Joanne Woodward ha 90 anni

Pubblicato giovedì, 27 febbraio 2020 ‐ Il Post

Joanne Woodward compie oggi novant’anni; e anche se sono ormai più di quindici anni che non recita, e i non appassionati di film di qualche decennio fa potrebbero non conoscerla, ha avuto una carriera lunga e notevole. È stata candidata quattro volte all’Oscar come miglior attrice, in quattro diversi decenni, ed è anche stata parte – insieme a Paul Newman – di una delle più famose e longeve coppie di Hollywood. Il suo film più famoso, quello per il quale ha vinto il suo unico Oscar, è La donna dai tre volti, del 1957.



























































Woodward è nata a Thomasville, in Georgia, nel sud-est degli Stati Uniti, il 27 febbraio 1930: il suo nome completo è Joanne Gignilliat Trimmier. “Joanne” perché la madre era una grande appassionata di cinema, in particolar modo dell’attrice Joan Crawford. “Gignilliat Trimmier” per via dei legami dei genitori con gli ugonotti, i protestanti francesi. Molte sue biografie citano un aneddoto secondo il quale, quando aveva nove anni ed era ad Atlanta con la madre per la maestosa anteprima di Via col vento, riuscì ad arrivare fin dentro la limousine in cui viaggiavano l’attrice Vivien Leigh e suo marito Laurence Olivier, con il quale diversi decenni più tardi avrebbe lavorato per Come Back, Little Sheba.
Da adolescente Woodward aveva partecipato ad alcuni concorsi di bellezza, poi si dedicò alla recitazione, prima studiando alla Louisiana State University e poi andando a lavorare a New York, dove iniziò a fare esperienza a teatro. Nel 1955 recitò nel suo primo film, il western Conta fino a 3 e prega!.
Nel 1957, quando ancora doveva compiere trent’anni, Woodward recitò in La donna dai tre volti interpretando una donna con un disturbo dissociativo dell’identità in un film duro e drammatico, parzialmente tratto dalla storia vera raccontato nel libro di due psichiatri. Bosley Crowther, critico del The New York Times, scrisse che Woodward – che vinse l’Oscar in un anno in cui erano candidate anche Anna Magnani ed Elizabeth Taylor – aveva interpretato la parte con «superlativa flessibilità e potenza emotiva».
In quello stesso anno Woodward fu protagonista insieme a Paul Newman di La lunga estate calda, tratto da tre racconti di William Faulkner. I due avevano già recitato insieme qualche anno prima nel dramma teatrale Picnic, ma fu solo dopo La lunga estate calda che iniziò la loro relazione. Newman, che ancora doveva recitare nei suoi film più famosi, lasciò Jackie Witte, la prima moglie e madre dei suoi primi tre figli, e nel 1958 sposò Woodward, in un matrimonio che è durato fino alla morte di lui, nel 2008.
Dopo il matrimonio Woodward continuò a recitare, ma con il passare degli anni diminuì gli impegni cinematografici. Fece alcuni film con il marito, in molti casi perché le case cinematografiche volevano provare a capitalizzare la popolarità della loro relazione, e recitò anche in alcuni in cui lui fu regista ma non attore. Provò ad alternare ruoli diversi ma si fece conoscere soprattutto come attrice intensa e drammatica. Gli altri tre film per cui fu nominata all’Oscar – rispettivamente nel 1969, nel 1974 e nel 1991 – furono La prima volta di Jennifer, Summer Wishes, Winter Dreams e Mr. & Mrs. Bridge.
Nel 1991 interpretò la madre di Tom Hanks in Philadelphia e fece anche da voce narrante per L’età dell’innocenza di Martin Scorsese. Così come Newman, nel 2005 ebbe poi una piccola parte nella miniserie televisiva Empire Falls – Le cascate del cuore. Woodward non ha più recitato dopo la morte di Newman e secondo le ultime informazioni disponibili vive a Westport, in Connecticut.
A inizio anni Ottanta, parlando della sua carriera, disse che all’inizio aveva sognato di diventare davvero una star del cinema ma che poi «il sogno svanì intorno ai trent’anni», quando si rese conto di essere un altro tipo di attrice e quando iniziò a dover passare più tempo a casa con i figli.

Tag: #Cultura #Cinema #JoanneWoodward

Altri articoli pubblicati da Il Post

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera. La prima newsletter, inviata il 15...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

I gironi della prossima edizione di UEFA Nations League, il torneo per nazionali di calcio europee introdotto due anni fa per rimpiazzare gran parte delle partite amichevoli, sono stati sorteggiati martedì sera ad Amsterdam. L’Italia di Roberto...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

L’avvio di un nuovo flusso di migranti dalla Turchia verso la Grecia, provocato dalla decisione del governo turco di aprire i confini ai migranti che vogliono arrivare in Europa, ha provocato una situazione molto difficile al confine terrestre fra i...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

La sporcizia sugli schermi di smartphone e tablet è una cosa a cui siamo ormai abituati, almeno da quando si sono diffusi gli schermi touch e le ditate sono diventate inevitabili e incontenibili. Ma non è solo una questione estetica....

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Nei test invernali che la Formula 1 ha da poco concluso a Barcellona, le prestazioni della scuderia inglese Racing Point sono state fra le più sorprendenti. A Barcellona i due piloti della Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll, decimo e quindicesimo ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Da quando è iniziata l’epidemia del coronavirus (SARS-CoV-2) in Italia, ci sono state 2.036 persone contagiate. Lo ha reso noto la Protezione Civile nella quotidiana conferenza stampa di aggiornamento di lunedì pomeriggio. Attualmente le persone...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Negli ultimi giorni migliaia di persone – migranti e richiedenti asilo – che si trovavano in Turchia si sono dirette alla frontiera terrestre con la Grecia, dopo che il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan aveva annunciato di aver aperto i confini ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Se non avete difetti della vista, forse non avete mai sentito parlare di “luce blu”. Se invece siete andati di recente dall’ottico a fare o rifare gli occhiali da vista, con buona probabilità il trattamento “anti luce blu” è uno di quelli che ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

In questi giorni, per via della diffusione dei contagi da coronavirus, molte persone passano in casa più tempo del solito. Se siete tra quelle persone e se siete in cerca di passatempi di immediata fruizione, per dedicarvi un po’ alla lettura senza...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Il nuovo decreto del governo per il “contenimento e la gestione” dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus approvato domenica prevede, tra le altre cose, “interventi straordinari di sanificazione dei mezzi” del trasporto pubblico in tutta...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Dopo le polemiche e la confusione nate dalla decisione del presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, di rinviare con scarso preavviso sei partite dell’ultima giornata di campionato, il presidente dell’Inter Steven Zhang — uno dei club più...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Da qualche giorno la stampa internazionale parla di un progressivo interesse nei confronti di Twitter da parte del fondo di investimenti Elliott Management, fondato e ancora oggi guidato da Paul Singer, un miliardario americano considerato vicino al...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Negli Stati Uniti oggi si terrà il cosiddetto “Super Tuesday”, cioè il giorno delle primarie in cui si vota in più stati contemporaneamente: quest’anno saranno 14, più il territorio delle Samoa Americane. Il Super Tuesday è uno dei giorni più ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Le previsioni meteo per mercoledì dicono che la giornata inizierà con il sole al Nord-Ovest e in Sardegna, e le nuvole in tutte le altre regioni. In Molise, in Sicilia e intorno alla provincia di Pesaro-Urbino è prevista pioggia. Di pomeriggio il...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

I casi di coronavirus (SARS-CoV-2) nel mondo sono diventati più di 90mila nelle ultime ore, mentre le morti legate in qualche modo al virus sono 3.123. La maggior parte dei casi è stata registrata in Cina, e in particolare nella provincia di Hubei,...