Anonymous, siti lucani sotto attacco: cyberprotesta contro le trivelle

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

Gli Anonymous hanno messo a segno un altro colpo, questa volta a danno della Regione Basilicata. Parte della campagna per i diritti dell'ambiente e degli agricoltori da loro denominata #OpGreenRights, per denunciare lo sfruttamento petrolifero del territorio e il suo inquinamento, gli hacker attivisti si sono introdotti nei database regionali di giunta, consiglio, azienda regionale di promozione turistica e in quelli dei comuni della Val D'Agri, per dire a tutti che li tengono d'occhio, prendere posizione e sollecitare l'opinione pubblica su salute e ambiente.


La nostra visita alla Lucania!!Sempre presenti per una causa come questa. #NoEniBasilicata #StopDestroying #Stoppollution https://t.co/BRHiaBIvW3— Anonymous Italia (@Anon_ITA) February 16, 2020


Così, oltre ad avere pubblicato su una lavagna volante (zerobin) le tabelle dei database amministrativi - quello della giunta regionale ha 250 entries -, hanno deciso di divulgare anche nomi, cognomi, login, password ed email di chi li amministra. Centinaia di record in chiaro che si spera vengano subito protetti, vista la pessima abitudine di usare le email di lavoro per registrarsi a servizi ludici dei social network spesso senza cambiare password, ma che nel caso degli operatori lucani sono sovente uguali al nome del servizio o del settore a cui permettono l’accesso. Una vera manna per gli hacker criminali che volessero sabotare i siti e ricattarne gli operatori.


Nei database della giunta pubblicati online c'è anche l'elenco di 198 aziende lucane, con nome, email, telefono, sito web, partita Iva e codice fiscale; la lista di una trentina di Uffici per le relazioni col pubblico con tanto di fax e telefoni: l'elenco del personale amministrativo e le informazioni anagrafiche dei visitatori degli uffici regionali. Tra i dati divulgati ci sono poi login e password dei siti istituzionali di alcuni comuni direttamente interessati ai danni derivanti dall’estrazione petrolifera come Pietra Pertosa, Rionero in Vulture, Missanello, San Martino d'Agri e Nova Siri.

 

Nel comunicato in cui spiegano il loro gesto, gli Anonymous parlano infatti di "scempio, disastro, ecatombe, tutto firmato dall'italiana Eni". Un’accusa a loro dire necessaria per denunciare "le persone che hanno avuto e che hanno tuttora un ruolo in questa situazione disgustosa, sia per il disastro ambientale, sia per la corruzione che regna sempre sovrana nel nostro Paese, e delle decine di processi in cui non si è mai trovato un colpevole soprattutto dopo essere venuti a conoscenza di dati falsificati, consentendo così guadagni miliardari per l’Eni e per i vari politici autoctoni e non solo".

 

Così gli Anonymous, con un'azione che li riporta alle origini, denunciano l’inquinamento e le malattie e i tumori che sempre di più colpiscono i Lucani e ne stuzzicano l’orgoglio ricordandogli un passate ribelle: "Dove si sono addormentati i 'Briganti'? Dov’è finito quell’orgoglio di una Basilicata che anni fa tutta si mobilitò contro il sito unico di score nucleari a Scanzano?”

 

Pur consapevoli che le loro denunce non fermeranno la "devastazione", rivendicano l’attenzione verso le energie rinnovabili "per salvare noi stessi, le future generazioni e sopratutto il nostro pianeta!" denunciando la propaganda di un governo immobile sui temi ambientali e chiudendo il comunicato con lo slogan che li ha resi famosi: "Noi Siamo Anonymous, Noi non perdoniamo, Noi non Dimentichiamo, Aspettateci!".

 

L’hacking dei siti lucani segue di pochi giorni un’altra incursione effettuata nella zona da un gruppo parallelo agli Anonymous, quello di LulzSec Italia, una crew molto aggressiva che ha sottratto dati, informazioni e credenziali di due Università del sud, Uniparthenope in Campania e quella della Basilicata, ma anche dell’Università di Roma Tre. Databreach che, tranne nel caso dell’università napoletana, non sarebbero stati notificati agli studenti, ma che fonti informate del Garante della Privacy confermano essere state segnalate in ottemperanza della legge.


Il Gdpr agli articoli 33 e 34 prevede infatti la notifica del databreach al Garante entro tre giorni dopo esserne venuti a conoscenza nel caso in cui la violazione presenti un alto rischio per i diritti e la libertà delle persone fisiche, ma non necessariamente agli interessati nel caso in cui il titolare del trattamento dei dati abbia messo in atto le misure tecniche e organizzative adeguate per proteggerli e avendo successivamente adottato le misure necessarie a scongiurare il sopraggiungere di un rischio elevato.

Tag: #Tecnologia #Sicurezza

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Per la terza settimana consecutiva, il Pd accorcia le distanze rispetto alla Lega. Lo rivela il sondaggio di Ixè sulle intenzioni di voto commissionato dal progamma Cartabianca su Raitre. Rispetto a sette giorni fa il partito di Matteo Salvini è in...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

E' stata sempre presente: dolce, con quel suo sorriso, e determinata. Solo lo scorso 2 agosto non è riuscita a salire sul palco della stazione, la sua salute ormai era fragile. E' morta a Terni a 96 anni Lidia Secci, una delle fondatrici...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

“Sos, Sos... siamo i poveri cristi della Sicilia occidentale e questa è la radio della nuova resistenza. Qui si sta morendo…». Il 25 marzo del 1970 - sì esattamente cinquant’anni fa - furono in pochi, anzi pochissimi, ad ascoltare il messaggio...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Non si attenua il forte vento che proviene dalla Russia e che ha portato un brusco e consistente calo delle temperature in tutta Italia da lunedì scorso. Per oggi e domani la Protezione civile ha diramato l'allerta meteo su alcune regioni proprio per...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si sono ammalate senza che nessuno se ne accorgesse, senza che qualcuno abbia capito come il virus si è insinuato tra le mura di quel convento di Tortona. E sono morte in silenzio, come in silenzio sono vissute. In due settimane è salito a cinque il...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

WASHINGTON - La maggioranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti ha annunciato oggi di aver raggiunto con i democratici e la Casa Bianca un accordo su uno "storico" piano da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare la prima economia...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

KABUL -  Un gruppo di kamikaze e uomini armati hanno assaltato un tempio della minoranza Sikh a Kabul. Circondati dalle forze di sicurezza, si sono asserragliati nel tempio prendendo in ostaggio almeno 150 fedeli "che stiamo cercando di...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.5 è stata registrata alle 14:49 ora locale (le 3:49 in Italia) al largo della penisola russa della Kamchatka. L'epicentro si troverebbe al largo delle isole Curili, arcipelago della Russia vicino...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si aggrava l'epidemia di coronavirus negli Stati Uniti. Sono stati registrati 52.381 casi di coronavirus e 680 decessi (di cui 139 nell'ultimo giorno). Numeri che però non preoccupano Donald Trump: "Stiamo già cominciando a vedere la luce in fondo al...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

BARCELLONA - In questo periodo di quarantena il Barcellona sta provando a portare avanti la trattativa per la riduzione dell'ingaggio dei giocatori a seguito delle conseguenze economiche della crisi da coronavirus. La squadra ha dato la...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - La corsa dei consumatori a fare scorte, nell'ipotesi di una progressiva chiusura delle attività a causa del coronavirus, ha fatto registrare nell'Eurozona l'aumento più significativo di prelievo di contante dall'ottobre del...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

"Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi, nessuno vuole essere Robin", canta Cesare Cremonini in una delle sue più belle canzoni, e per molti versi è spiacevolmente vero. Ma è altrettanto vero che ad amare Robin nei molti ...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Una speranza per Alex Schwazer. Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021 deciso oggi dal Cio, seppur in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia di coronavirus, apre una chance per il...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

 BERGAMO - Marco Sportiello è il primo giocatore dell'Atalanta positivo al coronavirus. Lo rende noto il club nerazzurro sul sito ufficiale. Il portiere aveva giocato titolare a Valencia il 10 marzo scorso nella gara di ritorno degli...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

La procura di Brescia ha firmato la richiesta di archiviazione nei confronti di Mario Balotelli dall'accusa di violenza sessuale. Per il pubblico ministero Barbara Benzi, infatti, la ragazza che ha denunciato l'attaccante del Brescia non sarebbe...