Prada chiude il 2018 con ricavi a 3,142 miliardi (+6% a cambi costanti), calano gli utili

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Da Hong Kong, dove il gruppo Prada è quotato, arrivano buone notizie sui risultati dell’esercizio 2018: i ricavi sono arrivati
a 3.142 milioni, in crescita del 3% a cambi correnti, rispetto ai 3.056 milioni del 2017 (+6% a cambi costanti). Il canale
retail mette a segno una buona performance progredendo del 7% a cambi costanti, trainata dalle vendite a prezzo pieno, in linea
con la decisione strategica di progressivo contenimento dei saldi. Più contenuto lo sviluppo del canale wholesale, stabile a cambi correnti, a seguito di una attenta selezione dei partner commerciali.

Aree geografiche
Trend positivo in tutti i mercati: l’Asia Pacific ha riportato vendite in crescita del +10% a cambi costanti, evidenziando
un progresso in tutti i principali mercati dell'area, per effetto sia dei consumi locali che dei flussi turistici intra-regione.
Nella Greater China le vendite sono cresciute dell'8% a cambi costanti;  i ricavi nel mercato americano, sostenuto sia dai
clienti locali che dai turisti, hanno segnato un progresso a cambi costanti del 4%;  positiva la performance dell'Europa
che, nonostante il calo dei flussi turistici, segna un progresso del 3% a cambi costanti, supportato da un'ottima risposta
della clientela locale; i consumi domestici continuano a sostenere anche i ricavi nel mercato giapponese che cresce del 7%
a cambi costanti; il Middle East progredisce a cambi costanti del 5%.
La redditività
Gli indici sono positivi, ma in calo rispetto all’esercizio 2017. L’ebitda è stato di 551 milioni, 17,5% sui ricavi (19,2%
nel 2017); l’ebit si è attestato a 324 milioni, 10,3% sui ricavi (11,8% nel 2017); il risultato netto è stato di 205 milioni,
6,5% dei ricavi (8,1% nel 2017).
Il commento del ceo Patrizio Bertelli
«Il 2018 si chiude con risultati che dimostrano come le nostre recenti iniziative abbiano avuto un riscontro positivo dal
mercato con un ritorno in termini di crescita dei ricavi. Il rinnovamento strategico e la conseguente revisione organizzativa,
da completarsi nei prossimi mesi, conferiranno all'azienda una struttura più dinamica e una rinnovata capacità di interpretare
l'evoluzione culturale delle nuove generazioni, con le quali condividere l'identità dei nostri brand. Abbiamo già avviato
un programma di aggiornamento tecnologico che accrescerà il controllo e l'efficienza su tutti i fattori del business, dal
marketing alla logistica, dal prodotto al servizio al cliente. È ormai evidente come la trasformazione digitale abbia cambiato
radicalmente la relazione con il consumatore, rendendolo più consapevole delle sue scelte di acquisto e come la comunicazione
stia assumendo una rilevanza ancor più cruciale per raggiungere i clienti in modo efficace. Con questo obiettivo, continueremo
ad investire nelle tecnologie digitali per offrire una brand experience sempre più immersiva e coinvolgente. Inoltre stiamo
investendo per rafforzare l'infrastruttura industriale al fine di garantire tempestività delle risposte alle diverse esigenze
dei singoli mercati, traducendo la nostra visione creativa dell'evoluzione dei costumi, in prodotti prontamente disponibili
presso i nostri negozi. I prossimi mesi ci vedranno impegnati nell'accelerazione di questo processo di rinnovamento e sono
certo che tutte queste iniziative, fondamentali per il futuro del Gruppo, si tradurranno in crescita di valore per gli azionisti
su un ampio orizzonte temporale».

Tag: #FinanzaEMercati #InPrimoPiano

Altri articoli pubblicati da Il Sole 24 ORE

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Se la Banca centrale europea non vuol ripetere l’errore compiuto dalla Federal reserve che ha causato la Grande crisi, accenda subito i fari sulla finanza digitale. È una condizione necessaria, anche se non sufficiente, per evitare di trovarsi...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Il nostro governo sembra guardare al Giappone come modello ideale di finanza pubblica: un debito e un deficit pubblici più elevati dei nostri, ma senza inflazione e preoccupazioni per lo spread. Quindi, la colpa dei nostri problemi sarebbe da...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Cinquecento giovani da tutto il mondo, metà imprenditori, l’altra metà economisti, tutti rigorosamente under trentacinque, si ritroveranno ad Assisi dal 26 al 28 marzo del prossimo anno per partecipare a “The Economy of Francesco”. A...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Entrare nella testa dei gladiatori, nei loro pensieri, visitare i loro sogni la notte prima di entrare nell’arena del Colosseo, dove si giocavano la vita. La tecnologia viene in soccorso della storia, come sempre più spesso accade nel raccontare ...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Partiamo dalle notizie, anzi dalle denunce. Amazon è stata accusata di registrare dati dei bambini senza il consenso dei genitori con il dispositivo Echo Dot Kids Edition, la versione per ragazzi del suo speaker. Siamo negli Stati Uniti, il...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Giovane, perché l’esigenza è di ringiovanire un elettorato troppo âgé. Figlio di immigrati (europei, e integrati) per dar l’idea di sostenere un nazionalismo “aperto”. Cittadino delle banlieues, che in passato erano una roccaforte del ...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

È passato a miglior vita, si dice spesso quando muore qualcuno. Ma alla 72esima edizione del Festival di Cannes il trapasso si è trasformato in una condizione transitoria. Così almeno sembrano raccontare i film in gara alla kermesse più sfarzosa ...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Lo hanno chiamato «salva motociclisti» ed era atteso da almeno dieci anni, quando il ministero delle Infrastrutture costituì il primo gruppo di lavoro sul tema delle protezioni da mettere vicino all’asfalto per evitare che la testa di chi cade...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

NEW YORK - La Casa Bianca prepara una marcia indietro parziale e temporanea nella sua crociata contro Huawei per impedire lo stop delle reti di tlc nelle aree rurali degli Stati Uniti. Ma è pronta a vietare tutti i nuovi acquisti di chip e...

Pubblicato domenica, 19 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

La buona notizia è che dopo aver toccato i 292 punti base mercoledì, lo spread tra BTp e Bund si è un po’ calmato. Ieri ha chiuso a 278. La cattiva notizia è che nelle prossime settimane e mesi almeno tre forze convergenti rischiano di...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Della manifestazione sovranista di Piazza Duomo a Milano si continuerà a discutere nei prossimi giorni: dei numeri, come sempre controversi, delle contestazioni dell’«altra» Milano, tra striscioni ai balconi e contro-cortei, del bilancio...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

È Rafa Nadal il primo finalista degli Internazionali d’Italia di Roma, quinto Masters 1000 della stagione. Lo spagnolo numero 2 del mondo ha battuto il greco Stefanos Tsitsipas, ottava testa di serie del torneo, con i parziali di 6-3, 6-4 in...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Passa dalle Terme di Castrocaro l’ultima scommessa del re della sanità privata, il self-made-man romagnolo Ettore Sansavini, partito da Lugo una cinquantina d’anni fa con in tasca solo un sogno (creare cliniche private di alta complessità in...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Hanno fatto come gli hedge funds. Quattro ricercatori universitari americani hanno provato a usare “fonti alternative di dati” per investire in Borsa: le foto scattate dai satelliti spaziali ai parcheggi dei centri commerciali. Sì...

Pubblicato sabato, 18 maggio 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

È in corso e durerà fino a domenica 19 maggio a Urbino il festival Urbino e le Città del Libro. Il tema del il festival letterario nato nel 2014 è “Pianeti irritabili”: un tributo a Paolo Volponi, «alle sue opere, al suo sguardo sulla...