I formati di pasta più venduti in Italia

Pubblicato giovedì, 11 ottobre 2018 ‐ Il Post

In Italia esistono più di 120 pastifici e 300 formati di pasta, perlomeno secondo i dati di AIDEPI, l’Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane; scremando le molte specialità regionali, quelli venduti dalle grosse aziende di pasta sono circa un centinaio. Abbiamo chiesto ad alcune delle più importanti aziende italiane quali sono i formati di pasta a semola di grano duro più venduti in Italia: i prevedibili spaghetti sono al primo posto per tutti – con due sole eccezioni – e ci sono delle spiccate preferenze regionali, come la pasta mista napoletana; inoltre, tutti hanno visto un sorpasso delle penne rigate su quelle lisce, un tempo preferite.
Barilla

1. Spaghetti numero 5

2. Fusilli

3. Penne

Questi tre formati, sommati tra loro, coprono circa il 35-40 per cento del totale delle vendite.
De Cecco

1. Spaghetti

2. Penne rigate

3. Rigatoni

4. Elicoidali (detti anche Tortiglioni)
I primi 20 formati di pasta più venduti coprono il 70 per cento del totale, con il 18 per cento rappresentato dagli spaghetti, pari a 36 mila tonnellate. Ci sono delle differenze regionali: in Puglia c’è una richiesta di spaghetti più grossi, mentre la pasta mista vende il 4 per cento su scala nazionale e il 12 per cento in Campania, dov’è molto usata per la preparazione della pasta con fagioli, patate, lenticchie e zucca. Gli elicoidali sono detti anche tortiglioni e sono la versione più grande dei rigatoni.
La Molisana

1. Spaghetti

2. Penne rigate

3. Fusilli

4. Spaghetto quadrato

5. Maccheroni
Tra i cento formati di pasta disponibili, lo spaghetto rigato è il pezzo forte, mentre quello più originale è la farfalla rigata, una particolarità prodotta dalla Molisana e poche altre marche. È anche una delle poche grandi aziende a servirsi solo di grano italiano.
Granoro

1. Spaghetti

2. Penne rigate

3. Vermicelli

4. Elicoidali

5. Rigatoni
Le vendite di spaghetti coprono il 4,6 per cento del totale, circa 900 tonnellate l’anno, i rigatoni sono l’1,93 per cento, circa 380 mila chili. Gli elicoidali sono un altro modo per chiamare i tortiglioni, la versione più grande dei rigatoni.
Voiello

1. Spaghetti

2. Penne rigate

3. Fusilli

4. Mezze maniche
Di proprietà di Barilla, da quattro anni usa solo grano italiano, coltivato in Abruzzo, Molise, Puglia e Campania: è il grano Aureo, inventato nel 2009, che permette la produzione di una pasta con il 14,5 per cento di proteine quando solitamente è pari al 12,5 per cento, il minimo richiesto dalla legge.
Pasta Coop

1. Spaghetti grossi (2,5 milioni di pezzi l’anno nella confezione da 500 grammi)

2. Mezze penne rigate

3. Penne rigate
Pasta Reggia

1. Spaghetti

2. Penne rigate

3. Fusilli
Anche in questo caso la pasta mista vende molto più al sud che nel resto d’Italia, mentre la Gramigna va bene soprattutto in Emilia Romagna: è tipica di Bologna dove la si accompagna con il ragù di salsiccia. Dagli anni Novanta le penne lisce sono state sostituite da quelle rigate: in generale la pasta rigata, come tortiglioni, rigatoni e sedanini rigati, sta prendendo piede anche grazie alla pubblicità, che spiega che “raccoglie meglio il sugo”.
Rummo
1. Spaghetti grossi

2. Penne rigate

3. Spaghetti

4. Fusilli

5. Mezze penne rigate
Gli spaghetti grossi raggiungono il 14,7 per cento del totale, seguiti dalle penne rigate, all’11 per cento. Le farfalle, preferite dai bambini e adatte a sughi estivi e leggeri, sono all’ottavo posto e coprono il 5,7 per cento del totale, a parimerito con le linguine.
Agnesi

1. Eliche

2. Spaghetti

3. Mezze penne rigate

4. Cravattine

5. Penne rigate
Agnesi è il più antico marchio italiano di produttori di pasta, fondato nel 1824 a Pontedassio, in provincia di Imperia; dal 1999 appartiene al gruppo Colussi. Usa solo grano italiano e ha la classifica più originale di tutte: le eliche, cioè i fusilli, sono al primo posto; le cravattine, cioè le farfalle, al quinto. Non c’è una ragione precisa per la supremazia delle eliche, anche se gli spaghetti seguono con poca differenza: probabilmente perché è un formato storico di Agnesi, che si abbina bene con molti tipi di sugo. Agnesi propone 33 formati tra pasta lunga, corta e pastine, e i primi cinque in classifica coprono il 40 per cento del totale.
Pasta Armando

1. Chitarra

2. Spaghetto

3. Pacchero

4. Fusillo

5. Rigatone
È una linea lanciata dall’azienda De Matteis Agroalimentare, fondata ad Avellino 25 anni fa, e che si concentra, per l’80 per cento, sulle esportazioni. La pasta Armando viene prodotta dal 2012 usando grano italiano coltivato da una filiera di 1.700 aziende agricole e ha un alto valore proteico: il 14 per cento contro il 12,5 per cento minimo stabilito dalla legge. Offre 42 formati di pasta tutti chiamati al singolare (lo spaghetto, anziché gli spaghetti) e il successo della chitarra è dovuta al suo testimonial, lo chef Alessandro Borghese, che l’ha consigliata in molte ricette.

Tag: #Cultura #Barilla #Cibo #DeCecco #Pasta #Voiello

Altri articoli pubblicati da Il Post

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Durante le registrazioni della trasmissione Porta a Porta, Luigi Di Maio, ministro dello Sviluppo economico e leader del Movimento 5 Stelle, ha detto che il testo del decreto fiscale approvato lunedì sera dal governo era stato manipolato: un’accusa...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Matteo Salvini – vicepresidente del Consiglio, ministro dell’Interno e capo della Lega – è intervenuto oggi all’Assemblea generale di Confindustria Russia, durante una visita a Mosca, dicendo cose molto nette – e molto diverse da quelle di...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Nel 1978 Frank Stefanko fotografò per la prima volta il cantante Bruce Springsteen, e da quella volta continuò a farlo negli anni successivi: 30 di queste foto sono in mostra dal 18 ottobre alla galleria Ono Arte di Bologna, dove si potranno vedere...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Indietro Avanti 1 di Indietro Avanti Stasera in tv ci sono una commedia in cui Toni Servillo interpreta uno psicanalista che inizia a andare in...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Il bilancio della prima edizione del nuovo torneo del calcio europeo, la UEFA Nations League, è ancora sospeso: si sono giocati soltanto quattro turni e la competizione è ancora da scoprire nelle sue fasi finali, in programma la prossima estate. Per le ...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

La parola backstop è una delle più usate negli ultimi giorni quando si parla dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Possiamo tradurla con “rete di protezione”: nel gergo di chi si occupa di Brexit, indica una soluzione “di ...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Nel 2015 il gruppo di ricerca moovel Lab – che fa parte di moovel, una società tedesca di mobilità urbana – realizzò un progetto che provava a rispondere alla domanda: “Tutte le strade portano a Roma?”. La risposta è ovviamente no; ma moovel...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

The golden couple, Marsel van Oosten, Paesi Bassi. Vincitore del concorso, categoria “Ritratti di animali”. Rinopitechi dorati nelle foreste dei Monti Qin, dove vivono questi animali la cui specie è a rischio (© Marsel van Oosten –...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Venerdì 26 ottobre 2018 ci sarà uno sciopero generale e nazionale di tutte le categorie di lavoratori, della durata di 24 ore. Lo sciopero riguarderà sia i mezzi di trasporto nazionali che quelli del trasporto pubblico locale (i comparti che causano...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Almeno 17 persone sono state uccise in un attentato nella caffetteria di una scuola a Kerch, in Crimea, la regione ucraina che è stata invasa e annessa dalla Russia nel 2014. La dinamica dell’attentato non è ancora chiara e le notizie che arrivano...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Un gruppo di ricercatori della Boston University, negli Stati Uniti, ha sviluppato un sistema per rendere autolubrificanti e più confortevoli i preservativi in lattice. L’effetto è stato ottenuto applicando un rivestimento idrofilo che reagisce ai...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Secondo quello che dicono da anni i dirigenti del Movimento 5 Stelle, uno dei pilastri del futuro “reddito di cittadinanza” saranno i centri per l’impiego, gli uffici del ministero del Lavoro che hanno lo scopo di aiutare le persone che cercano...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Quando noi italiani parliamo di pasta, possiamo litigare sul formato migliore – anche se alla fine compriamo sempre gli stessi – ma non sulla regola aurea: deve essere al dente. Il concetto di “al dente” poi è molto personale, e può variare da ...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Ogni anno l’Unione Europea realizza un imponente sondaggio per misurare la popolarità delle proprie istituzioni, chiamato “Eurobarometro”. L’edizione del 2018 è stata diffusa qualche mese fa, e oggi ne è uscita una più aggiornata (PDF) in...

Pubblicato mercoledì, 17 ottobre 2018 ‐ Il Post

Alcuni giornali statunitensi dicono di aver ottenuto nuove informazioni su 7 dei 15 uomini sauditi che avrebbero partecipato al sequestro – molto più probabilmente omicidio – di Jamal Khashoggi, giornalista dissidente saudita sparito lo scorso 2...