C’è un video dell’attentato in Nuova Zelanda

Pubblicato venerdì, 15 marzo 2019 ‐ Il Post

Una delle persone che ha partecipato agli attentati alle moschee in Nuova Zelanda, in cui sono state uccise in tutto almeno 49 persone, indossava una telecamera con cui ha trasmesso in diretta su Facebook la strage. Poco prima di iniziare l’attacco, uno degli assalitori – che la polizia ha identificato come un cittadino australiano di 28 anni – ha pubblicato su Twitter e sul forum 8chan un link che rimandava a un lungo manifesto politico con le ragioni dell’attacco. Il post su 8chan includeva anche un link alla pagina Facebook dell’attentatore e c’era scritto che lì, a breve, sarebbe stato trasmesso l’attacco in diretta.
Il video è ripreso con una telecamera sulla fronte dell’assalitore, e mostra l’attacco alla moschea di Al Noor, una delle due colpite. L’attacco è cominciato poco dopo la fine della preghiera del venerdì, quando la moschea era particolarmente affollata. Nel video si vede l’arrivo dell’assalitore in auto, lo si vede entrare nella moschea e sparare contro chiunque incontri con un’arma automatica. Dopo alcuni minuti l’assalitore esce dalla moschea, torna verso la sua auto e prende un’altra arma, poi rientra nella moschea e ricomincia a sparare. Nel video si vedono tantissimi corpi a terra uno sull’altro e i disperati tentativi di fuga di alcune delle persone. Il video si conclude con la fuga dell’assalitore in auto, quando lo si sente dire che «non c’era nemmeno il tempo di prendere la mira, c’erano troppi obiettivi».

Il video – che dura circa 17 minuti – è molto violento e difficile da guardare, e la polizia neozelandese ha chiesto che non venisse diffuso e ripreso da televisioni e giornali. Un portavoce della società di telecomunicazioni neozelandese Spark ha spiegato al New Zealand Herald che il video trasmesso su Facebook è stato ripreso e diffuso originariamente da almeno tre diversi siti, ma intanto copie del video avevano cominciato a girare anche su Facebook, Instagram, Twitter e altri social network.
Le società di telecomunicazioni neozelandesi hanno spiegato che sono al lavoro insieme per cercare di individuare e bloccare i siti che stanno diffondendo il video, mentre Facebook ha detto di aver già eliminato dai sui social network diverse copie del video dell’attacco e di aver bloccato i profili di quello che si crede essere l’assalitore.
La maggior parte di giornali e televisioni in tutto il mondo hanno scelto di non pubblicare il video, con alcune eccezioni. Sky News Australia è stata molto criticata per aver mandato in onda diverse volte una versione del video editata, che non mostrava l’uccisione di nessuno ma mostrava altri momenti dell’attacco. Altri siti di giornali neozelandesi e australiani hanno pubblicato immagini tratte dal video o versioni del video che si interrompevano prima dell’inizio degli spari. Anche alcuni giornali italiani hanno pubblicato versione tronche del video.
Alcuni giornali e televisioni hanno anche ripreso parti del manifesto pubblicato dall’assalitore, che è stato rimosso invece dai social network su cui era stato pubblicato. Una portavoce di Facebook ha aggiunto che la società era al lavoro per rimuovere dai suoi social network anche altri post e video in cui l’attacco veniva lodato. L’assalitore è stato poi arrestato dalla polizia, insieme ad altre tre persone.

Tag: #Mondo #Christchurch #Facebook #NuovaZelanda

Altri articoli pubblicati da Il Post

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera. La prima newsletter, inviata il 15...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

I gironi della prossima edizione di UEFA Nations League, il torneo per nazionali di calcio europee introdotto due anni fa per rimpiazzare gran parte delle partite amichevoli, sono stati sorteggiati martedì sera ad Amsterdam. L’Italia di Roberto...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

L’avvio di un nuovo flusso di migranti dalla Turchia verso la Grecia, provocato dalla decisione del governo turco di aprire i confini ai migranti che vogliono arrivare in Europa, ha provocato una situazione molto difficile al confine terrestre fra i...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

La sporcizia sugli schermi di smartphone e tablet è una cosa a cui siamo ormai abituati, almeno da quando si sono diffusi gli schermi touch e le ditate sono diventate inevitabili e incontenibili. Ma non è solo una questione estetica....

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Nei test invernali che la Formula 1 ha da poco concluso a Barcellona, le prestazioni della scuderia inglese Racing Point sono state fra le più sorprendenti. A Barcellona i due piloti della Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll, decimo e quindicesimo ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Da quando è iniziata l’epidemia del coronavirus (SARS-CoV-2) in Italia, ci sono state 2.036 persone contagiate. Lo ha reso noto la Protezione Civile nella quotidiana conferenza stampa di aggiornamento di lunedì pomeriggio. Attualmente le persone...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Negli ultimi giorni migliaia di persone – migranti e richiedenti asilo – che si trovavano in Turchia si sono dirette alla frontiera terrestre con la Grecia, dopo che il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan aveva annunciato di aver aperto i confini ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Se non avete difetti della vista, forse non avete mai sentito parlare di “luce blu”. Se invece siete andati di recente dall’ottico a fare o rifare gli occhiali da vista, con buona probabilità il trattamento “anti luce blu” è uno di quelli che ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

In questi giorni, per via della diffusione dei contagi da coronavirus, molte persone passano in casa più tempo del solito. Se siete tra quelle persone e se siete in cerca di passatempi di immediata fruizione, per dedicarvi un po’ alla lettura senza...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Il nuovo decreto del governo per il “contenimento e la gestione” dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus approvato domenica prevede, tra le altre cose, “interventi straordinari di sanificazione dei mezzi” del trasporto pubblico in tutta...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Dopo le polemiche e la confusione nate dalla decisione del presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, di rinviare con scarso preavviso sei partite dell’ultima giornata di campionato, il presidente dell’Inter Steven Zhang — uno dei club più...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Da qualche giorno la stampa internazionale parla di un progressivo interesse nei confronti di Twitter da parte del fondo di investimenti Elliott Management, fondato e ancora oggi guidato da Paul Singer, un miliardario americano considerato vicino al...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Negli Stati Uniti oggi si terrà il cosiddetto “Super Tuesday”, cioè il giorno delle primarie in cui si vota in più stati contemporaneamente: quest’anno saranno 14, più il territorio delle Samoa Americane. Il Super Tuesday è uno dei giorni più ...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

Le previsioni meteo per mercoledì dicono che la giornata inizierà con il sole al Nord-Ovest e in Sardegna, e le nuvole in tutte le altre regioni. In Molise, in Sicilia e intorno alla provincia di Pesaro-Urbino è prevista pioggia. Di pomeriggio il...

Pubblicato martedì, 03 marzo 2020 ‐ Il Post

I casi di coronavirus (SARS-CoV-2) nel mondo sono diventati più di 90mila nelle ultime ore, mentre le morti legate in qualche modo al virus sono 3.123. La maggior parte dei casi è stata registrata in Cina, e in particolare nella provincia di Hubei,...