Che cos’è il «forum della famiglia» di Verona che fa litigare Lega e M5s

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Probabilmente non avrà addosso gli occhi della comunità internazionale come la trasferta a Roma del presidente cinese Xi Jinping,
la prossima settimana, che potrebbe registrare la sottoscrizione da parte dell’Italia, primo Paese del G7, del Memorandum
of understanding nell’ambito del progetto di Pechino della Via della Seta. Ma il Congresso mondiale delle famiglie, dal 29
al 31 marzo a Verona, potrebbe registrare ulteriori divisioni all’interno della maggioranza giallo verde con ripercussioni
che, se non sul profilo internazionale, potrebbero influire sugli equilibri tra i due azionisti di maggioranza, M5S e Lega.
Il tutto a pochi giorni dalle elezioni in Basilicata, e a due mesi da quelle Europee.
L’identikit del Congresso
Le parole sul sito dell’iniziativa veneta delineano la questione. «Il Congresso Mondiale delle Famiglie (World Congress of
Families, WCF) - si legge - è un evento pubblico internazionale di grande portata che ha l’obiettivo di unire e far collaborare
leader, organizzazioni e famiglie per affermare, celebrare e difendere la famiglia naturale come sola unità stabile e fondamentale
della società». Sulla tre giorni c’è il timbro politico leghista, a cominciare da quello del ministro della Famiglia e della
Disabilità Lorenzo Fontana. Dopo Budapest e Chisinau, la XIII edizione della manifestazione approderà nella città veneta.
Qui si darà appuntamento il Movimento globale pro-Family.
Le distanze M5S sull’idea di famiglia
Contro la kermesse sono invece i Cinque Stelle. Ed è una posizione che accomuna tutte le anime del Movimento. A dare voce
a questo punto di vista è stato il leader politico e vicepremier Luigi Di Maio. A commento delle dichiarazioni dell’altro
vicepremier, con cui Matteo Salvini ha annunciato che parteciperà al meeting, il pentastellato ha chiarito: «Ognuno va agli
eventi che vuole ma io a quegli eventi non ci vado. Questa - ha aggiunto Di Maio - è una decisione sua: io dico soltanto che
chi si permette di dire che le donne devono stare in casa, come se fossero degli esseri inferiori, non appartiene assolutamente
alla mia cerchia di amicizie e di frequentazioni». «La nostra idea di famiglia - ha aggiunto il sottosegretario agli Affari
Regionali Stefano Buffagni, anche lui M5S - è diversa da quella che andrà in scena a Verona tra qualche settimana e che sembra
piacere a una certa destra. Loro vogliono donne dimesse, chiuse in casa a fare le madri, donne che non lavorano. Questo io
lo chiamo Medioevo. Per il Movimento 5 Stelle le donne devono essere emancipate, felici, indipendenti. Guardiamo avanti, non
indietro».
Il giallo del patrocinio di Palazzo Chigi
Alle dichiarazioni sono seguiti i fatti, con un corto circuito sul patrocinio di Palazzo Chigi alla manifestazione (il presidente
del Consiglio Giuseppe Conte è stato indicato dai Cinque Stelle). Gli uffici del segretariato generale di Palazzo Chigi hanno
chiesto un supplemento di verifica al dipartimento dell’Editoria e a quello per la Famiglia sulla concessione di logo e patrocinio.
Si tratta di verificare una delle condizioni per la concessione, ovvero l’assenza nella kermesse di un fine lucrativo. Se
questa condizione non venisse confermata, è il ragionamento di fonti di Palazzo Chigi, il patrocinio della Presidenza del
Consiglio non potrebbe essere concesso. È stato invece concesso il logo degli uffici del ministro Fontana, dicastero senza
portafoglio.

Tag: #Notizie #Politica

Altri articoli pubblicati da Il Sole 24 ORE

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

«Toninelli lo facciamo per te». La frase si legge su un cartello che i senatori di Forza Italia tirano fuori in Aula al Senato subito dopo l'illustrazione delle due mozioni che chiedono le dimissioni immediate del ministro per le infrastrutture...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Il 2019 si apre con due campanelli d’allarme sul lavoro: a gennaio le domande di disoccupazione si impennano, e salgono a quota 201.267, in crescita del 13,4 per cento su gennaio 2018. Non solo. Nel cumulato gennaio-febbraio a salire è anche la ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

È raro che si celebri il centenario di una poesia. Lo si fa per i grandi libri, per la nascita o la morte di un autore. Ma L’infinito di Leopardi – di cui ricorrono i duecento anni dalla composizione – è forse la più celebre tra le poesie...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Le decisioni di politica monetaria comunicate ieri dalla Fed dopo il suo direttivo sono state più espansive del previsto e il mercato ha reagito comprando titoli di Stato americani innescando un netto calo dei rendimenti che, sulla scadenza a 10...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Istituita dalla XXX sessione della Conferenza Generale Unesco nel 1999 oggi è la Giornata Mondiale della Poesia. Nel mondo e in Italia la giornata è festeggiata da tantissime iniziative, a cominciare dal ricordo di Alda Merini, nata il 21 marzo ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

La Commissione ritiene che la proroga, stabilita nel 2009, dal 2028 al 2046 della concessione di lavori relativa all'autostrada A 12 Civitavecchia-Livorno costituisca la modifica di un termine essenziale di tale concessione. Tale proroga equivarrebbe ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

A gennaio sono arrivate all'Inps 201.267 richieste di sussidio disoccupazione (tra le quali 198.294 domande di Naspi) con una crescita del 13,4% su gennaio 2018. È il dato più alto a gennaio negli ultimi quattro anni. A dicembre le ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Nel 2015, un debitore della Tecnoservice ha ordinato alla propria banca di effettuare un pagamento, tramite bonifico bancario, in favore di tale società, mediante accredito su un conto corrente aperto presso Poste italiane, individuato, ai sensi...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Il conto alla rovescia per la missione Eunavfor Med Sophia avviata nel 2015 contro i trafficanti di migranti è iniziato e il governo giallo verde, attraverso due dei suoi principali dicasteri, è in campo per trovare “in zona Cesarini” un...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

«Sarò in Basilicata per le elezioni, ci saranno altri esponenti della Lega». Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini spiega in una intervista a Radio24 il perché non sarà al pranzo ufficiale con Xi Jinping. Il presidente...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Ci sono tanti eroi nascosti nella fantasia dei bambini e i Transformers sono tra questi. Il loro slogan è «More than meets the eye» insomma andare oltre al primo sguardo per cogliere l’essenza delle cose perché quello chevediamo, in...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Con il baricentro sempre ben piantato sulla rete elettrica nazionale che, non a caso, assorbirà quasi tutto lo sforzo previsto, Terna è pronta a puntare 6,2 miliardi di euro di investimenti da qui ai prossimi cinque anni per sostenere, in modo...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Indici europei in ordine sparso all'indomani dell'attesa riunione della Fed 'colomba': Milano sale dello 0,13% mentre Francoforte cede lo 0,4%, Londra lo 0,3% e Parigi lo 0,16%. I toni più accomodanti del previsto della Federal Reserve hanno portato...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Sorpresa: le targhe diventeranno personali. Cioè seguiranno l’intestatario e non più il veicolo. Lo sta per proporre il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ormai deciso a riesumare una norma rimasta inattuata dal 2010. Così ha fatto ...

Pubblicato giovedì, 21 marzo 2019 ‐ Il Sole 24 ORE

Manette contro una loggia massonica segreta a Castelvetrano, il paese natale del boss latitante Matteo Messina Denaro. Coordinati dalla Procura, i carabinieri hanno eseguito 27 arresti per reati contro la Pa, l'amministrazione della giustizia ...