“Ad Aurora solo 15 gocce prima di mandarla a casa. Me l’hanno ammazzata”

Pubblicato domenica, 16 febbraio 2020 ‐ La Repubblica.it

MONTEFIASCONE - "Me l'hanno ammazzata: è tremendo. Me l'hanno ammazzata". Il nonno di Aurora Grazini, la ragazza di 16 anni (ne avrebbe compiuti 17 l'11 giugno) morta all'alba di sabato scorso a Montefiascone dopo essere stata dimessa dall'ospedale Belcolle di Viterbo, piange e non si dà pace. Ilario Gambetta abita in una stradina in salita, a sei chilometri dalla villetta dove vive sua figlia Anna Maria con la famiglia: il marito Giancarlo e Rachele, la figlia maggiore, 18 anni. Fino a sabato mattina c'era anche Aurora. Quella di Ilario è una casa a due piani. Lui però, con la moglie, è costretto al piano terra "perché non posso più fare le scale, sono malato e sono vecchio, perché non sono morto io?". Mostra la foto della nipote nel giorno della prima comunione: bella, con le mani giunte, gli occhi tondi, un mezzo sorriso alla Monna Lisa. Posa la cornice sul tavolo e racconta cosa è successo sabato: "Aurora stava male da venti giorni, una brutta influenza: non l'ho potuta vedere in quelle tre settimane perché sono debole, non posso prendermi niente. Ma le parlavo al telefono, di lei mi raccontava mia figlia, l'ultima volta che era venuta a trovarmi si era seduta proprio lì, sul letto, aveva quel suo bel sorriso solare che ti illuminava la giornata. Giovedì era tornata a scuola: dopo tanti giorni di assenza era rimasta un po' indietro ma era stata interrogata lo stesso: la professoressa le aveva messo 4, ma si può? Ci era rimasta malissimo, già stava giù, con questa botta, poi...".

  Si torce le mani nonno Ilario, mentre la moglie gli sussurra carezzandogli la spalla: "Calmati, Ilario, calmati". Ma lui vuole raccontare, vuole parlare una volta ancora della sua nipotina, che amava tanto: "Sabato poi si è sentita male e alla fine mia figlia, la mamma di Aurora, ha chiamato l'ambulanza". Il mezzo della Croce Rossa, in codice verde, la porta all'ospedale di Viterbo. Qui viene visitata dal direttore del pronto soccorso Daniele Angelini che la trova in grande stato di agitazione e la avvia subito su un percorso psichiatrico. "Certo che era agitata" spiega nonno Ilario. "Era arrivata in ambulanza, non ci era mai salita, aveva male alla gola, si sentiva strana, stanca, dopo tutti quei giorni di febbre: era anche tanto dimagrita". Il dottore le fissa un appuntamento con un neuropsichiatra per il lunedì successivo, oggi, "poi le somministra quindici gocce, mia figlia non vede neanche quali". Le prescrive l'En, una benzodiazepina con funzioni ansiolitiche, poi la dimette. Senza nessuna analisi ematochimica, senza approfondimenti clinici. "Il percorso che era stato scelto per lei non lo richiede" spiega la direttora sanitaria dell'ospedale, Daniela Donetti. "Le gocce la intontiscono subito" racconta ancora nonno Ilario. "Aurora e Anna Maria escono per aspettare il padre: Aurora appoggia il capo sulla spalla della mamma, non si regge in piedi. In macchina è seduta dietro ma siccome respira male la fanno passare davanti. A casa non vuole stare sola, si mette sul divano, la mamma prepara da mangiare, poi la mette a dormire nel letto con lei: la veglia per tutta la notte e verso l'alba chiama il marito, che in quel momento era in bagno: urla, corri, presto, non respira, non respira". Aurora le muore tra le braccia. "E io adesso voglio sapere perché" singhiozza nonno Ilario asciugandosi ancora una lacrima. È la stessa domanda della sorella Rachele, che piange disperata abbracciata agli amici nel parcheggio vicino a casa. La stessa della zia Tiziana che arriva da Orvieto, dove vive. La stessa di tutti i ragazzi che, con gli occhi rossi e il capo chino, vanno e vengono dalla villetta.

Tag: #Cronaca

Altri articoli pubblicati da La Repubblica.it

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Per la terza settimana consecutiva, il Pd accorcia le distanze rispetto alla Lega. Lo rivela il sondaggio di Ixè sulle intenzioni di voto commissionato dal progamma Cartabianca su Raitre. Rispetto a sette giorni fa il partito di Matteo Salvini è in...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

E' stata sempre presente: dolce, con quel suo sorriso, e determinata. Solo lo scorso 2 agosto non è riuscita a salire sul palco della stazione, la sua salute ormai era fragile. E' morta a Terni a 96 anni Lidia Secci, una delle fondatrici...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

“Sos, Sos... siamo i poveri cristi della Sicilia occidentale e questa è la radio della nuova resistenza. Qui si sta morendo…». Il 25 marzo del 1970 - sì esattamente cinquant’anni fa - furono in pochi, anzi pochissimi, ad ascoltare il messaggio...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Non si attenua il forte vento che proviene dalla Russia e che ha portato un brusco e consistente calo delle temperature in tutta Italia da lunedì scorso. Per oggi e domani la Protezione civile ha diramato l'allerta meteo su alcune regioni proprio per...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si sono ammalate senza che nessuno se ne accorgesse, senza che qualcuno abbia capito come il virus si è insinuato tra le mura di quel convento di Tortona. E sono morte in silenzio, come in silenzio sono vissute. In due settimane è salito a cinque il...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

WASHINGTON - La maggioranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti ha annunciato oggi di aver raggiunto con i democratici e la Casa Bianca un accordo su uno "storico" piano da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare la prima economia...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

KABUL -  Un gruppo di kamikaze e uomini armati hanno assaltato un tempio della minoranza Sikh a Kabul. Circondati dalle forze di sicurezza, si sono asserragliati nel tempio prendendo in ostaggio almeno 150 fedeli "che stiamo cercando di...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.5 è stata registrata alle 14:49 ora locale (le 3:49 in Italia) al largo della penisola russa della Kamchatka. L'epicentro si troverebbe al largo delle isole Curili, arcipelago della Russia vicino...

Pubblicato mercoledì, 25 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

Si aggrava l'epidemia di coronavirus negli Stati Uniti. Sono stati registrati 52.381 casi di coronavirus e 680 decessi (di cui 139 nell'ultimo giorno). Numeri che però non preoccupano Donald Trump: "Stiamo già cominciando a vedere la luce in fondo al...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

BARCELLONA - In questo periodo di quarantena il Barcellona sta provando a portare avanti la trattativa per la riduzione dell'ingaggio dei giocatori a seguito delle conseguenze economiche della crisi da coronavirus. La squadra ha dato la...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - La corsa dei consumatori a fare scorte, nell'ipotesi di una progressiva chiusura delle attività a causa del coronavirus, ha fatto registrare nell'Eurozona l'aumento più significativo di prelievo di contante dall'ottobre del...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

"Ti sei accorta anche tu, che in questo mondo di eroi, nessuno vuole essere Robin", canta Cesare Cremonini in una delle sue più belle canzoni, e per molti versi è spiacevolmente vero. Ma è altrettanto vero che ad amare Robin nei molti ...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

ROMA - Una speranza per Alex Schwazer. Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021 deciso oggi dal Cio, seppur in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia di coronavirus, apre una chance per il...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

 BERGAMO - Marco Sportiello è il primo giocatore dell'Atalanta positivo al coronavirus. Lo rende noto il club nerazzurro sul sito ufficiale. Il portiere aveva giocato titolare a Valencia il 10 marzo scorso nella gara di ritorno degli...

Pubblicato martedì, 24 marzo 2020 ‐ La Repubblica.it

La procura di Brescia ha firmato la richiesta di archiviazione nei confronti di Mario Balotelli dall'accusa di violenza sessuale. Per il pubblico ministero Barbara Benzi, infatti, la ragazza che ha denunciato l'attaccante del Brescia non sarebbe...