Caso Autonomia, Zaia e Fontana: "Non firmiamo farsa"

Pubblicato domenica, 21 luglio 2019 ‐ La Repubblica.it

"Vogliamo una autonomia vera, non un pannicello caldo che produrrebbe ulteriori guai". E' un passaggio della lettera al premier Giuseppe Conte dei presidenti di Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia. Presa di posizione decisa dei governatori dopo le parole durissime di sabato sera. Entrambi si dicono decisi a non firmare l'intesa sull'autonomia "se si continua con una farsa. Noi - si legge nella lettera - restiamo aperti al dialogo con Lei, Presidente Conte, e pronti a cambiare opinione se il testo delle intese sarà capace di rispondere alle esigenze della vita vera che abbiamo provato a descrivere. Ma - sottolineano - se si continua con una farsa, come accaduto finora, è evidente che non firmeremo nulla".

rep Approfondimento Lega, Governatori e Giorgetti a Salvini: “Ora apri la crisi” di GOFFREDO DE MARCHIS

"Nessuno vuole aggredire l'unità nazionale, nessuno vuole secessioni. Lei sa bene quanti e quali Ministri si sono impegnati in questa irresponsabile gara a spararla pi grossa": lo scrivono in una lettera aperta al premier Giuseppe Conte i presidenti di Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia.


"Signor Presidente - è l'esortazione dei governatori -, arrivi al più presto a trovare una intesa coi ministri, formuli una bozza di intesa seria da proporci, quindi con altrettanta velocità saremo in grado di replicare in modo costruttivo". "Al Presidente del Consiglio deve essere però chiaro  - avvertono Zaia e Fontana - che noi non firmeremo un accordo senza qualità come quello per ora che si sta profilando.


Lei si assumerà la responsabilità quindi di aver negato quanto è stato chiesto da referendum, da milioni di elettori veneti e lombardi, da risoluzioni dei consigli regionali approvati all'unanimità". "Per parte nostra vogliamo mantenere fede all'impegno assunto con i nostri cittadini - assicurano -. Presidente Conte, Lei ha l'opportunità di scrivere una pagina di storia di questa Repubblica. Se non la scriverà Lei, lo farà qualcun altro. Perché la spinta verso l'autonomia e verso la responsabilità nei confronti dei cittadini è ormai inarrestabile".

Autonomia Veneto, Zaia: "Questa politica del gambero è una presa in giro" in riproduzione.... Condividi  

"L'autonomia richiesta dai cittadini lombardi, veneti, emiliano-romagnoli vuole cercare di rendere più semplice la vita di chi lavora, studia, vive nelle nostre regioni" hanno spiegato i governatori, vuole essere un modo per snellire la burocrazia, mentre "ogni atto ministeriale che dovrebbe semplificare, in realtà produce ulteriore burocrazia".


"Noi vogliamo l'autonomia - aggiungono - per cercare di semplificare la vita di tutti, rendendo chiaro e semplice individuare chi fa che cosa, superando la sovrapposizione di compiti e funzioni che oscurano le responsabilità, dilatano i tempi e fanno esplodere i costi". "L'autonomia è una sfida soprattutto per noi stessi e per le istituzioni che siamo chiamati a governare, Signor Presidente - hanno sottolineato Fontana e Zaia -. Non avremo scuse se non riusciremo a realizzare i nostri progetti e i cittadini ci premieranno o puniranno".

rep Approfondimento L'ira di Conte: “Attacchi inqualificabili, giovedì si decide sul governo” di TOMMASO CIRIACO


L'autonomia chiesta da Lombardia e Veneto (oltre che Emilia-Romagna) è "perfettamente in linea" con la Costituzione secondo i governatori Attilio Fontana e Luca Zaia. "Chi afferma il contrario - sottolineano in una lettera aperta al premier -, o non conosce la Carta, o vuole evidentemente modificarne il testo vigente". "Avremmo voluto - scrivono - che il Presidente del Consiglio fosse davvero il garante della Costituzione vigente, denunciando le false notizie diffuse con malizia e cattiva fede da chi evidentemente la Carta l'ha letta soltanto sul Bignami".

Autonomie, Conte: "I governatori non potranno avere tutto, modello scuola non sarà frammentato" in riproduzione.... Condividi  

"L'autonomia - scrivono Zaia e Fontana - è una sfida per la modernità e l'efficienza del Paese intero, il centralismo è conservazione di sprechi contro chi ha bisogno, di un welfare ingiusto". E di conseguenza "l'autonomia fa bene anche al Sud, a quella foresta di cittadini che cresce a vista d'occhio, che vorrebbe responsabilità ed efficienza ma non ha voce. Anzi, nella battaglia di chi combatte a suon di bugie contro l'autonomia c'è proprio l'evidente tentativo di mettere il coperchio a questa pentola di cittadini onesti che ribolle di sdegno, stanchi come sono di dover emigrare per curarsi, per studiare all'Università, per trovare un lavoro". "Per questo - spiegano - ci sentiamo tutti profondamente feriti quando leggiamo le Sue esternazioni".


"La Costituzione - proseguono - permette di poter realizzare una autonomia 'differenziata' proprio perché riconosce le diversità che ci sono fra zone del Paese. E noi riconosciamo la necessità di avere fondi perequativi garantiti dallo Stato per mantenere ovunque livelli essenziali delle diverse prestazioni. "Chiediamo soltanto di poter spendere in autonomia le risorse a noi assegnate".

Autonomia, Conte: "Raccogliere sensibilità locali, ma scuola è sistema nazionale" in riproduzione.... Condividi  

"Peraltro - aggiungono -, da sempre ci facciamo carico delle esigenze dell'intero Paese e ora chiediamo che il Paese si faccia carico delle nostre". E fra le esigenze hanno citato l'assunzione di medici e insegnanti. "Le nostre Regioni sono in equilibrio finanziario nel comparto della sanità e chiedono che sia possibile assumere subito i medici che servono" e "i nostri studenti ogni anno assistono alla sarabanda degli insegnanti. Con l'autonomia chiediamo di avere la possibilità vera di poter programmare senza cambiare i programmi di insegnamento".

 

Tag: #Politica

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Più di undici milioni di casi di coronavirus nel mondo e 523.777 morti. E' il bilancio della pandemia della John Hopkins University, secondo la quale i contagi sono, per l'esattezza, 11,03 milioni. La situazione nel mondo: grafici e...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

MODENA - Un colpo di gomito a cavallo del tavolo. E poi una fitta chiacchierata fianco a fianco, a cena nel capannone della festa dell'Unità di Modena, dove tra un mese si svolgerà la festa nazionale. Il leader dem Nicola Zingaretti e il governatore...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Spunta anche il nome di Daniele De Rossi fra i possibili futuri candidati alla guida della Fiorentina. L'indiscrezione è stata rilanciata da Sky Sport. Al momento alla guida della squadra viola c'è Beppe Iachini subentrato a Vincenzo Montella a...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Sulle scuole paritarie la maggioranza si lacera ancora un po'. Il Pd vota il secondo aumento in favore degli istituti privati e riconosciuti dallo Stato approvando in Commissione Bilancio alla Camera un emendamento della Lega al...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

LONDRA - Lo hanno già chiamato il "Super-Saturday", il "super sabato". E cioè domani, 4 luglio, il "giorno dell'indipendenza" anche per molti inglesi. Che, finalmente, dopo tre mesi di lockdown, potranno tornare al pub, al bar o al...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

E' un'estate diversa, senza discoteche né concertoni, ma non resteremo senza musica. Anzi, senza tormentoni, quei brani che ritroviamo ovunque, ci piaccia o meno, e che diventano la colonna sonora della stagione più calda. Da Elodie con la sua...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Slash e i suoi compagni di avventura nei Guns N’ Roses non hanno mai smesso di lavorare al material per il nuovo disco nonostante il lockdown. Lo ha confermato il chitarrista in un’intervista con il sito specializzato in strumenti musicali...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Società in vendita, squadra a picco, ambiente sempre più amareggiato. La Roma, che tanto si era spesa durante la sosta per non far terminare la stagione causa coronavirus, vorrebbe tanto veder calare subito il sipario sulla Serie A. Chiuderla qui le...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - La lettera dell'aspirante ricercatore, Giovanni Desideri, che ha raccontato la sua vicenda di aspirante studioso a Parigi e, successivamente, di richiesto bidello in Italia (ha inviato una mail alla newsletter Dietro la lavagna),...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Prima la destra, poi la sinistra. Acquistato dal Real Madrid Achraf Hakimi, esterno destro 21enne marocchino che si è affermato al Borussia Dortmund, i dirigenti nerazzurri ora stringono per portare alla Pinetina Emerson Palmieri, terzino sinistro...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Acquisti il pacchetto di soggiorno ora e lo puoi spendere in estate oppure nel prossimo inverno 20/21. L’iniziativa è uno dei tanti simboli di un’estate vacanziera che passerà senz’altro alla storia per le incertezze legate alla pandemia;...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Il profilo nobile di un indiano. Un logo elegante e stilizzato che distingue la storica franchigia dei Washington Redskins, presto, potrebbe radicalmente cambiare. Mentre gli Usa continuano a essere scossi dagli episodi violenti dei poliziotti sugli...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Una divisione che cristallizza la diversità di posizioni. E i rischi per il governo. Pd e 5Stelle gli uni contro gli altri sul Mes al Parlamento europeo. Nella commissione economica si è votato su un atto che inserisce l'obbligo di rendicontare le...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

In tempi di coronavirus il confine tra virtuale e reale è sempre meno evidente. Soprattutto nello sport. Quando guardi le partite di calcio, con gli stadi vuoti e l’audio opzionale finto, sembra di stare su Fifa, il popolare videogame. Senti il...

Pubblicato venerdì, 03 luglio 2020 ‐ La Repubblica.it

Ancora in salita la curva epidemica in Italia, che segna un aumento per il quinto giorno consecutivo. Oggi sono 223 i nuovi casi, di questi, 115 sono in Lombardia, il 51,5 per cento del totale in Italia. Il numero totale dei casi sale così a 241.184....