Oggi è San Lorenzo, ma non il giorno migliore per le stelle cadenti

Pubblicato venerdì, 10 agosto 2018 ‐ Il Post

Il 10 agosto – secondo il calendario dei santi – è il giorno di San Lorenzo e questa notte è quella in cui tradizionalmente si guardano le stelle cadenti, chiamate anche “lacrime di San Lorenzo”. In passato, infatti, la notte del 10 agosto era quella in cui si vedeva meglio lo sciame meteorico delle Perseidi. In questo secolo, tuttavia, il momento migliore per guardare le stelle cadenti si è spostato in avanti di qualche giorno: quest’anno sarà la notte tra il 12 e il 13 agosto. Quest’anno, inoltre, le condizioni astronomiche saranno particolarmente favorevoli per vedere le stelle cadenti perché l’11 agosto ci sarà il novilunio: la luna sarà completamente in ombra e quindi anche nella notte tra il 12 e il 13 arriverà pochissima luce a interferire con quella delle stelle.
Cosa sono le stelle cadenti e da dove arrivano

Non sono stelle: sono frammenti meteorici di roccia e metallo che si sono generati dalla disintegrazione di una cometa, e per la maggior parte sono grandi come granelli di sabbia. Quelli che si possono vedere da metà luglio alla fine di agosto appartengono al gruppo di detriti chiamato Perseidi, dal nome della costellazione di Perseo, e sono stati generati dalla cometa Swift-Tuttle. La cometa fu osservata per la prima volta nel 1862, dagli astronomi statunitensi Lewis Swift e Horace Parnell Tuttle distintamente, e il suo legame con le Perseidi fu scoperto nel 1866 dall’astronomo italiano Giovanni Schiaparelli.

Le scie luminose che chiamiamo “stelle cadenti” sono create dai detriti rilasciati dalla cometa nel corso delle sue orbite precedenti: sbattendo contro l’atmosfera terrestre a una velocità di più di 214 chilometri orari, questi detriti si incendiano creando delle “palle di fuoco”. Il fenomeno è stato osservato per millenni e tra le prime notazioni su quanto accadeva nel cielo in questo periodo dell’anno ci sono quelle di astronomi cinesi, risalenti al 36 dopo Cristo.
Nelle ore di maggiore attività è possibile rilevare circa cento scie luminose osservabili ogni ora a occhio nudo dalla Terra. Nonostante quest’anno il calendario lunare sia favorevole all’osservazione delle stelle cadenti, il fenomeno sarà meno intenso rispetto ad altri anni (come il 2004 e il 2016) in cui il pianeta Giove, passando relativamente vicino alle Perseidi (si parla di 257 milioni di chilometri), ne ha influenzato il moto grazie alla sua enorme massa. La cometa Swift-Tuttle è passata vicino alla Terra per l’ultima volta nel 1992 e si è calcolato che ci tornerà nel 2126.
Tradizionalmente, oltre a essere chiamate “lacrime di San Lorenzo”, le stelle cadenti vengono anche associate ai tizzoni ardenti su cui fu martirizzato San Lorenzo, che era un arcidiacono di origine spagnola probabilmente esistito a differenza di altri santi leggendari del terzo secolo.
Come osservare le stelle cadenti

Per osservare al meglio le Perseidi è sufficiente guardare il cielo di notte (meglio se nell’emisfero boreale), possibilmente lontano dai grandi centri urbani dove l’inquinamento luminoso tende a renderle meno visibili. Il posto migliore per osservarle è solitamente in montagna, dove l’aria è meno inquinata ed è più probabile vedere il cielo limpido. Come detto, il momento migliore per guardare le stelle cadenti sarà nella notte tra il 12 e il 13 agosto. Poi ovviamente anche le condizioni meteorologiche della zona in cui vi trovate influiranno sull’osservazione: stanotte ad esempio il cielo sarà parzialmente nuvoloso su gran parte del nord Italia, dove sarà ancora più coperto la notte dell’11 agosto e nelle notti successive, stando alle previsioni. Al centro e soprattutto al sud invece dovrebbe essere più facile vedere le stelle cadenti.

Come fotografare le stelle cadenti

Tag: #Scienza #NotteDiSanLorenzo #Perseidi #SanLorenzo #StelleCadenti

Altri articoli pubblicati da Il Post

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

C’era una volta… a Hollywood, il nuovo e nono film di Quentin Tarantino, è stato presentato ieri al Festival di Cannes, 25 anni dopo che proprio lì fu presentato Pulp Fiction, che poi vinse la Palma d’oro. Potrebbe vincerla...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Indietro Avanti 1 di Indietro Avanti Steven Patrick Morrissey, cioè Morrisey – come saggiamente decise di farsi chiamare – compie oggi...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

A partire da aprile nella provincia di Sindh, nel distretto di Larkana, in Pakistan, 607 persone sono risultate positive all’HIV, il virus che causa l’AIDS, e di queste 494 erano bambini. Tutto è cominciato a febbraio quando alcuni genitori della...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

La scorsa settimana sono arrivati in Norvegia i rappresentanti dei due schieramenti che da qualche mese stanno competendo per il potere in Venezuela: il regime del presidente Nicolás Maduro da una parte, e l’opposizione guidata da Juan Guaidó...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Nel 2015 la sonda spaziale New Horizons della NASA ci ha permesso di osservare da vicino Plutone, il pianeta nano del nostro sistema solare che si trova a una distanza tra i 7,5 miliardi e i 4,28 miliardi di chilometri dalla Terra, a seconda delle...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

«”Alice”, le disse con tono ragionevole. “Non lasciarmi. Non te ne andare. Voglio una compagna nella mia vita. Lo sai? Siamo solo all’inizio. Nessuno potrebbe mai amarti come ti amo io. Scegli questo. Scegli l’avventura, Alice....

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

I panni stesi attirano intorno a sé una fascinazione particolare che porta spesso a fotografarli – che si tratti di fotografi professionisti o turisti in cerca di belle immagini da postare su Instagram – probabilmente per il fatto che rappresentano...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

L’Inter ha presentato la sua nuova divisa casalinga, che verrà usata da tutte le squadre – maschili e femminili – nella prossima stagione calcistica. Per il ventunesimo anno consecutivo è realizzata da Nike: l’azienda statunitense si è...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Nelle prossime settimane quasi tutti i principali operatori di telefonia mobile aumenteranno le tariffe di alcune loro offerte. Queste “rimodulazioni” dei contratti sono una pratica legittima da parte delle compagnie, che hanno già informato o...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Ieri è circolato online un video girato a bordo di un volo Ryanair che mostra un uomo furioso perché per qualche motivo era riuscito a salire sull’aereo sbagliato: partito da Pisa, l’uomo è atterrato a Bari anche se aveva il biglietto per...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Le previsioni meteo per giovedì sono in linea con quelle dei giorni scorsi: in alcune zone d’Italia sarà brutto tempo, in altre bello e in altre ancora solo nuvoloso. In particolare, di mattina pioverà solo al confine tra Lombardia e Veneto e nelle...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Il 13 maggio nelle Filippine si è votato per rinnovare metà dei seggi del Senato, la camera che finora aveva bloccato parte delle proposte più controverse del presidente Rodrigo Duterte: sono arrivati i risultati ufficiali e, come anticipato dai...

Pubblicato mercoledì, 22 maggio 2019 ‐ Il Post

Molti giornali di oggi si occupano in apertura delle discussioni nel governo sul nuovo decreto sulla sicurezza, che il ministero dell’Interno ha modificato per superare i dubbi sulla sua costituzionalità espressi dalla presidenza della Repubblica, e...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Il Post

La commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha respinto i ricorsi sulla bocciatura degli emendamenti per prorogare la convenzione di Radio Radicale con il ministero dello Sviluppo economico, quella che permette all’emittente di trasmettere le...

Pubblicato martedì, 21 maggio 2019 ‐ Il Post

A Cannes oggi 21 maggio è il giorno in cui Quentin Tarantino presenta il suo attesissimo ultimo film, C’era una volta a Hollywood, con protagonisti Brad Pitt e Leonardo DiCaprio, che finora non avevano mai recitato insieme. Del film si parla...