Bbva, Unicredit e Bnp in netto calo su timori esposizione in Turchia

Pubblicato venerdì, 10 agosto 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Bbva, Bnp Paribase Unicredit in netto ribasso sui mercati, risentendo del timore che i tre istituti abbiano contraccolpi per la propria esposizione in
Turchia, dopo l’allarme lanciato dalla Banca centrale europea, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Financial
Times. Va male, comunque, tutto il settore bancario europeo, con il sottoindice che arretra di oltre l'1%, segnando una delle
performance peggiori. Del resto gli investitori scontano già un possibile effetto contagio.
Questa mattina il Financial Times ha riferito che la Banca centrale europea sarebbe preoccupata per l'esposizione di alcuni
istituti bancari europei in Turchia, dopo la pesante svalutazione della lira turca registrata negli ultimi mesi. In effetti,
sempre secondo indiscrezioni di FT, il Single Supervisory Mechanism nelle scorse settimane ha messo sotto la lente le attività
dei principali istituti europei verso la Turchia. Dall’indagine risulta che i gruppi bancari più esposti sono Bbva, Bnp Paribas
e Unicredit. Ad ogni modo per adesso la situazione non è considerata «critica» dalla stessa Bce, anche se, ha sottolineato
il giornale, le svalutazioni dei crediti turchi denominati in lira turca potrebbero erodere parte del capitale degli istituti
europei. Ft riporta anche che gli istituti spagnoli complessivamente sono esposti verso la Turchia per 83,3 miliardi di dollari,
quelli francesi per 38,4 miliardi di dollari e quelli italiani di 17 miliardi di dollari. Unicredit non ha commentato le
indiscrezioni del quotidiano britannico.
Quest'anno la moneta turca ha perso un terzo del suo valore, risentendo delle politiche economiche del presidente Recep Tayyip
Erdogan, in contrasto con i paesi occidentali. In più oggi la valuta è a picco, in calo di oltre il 13% nei confronti del
dollaro. Lo stesso Erdogan ha comunque invitato alla calma i suoi cittadini, denunciando «campagne» contro il suo Paese. «Ci
sono diverse campagne in corso, non prestate loro alcuna attenzione - ha dichiarato - Non dimenticate questo: se loro hanno
i dollari, noi abbiamo la nostra gente, il nostro diritto, il nostro Allah».
Nelle ultime settimane i rapporti tra Turchia e mondo occidentale si sono fatti sempre più tesi, soprattutto dopo che la Turchia
ha deciso di acquistare sistemi di difesa missilistica dalla Russia, facendo scattare sanzioni americane, con gli Stati Uniti
che hanno imposto misure senza precedenti al proprio alleato Nato. Erdogan ha annunciato ritorsioni analoghe e sabato scorso,
in un discorso tenuto ad Ankara, ha detto di aver dato istruzioni per congelare tutti i beni dei ministri degli Interni e
della Giustizia degli Stati Uniti in Turchia, «Se ne hanno», ha precisato. Nello stesso discorso, ha esortato gli Stati Uniti
a non lasciare che le sue questioni politiche colpiscano l'economia. «Non vogliamo estendere le questioni politiche e giudiziarie
alla dimensione economica che danneggia entrambe le parti», ha detto Erdogan dopo aver definito le sanzioni statunitensi «assurde».
In più pende ancora la questione sul pastore americano imprigionato in Turchia.
(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Tag: #FinanzaEMercati #InPrimoPiano

Altri articoli pubblicati da Il Sole 24 ORE

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Lo spread BTp-Bund oggi si è spinto oltre quota 320 punti (325) in un’altra giornata estremamente volatile (dopo un’apertura in forte rialzo in mattina è sceso sotto i 310 per poi ritornare a superare i 320 punti nel pomeriggio). Questo nuovo...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Un «radicamento» nelle quattro province della Liguria, «di singoli esponenti o di interi gruppi familiari, considerati autentiche proiezioni extraregionali delle cosche calabresi». Sono le relazioni dell’Antimafia a suffragare i timori del...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Vienna. L’esotico, come ogni ricerca, affascina e sviluppa, ricrea e rigenera. E quando come una contagio ammalia interi popoli il risultato non può essere che densamente proficuo. “Questa non è una fascinazione, è passione, è follia”,...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Per disgrazia, o per fortuna, nulla è solamente tragico, nulla è solamente comico, da quando a governarci è il governo gialloverde. La tonalità è di regola duplice, come si conviene ad un governo bicolore, e grottesco e drammatico viaggiano...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Accanto a Bill e Melinda Gates e ai neo-Nobel James P. Allison e Tasuku Honjo, nella lista degli 50 personaggi più influenti nel 2018 stilata dal Time spicca lo scienziato italiano Valter Longo, direttore del programma Longevità & Cancro...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

È scattato l'ultimatum. La nuova politica sui bagagli a mano di Ryanair potrebbe avere i giorni contati. L'Antitrust, infatti, ha avviato un procedimento contro la compagnia irlandese, la quale ha adesso nove giorni per preparare una memoria...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Più di 55 miliardi di euro sarebbero stati sottratti al Fisco di diversi paesi europei nell’arco di 15 anni attraverso un gigantesco meccanismo di evasioni fiscale legato alla compravendita di azioni di società quotate. Decine di banche, broker,...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Banksy colpisce ancora nella notte: ha postato un video su Instagram nel quale mostra, di fatto, il “fallimento” della sua performance all’ormai famosissima asta da Sotheby’s. Nel video, intitolato “Shredding the Girl and Ballon. The...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Google scende in campo a sostegno dell’auto elettrica, rendendo più semplice la ricarica delle batterie elettriche. Google Maps ha iniziato infatti a segnalare le stazioni di ricarica per i veicoli elettrici. Le reti di Tesla e Chargepoint a...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Siamo dalle parti di Skylanders, Disney Infinity, dei cosidetti toys-to-life, videogiochi che usano piccole statuine fisiche per dargli vita digitale). StarLink: Battle for Atlas furbescamente lascia perdere mostricciattoli e icone del mondo...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Il commissario agli Affari economici Pierre Moscovici consegnerà direttamente al ministro dell'Economia Giovanni Tria la lettera con cui l'esecutivo Ue chiede chiarimenti ed esprime formalmente i rilievi sul progetto di legge di bilancio. Lo...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Sul decreto fiscale è ancora scontro nel governo tra M5s e Lega. Dopo l’accusa del vicepremier Luigi Di Maio, che a Porta a Porta mercoledì ha parlato di manipolazione del testo sulla pace fiscale che è arrivato al Quirinale, evocando «una...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Era il 18 novembre 1928 quando Walt Disney presentò per la prima volta al pubblico del Colony Theater di New York la sua creazione più celebre, il personaggio destinato a renderlo famoso in tutto il mondo e a diventare un'icona intramontabile,...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

La puzza non svanisce, la plastica e gli altri rifiuti continuano a bruciare all’interno del deposito Ipb di Milano (zona Quarto Oggiaro - Bovisasca) devastato da un incendio domenica 14 ottobre, e la qualità dell’aria sulla città e una buona...

Pubblicato giovedì, 18 ottobre 2018 ‐ Il Sole 24 ORE

Un anticipo di 5 anni per uscire dal mercato del lavoro. Con la quota 100, prevista dal disegno di legge di Bilancio, chi avrà 38 anni di contributi potrà chiedere la pensione a 62 anni, rispetto ai 67 anni previsti per la vecchiaia o, in alternativa,...