lasciato anche dalla moglie, una ex reginetta di bellezza del Minnesota. Derek Chauvin, l'ex agente incriminato per la morte a Minneapolis di...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - A 160 chilometri a sud-ovest di Tripoli c'è un non luogo dove Kidane (il nome è di fantasia ndr)e altri cinquecento eritrei ed etiopi sono rinchiusi da un anno e nove mesi. Sono richiedenti asilo con bisogno di...

Pubblicato sabato, 30 maggio 2020 ‐ La Repubblica.it

tutti i dati di oggi | i dati regione per regione | tutti i dati sulla letalità ROMA - Torna a crescere il numero di vittime quotidiane legate al coronavirus, a causa dell'aumento dei morti in Lombardia, ma si allarga ulteriormente il...