Tra un mese si torna a scuola: la guida tra caos vaccini e supplenti

Pubblicato venerdì, 10 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Manca un mese, giorno più giorno meno, al suono della prima campanella per gli otto milioni di studenti italiani. Le date
del rientro a scuola sono diverse da regione a regione: in Abruzzo, Piemonte e Friuli si parte a esempio il 10 settembre,
una settimana dopo nelle Marche, in Emilia e in Calabria. Ma il ritorno a scuola rischia di essere un vero e proprio percorso
a ostacoli. Due le incognite: il caos vaccini con presidi e famiglie alle prese con il rebus certificato o autocertificazione
e i ragazzi che si potrebbero trovare in cattedra - nonostante le infornate di nuove assunzioni - ancora molti supplenti.
Il caos vaccini è tutt’altro che chiarito. Per ora sembra prevalere quanto detto a chiare lettere dai presidi: «Allo stato delle cose, se non verrà presentato all'inizio dell'anno scolastico il certificato di avvenuta vaccinazione della
Asl, non potremo permettere la frequenza dei bimbi a scuola, a nidi e materne». Per i dirigenti scolastici continua infatti
a valere la legge Lorenzin, in attesa che a settembre - ma non in tempo per l'inzio dell’anno scolastico - venga approvato
il decreto milleproroghe che rinvia di un anno l'obbligo dei vaccini per l’iscrizione a materne e nidi. E quindi? Per i dirigenti
scolastici resta l’obbligo su dieci vaccinazioni (polio, difterite, tetano, epatite b, pertosse, Haemophilus influenzae di
tipo b; morbillo, rosolia, parotite, varicella ). Se i genitori non li vaccinano, tra zero e sei anni i bambini non possono accedere a nidi e materne fino ad avvenuta vaccinazione
o presentazione della prenotazione presso l’Asl
; mentre da sei a sedici anni possono accedere a scuola ma rischiano multe da 100 a 500 euro.
Per l’anno scolastico 2017/2018 (in via transitoria), la legge Lorenzin prevedeva la possibilità di presentare l'autocertificazione
o la prenotazione della seduta presso l'azienda sanitaria
. Una via, quella dell’autocertificazione, prorogata da una circolare della ministra della Salute Giulia Grillo - che ha presentato anche un Ddl sull’«obbligo flessibile»
- e dell’Istruzione Marco Bussetti
. Che però appunto i presidi hanno contestato facendo prevalere la norma del decreto sulla circolare. Lo scontro è ancora
in corso, con il ministro Bussetti che alla fine sembra appoggiare i dirigenti scolastici: «È opportuno considerare le preoccupazioni
dei dirigenti scolastici, che costituiscono snodo fondamentale per il sistema di istruzione e formazione.
Certamente la dirigenza scolastica non può essere gravata di incombenze in materia sanitaria». Ma alla fine cosa devono fare
i poveri genitori? Di sicuro chi ha provveduto a vaccinare i figli o ha in mano una prenotazione per la vaccinazione non deve temere nulla. Per chi punta sull’autocertificazione la strada migliore è quella di informarsi presso l’istituto dove sono iscritti i
figli per capire se sarà sufficiente.
Ma le incognite non finiscono qui. Arrivano già molte segnalazioni da diversi uffici scolastici per i posti su cui sono state
autorizzate le assunzioni ma che non potranno essere coperti per mancanza di aspiranti
: «Spesso perché i percorsi Fit (formazione iniziale e tirocinio) da cui si dovrebbe attingere non sono ancora stati conclusi»,
avverte Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola. Che suggerisce di trovare una soluzione «che faccia salva, almeno
giuridicamente, la copertura dei posti dal 1° settembre per chi nel frattempo concluderà la fase concorsuale in atto. Diversamente,
le cifre tanto sbandierate in questi giorni sarebbero da ridimensionare, e non di poco».
Per la Gilda l’Italia viaggia a «velocità diverse» anche per le assunzioni a tempo indeterminato dei docenti. «Negli Uffici scolastici provinciali - accusa Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda - con temperature torride
e personale ridotto allo stremo, si stanno svolgendo le operazioni relative alle immissioni in ruolo dei vincitori del concorso
2016 e anche dei partecipanti ai Fit, cioè i docenti abilitati della scuola secondaria inferiore e superiore che sostengono
il concorso non selettivo». «Ebbene, - spiega Di Meglio - in molte regioni le procedure stanno andando molto a rilento, con
il rischio concreto che le graduatorie non vengano completate entro il 31 agosto e che le cattedre disponibili continuino ad
essere coperte da supplenti annuali anche l'anno prossimo
»

Tag: #Notizie #Attualita

Altri articoli pubblicati da Il Sole 24 ORE

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

New York - È l’uomo che, senza nulla potere, è alle spalle del tracollo della lira turca e della guerra economica e diplomatica tra Stati Uniti e Turchia che riverbera sui mercati del mondo. La strana storia è quella del 50enne Andrew...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

«Ci viene poi raccontata, a turno, la favoletta dell'imminente crollo del Ponte Morandi». È quanto scriveva, in un comunicato stampa dell'8 aprile 2013, il Coordinamento dei Comitati No Gronda di Genova, che si opponeva alla realizzazione della...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Autostrade per l’Italia, controllata di Atlantia e società che ha in concessione il tratto della A10 da Savona a Genova, aveva indetto nei mesi scorsi un bando di gara per «interventi di retrofitting strutturale del viadotto Polcevera (noto anche...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Sei Paesi dell’Ue hanno raggiunto un’intesa per i 141 migranti a bordo della nave Aquarius: lo riferisce El Pais citando fonti del governo di Madrid. La Spagna, ne accoglierà 60. All’intesa partecipano anche Francia, Germamia,...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Il crollo del ponte Morandi nel cuore di Genova è il quarto caso che si verifica in Italia in poco meno di due anni. Lo schianto del viadotto genovese è di gran lunga la tragedia più grave delle quattro e, tra l’altro, segue di pochi giorni (6...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Il crollo del viadotto sul Polcevera spezza in due la grande viabilità italiana: è qui che passa il traffico diretto verso Riviera ligure di Ponente e Francia e proveniente da buona parte d'Italia. Solo Milano e Torino hanno collegamenti diversi, ...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Il viadotto Polcevera dell'autostrada A10, chiamato ponte Morandi poiché intitolato a Riccardo Morandi, attraversa il torrente Polcevera, a Genova, tra iquartieri di Sampierdarena e Cornigliano. Progettato dall'ingegnere Riccardo Morandi, fu...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

In attesa che si chiarisca il giallo sulla proposta di legge Lega-M5S che punta a tagliare le pensioni d'oro sopra i 4mila euro netti al mese (80mila lordi l'anno), proponiamo qui un’ampia simulazione sugli effetti che lo schema contenuto nella...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Un crollo ha interessato il ponte Morandi sull'autostrada A10 a Genova. Potrebbero esserci auto coinvolte. Vigili del Fuoco, ambulanze e forze dell'ordine stanno accorrendo sul posto. Sarebbe stato un cedimento strutturale a provocare il crollo....

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Partire in aereo e poi noleggiare un’auto una volta arrivati a destinazione può essere un’ottima soluzione, oggi resa ancora più agevole dalle prenotazioni online. Ma occorre fare attenzione, per evitare brutte sorprese. Prima di tutto sui...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Deutsche Bank non ha preso un euro da iniezioni di capitale dallo Stato federale tedesco durante la Grande Crisi scoppiata nel 2008. Il prossimo 15 settembre cade l'anniversario del decimo anno dalla bancarotta della Lehman brothers. Dieci anni fa, ...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Chissà se lo spagnolo Ramon Quintana della Vigilanza Bce e la tedesca Elke Konig del Single Resolution Board della Ue avrebbero mai pensato di dover essere chiamati - come avvenne nella lunga notte tra il 15 e il 16 novembre del 2017 - per gestire...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

«Tra poco le pensioni d’oro senza i contributi versati saranno solo un ricordo». Con un post su Facebook, Luigi Di Maio, è tornato a difendere uno dei cavalli di battaglia della maggioranza, una misura di «equità» che punta a eliminare...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

A seguito della pubblicazione del Manifesto «Blockchain, Italia» su “IlSole24Ore” del 12 Agosto, abbiamo voluto intervistare i due estensori (Marco Bentivogli e Massimo Chiriatti) perché in rete si è sviluppato un interessante dibattito e sono ...

Pubblicato martedì, 14 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Calano i giorni di ferie dei parlamentari. Con un'inversione del trend rispetto all'anno scorso. Quest’anno deputati e senatori resteranno a casa 35 giorni. Nel 2017 le aule di Camera e Senato sono rimaste chiuse per un totale di 39 giorni. Ma va ...