Brexit, le peripezie del 95enne italiano: vive a Londra da 68 anni, ma deve provare la sua residenza

Pubblicato lunedì, 17 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

LONDRA. È l’ennesimo caso di una lunga schiera. Repubblica ne ha raccontati diversi ultimamente, dall’incredibile vicenda della signora Anna Amato (che vive a Bristol da quando aveva un anno) a quello del 101enne Giovanni Palmiero: tutti, nonostante la loro età, nonostante fossero in regola e nonostante molti decenni vissuti in Regno Unito, hanno incontrato alcuni problemi nel farsi riconoscere la permanenza oltremanica e i propri diritti da cittadini italiani ed europei post Brexit.

 

Ora il Guardian, dopo aver ripreso la storia di Palmiero, ne racconta un’altra: Antonio Finelli, italiano di 95 anni, vive in Inghilterra dal 1952, quando arrivò al porto di Folkestone come immigrato per ricostruire il Paese dopo la distruzione della seconda guerra mondiale. Finelli ha fatto domanda al “Settlement Status”, cioè la piattaforma di registrazione per i cittadini europei per conservare il proprio diritto alla residenza in Regno Unito quando uscirà dall’Ue. Ma nonostante 68 anni in Uk e 32 di pensione ricevuta dallo Stato britannico, per le autorità locali tutto ciò non era sufficiente e dunque hanno chiesto ulteriori documenti per provare la sua lunga permanenza oltremanica. Cosa che per fortuna è stata sufficiente: stamattina infatti Finelli ha ricevuto il suo “Settlement Status” e dunque tutti i suoi diritti sono stati riconosciuti, come nella stragrande maggioranza delle domande dei cittadini europei. 


Brexit, l'incredibile storia di Giovanni Palmiero: ha 101 anni, ma per il Regno Unito è un neonato senza permesso in riproduzione.... Condividi  

“È sbagliato”, ha detto tuttavia Finelli al Guardian, “ho lavorato tutta la mia vita e non capisco perché ora devo presentare le mie transazioni bancarie e altri documenti”. Finelli ha perso la moglie e il suo unico figlio, e i nipoti hanno assisito insieme all’Inca Cgil e Dimitri Scarlato, che negli ultimi anni ha lavorato nell’associazione per i cittadini Ue “The 3 million”. 

 

Purtroppo gli anziani europei in Regno Unito, soprattutto coloro arrivati prima dell’ingresso di Londra in Ue, incontrano a volte difficoltà nella registrazione al Settlement Scheme in quanto molti dati del Ministero del Lavoro e delle Pensioni britannico non sono digitalizzati e quindi non vengono immediatamente riconosciuti dalla piattaforma. Per questo, il Ministero dell’Interno può chiedere documentazioni supplementari di vario genere (dagli estratti conto bancari, alle prescrizioni mediche o ai cedolini) che nella stragrande maggioranza dei casi sono sufficienti a ottenere la permanenza, come nel caso di Finelli, ma che in ogni modo generano stress soprattutto nelle persone più anziane. 

  Esteri Brexit, Londra rassicura gli italiani: "Non cacceremo nessuno" dal nostro corrispondente ANTONELLO GUERRERA

Il problema, come sottolinea Scarlato, è piuttosto per “coloro che vivono in campagna o isolati, che non possono ricevere assistenza o che non hanno una casa intestata a loro”, per esempio, il che rende ancora più difficile provare di aver vissuto oltremanica. Sono questi “invisibili”, italiani ed europei, che potranno avere più problemi dopo la Brexit. Ricordiamo che tutti i cittadini Ue residenti in Ue hanno tempo per iscriversi al Settlement Scheme fino al giugno 2021.

Tag: #Esteri

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Per la terza settimana consecutiva, il Pd accorcia le distanze rispetto alla Lega. Lo rivela il sondaggio di Ixè sulle intenzioni di voto commissionato dal progamma Cartabianca su Raitre. Rispetto a sette giorni fa il partito di Matteo Salvini è in...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

E' stata sempre presente: dolce, con quel suo sorriso, e determinata. Solo lo scorso 2 agosto non è riuscita a salire sul palco della stazione, la sua salute ormai era fragile. E' morta a Terni a 96 anni Lidia Secci, una delle fondatrici...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

“Sos, Sos... siamo i poveri cristi della Sicilia occidentale e questa è la radio della nuova resistenza. Qui si sta morendo…». Il 25 marzo del 1970 - sì esattamente cinquant’anni fa - furono in pochi, anzi pochissimi, ad ascoltare il messaggio...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Non si attenua il forte vento che proviene dalla Russia e che ha portato un brusco e consistente calo delle temperature in tutta Italia da lunedì scorso. Per oggi e domani la Protezione civile ha diramato l'allerta meteo su alcune regioni proprio per...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si sono ammalate senza che nessuno se ne accorgesse, senza che qualcuno abbia capito come il virus si è insinuato tra le mura di quel convento di Tortona. E sono morte in silenzio, come in silenzio sono vissute. In due settimane è salito a cinque il...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

WASHINGTON - La maggioranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti ha annunciato oggi di aver raggiunto con i democratici e la Casa Bianca un accordo su uno "storico" piano da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare la prima economia...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

KABUL -  Un gruppo di kamikaze e uomini armati hanno assaltato un tempio della minoranza Sikh a Kabul. Circondati dalle forze di sicurezza, si sono asserragliati nel tempio prendendo in ostaggio almeno 150 fedeli "che stiamo cercando di...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.5 è stata registrata alle 14:49 ora locale (le 3:49 in Italia) al largo della penisola russa della Kamchatka. L'epicentro si troverebbe al largo delle isole Curili, arcipelago della Russia vicino...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si aggrava l'epidemia di coronavirus negli Stati Uniti. Sono stati registrati 52.381 casi di coronavirus e 680 decessi (di cui 139 nell'ultimo giorno). Numeri che però non preoccupano Donald Trump: "Stiamo già cominciando a vedere la luce in fondo al...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

BARCELLONA - In questo periodo di quarantena il Barcellona sta provando a portare avanti la trattativa per la riduzione dell'ingaggio dei giocatori a seguito delle conseguenze economiche della crisi da coronavirus. La squadra ha dato la...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - La corsa dei consumatori a fare scorte, nell'ipotesi di una progressiva chiusura delle attività a causa del coronavirus, ha fatto registrare nell'Eurozona l'aumento più significativo di prelievo di contante dall'ottobre del...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

"Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi, nessuno vuole essere Robin", canta Cesare Cremonini in una delle sue più belle canzoni, e per molti versi è spiacevolmente vero. Ma è altrettanto vero che ad amare Robin nei molti ...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Una speranza per Alex Schwazer. Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021 deciso oggi dal Cio, seppur in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia di coronavirus, apre una chance per il...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

 BERGAMO - Marco Sportiello è il primo giocatore dell'Atalanta positivo al coronavirus. Lo rende noto il club nerazzurro sul sito ufficiale. Il portiere aveva giocato titolare a Valencia il 10 marzo scorso nella gara di ritorno degli...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

La procura di Brescia ha firmato la richiesta di archiviazione nei confronti di Mario Balotelli dall'accusa di violenza sessuale. Per il pubblico ministero Barbara Benzi, infatti, la ragazza che ha denunciato l'attaccante del Brescia non sarebbe...